PARMALAND di Mauro “Morosky” Moroni / 46, DA BRESCIA CON FURORE SALE IN CATTEDRA DEJAN K

27 Lug 2020, 00:00 23 Commenti di

IO E TE (PAERMA CALCIO), COME NELLE FAVOLE: 46 PUNTI NEL SEGNO DEI NOSTRI ROSSI, VASCO E VALENTINO, DUE VINCENTI!

CLOSING? PARMA IN VENDITA?

mauro morosky moroni 26 07 2020(Mauro “Morosky” Moroni) – Dapprima erano solo voci di corridoio, pissi pissi bao bao; poi, dalle voci si è passati alle rivelazioni, molto spesso azzeccate e veritiere di Gianluca Di Marzio (anche perché imbeccato): Nuovo Inizio dovrebbe (presto) cedere la maggioranza (51%) del pacchetto azionario del Parma Calcio al gruppo qatariota facente capo a Hisham Saleh Al Hamad Al Mana, ricco imprenditore internazionale, per nulla parente di Manenti, al di là dell’ironia (e dei timori) di alcuni tifosi Crociati un po’ bontemponi: si vocifera la cifra di 63 milioni dilazionati in 5 anni termine in cui passera ai mediorientali anche il rimanente 49%. La notizia (della quale si sente parlare da qualche giorno) dell’accordo, anche se non ha i crismi dell’ufficialità, parrebbe davvero  molto bene avviata e concreta: mancherebbero, come si dice in questi casi, solo i documenti e le firme (oltre alla PILA, particolare non da poco), tutto questo si dovrebbe espletare dopo il termine del campionato, presumibilmente entro la fine di Agosto, o comunque prima del al manentiprincipio del prossimo. Attenderemo l’apposita formale ed ufficiale notula d’annunzio (vero Direttore?) e se son arabi qatarioti, forse fioriranno (spendinvestiranno!?). Noietor spetema i bagaron! Pochi ciacri e fora i sghej, i biaden, li palanchi, the money, iv capì? Almeno sperema: io non mi sbilancio, non saprei cosa dire, non vado certo su Google a frugare tra le carte, con questi giri di tycon internazionali, non sai mai chi sono, cosa possiedono e soprattutto cosa fanno per procurarsi tre pasti al giorno e pure una sessantina di milioni di euro, vediamo, in 5 anni potrebbero essere 12,5 all’anno oppure un congruo anticipo subito ed il resto dilazionato: mo chilor, i sold ia fani ed notta, ed gioren? Tutt i di, anca per pasqua e nadél? In do catni tant sold da comprer un “PAERMA VOLADORA “qualsiasi” che, per nuetar, l’è un lavor gross bomben, ma par custi chi, co vot cal sia, un bilin nov? Il classico giocattolino, mezzo per spostare “capitali”, entrare a piedi pari dentro ad un nuovo, fertile mercato? Perché si? Ma pure perché no? Dell’esperienza gialla precedente non mi è ancora chiaro il motivo per cui un imprenditore “investa” un tot di milioni di euro, 20, 30 , per poi mollare la barca? Mo co eni matt? Oppure che trucco c’è sotto?

* Brescia-Parma 1-2 *

kulusevski brescia-parma 25 07 2020Era il 38 Luglio (di fatto era solo Sabato 25) e faceva molto caldo! Al Rigamonti di Brescia stava diventando una partitella troppo morbida, senza ritmo, senza nerbo, loro, già retrocessi, con mezza squadra primavera sul terreno di gioco, dopo il pareggio firmato Daniele Dessena (che io ammiro come ottimo giocatore, oltre che pramszan doc – zona Pablo – se non erro), anche se qui a Paerma, molto bistrattato e vituperato, dicevo, dopo il pareggio, di colpo, LUI, come se fosse indemoniato, pervaso dal sacro furore della classe sopraffina, dell’estro calcistico, delle giocate geniali, LUI, DEJAN.K! Spesso, gli Dei del calcio sonnecchiano, ma, a volte, svegliandosi di soprassalto, creano ed inventano cose che noi umani, miscredenti, non riusciamo nemmeno ad immaginare; correva il minuto 80′ e, in una partita che stava diventando sonnolenta, tra errori, erroracci, sbadigli difensivi e parecchi passaggi sbagliati, ecco che un lampo accecante squarcia l’area bresciana: palla a Siligardi sul fronte destro della difesa avversaria, morbido brescia parma 1-2 25 07 2020 002colpo di tacco e palla per l’incursione del PROFETA Dejan, il rosso KULU, palla sul suo destro (piede antipatico col quale non sale mai, per primo, sul pullman e pure non scende mai dal letto), carezza di piatto interno, palla delicata, parabola pensata, come solo fanno gli DEI del calcio e… TAC, sfera all’incrocio alla sinistra di Andrenacci, fermo ed incredulo di rara perla, imprendibile per tutti i portieri umanoidi! Un plauso a Luca SILIGARDI, non tanto per il magico assist fruttifero, ma pure per la stupenda gara contro il Napoli e per la SUA GRANDE ABNEGAZIONE, SERIETA’ PROFESSIONALE, COSTANZA, FERMEZZA e grande, composto atteggiamento comportamentale, anche a fronte di parecchie situazioni non propriamente limpide e lineari o almeno per lui penalizzanti! BRAVO LUCA, resti sempre nei miei ricordi giovanili da quando esordisti con l’Inter di Roberto Mancini, bravo giocatore e brev ragasz: per te garantisco io, in tutto e per tutto grande Luca!

* La prestazione *

Partita “smoledga” legata ad una temperatura che immagino fosse assurda: caldo ed umidità per entrambe le contendenti, ritmi lenti, compassati conditi da parecchi errori di misura e/o concentrazione (vero Simone Iacoponi? Anche se tu sei sempre perdonato perché sei uno dei sempre presenti, duri a morire e grandi stakanovisti sul pezzo del campionato, sia questo che il precedente!).
Cosa ricordare di una partita priva di grandi significati, col Brescia già retrocesso ed i Crociati già salvi?
Una “cappella” di Sepe (ma pure due grandi parate, sia prima che dopo; grande portiere, grande campionato, ma NIENTE SCONTI PER NESSUNO!) che ha dato il via all’azione del gol del pareggio (sottolineo, di DESSENA), un gol sgagnato a porta vuota da DEJAN nel primo tempo (dopo intervento maldestro di GASTALDELLO), una serie di interventi maldestri di SIMONE Iaco (poi sostituito da capitan Bruno), una grande gara del KULU, un ottimo spezzone di LUCA SILIGARDI, buon rientro parziale di INGLESE, che, se integro fisicamente, darà una grossa impronta, mani e piedi, nel prossimo campionato! (che si possa definire uno dei nostri NUOVI ATTACCANTI, proprio come se fosse un neo acquisto? Per lui vorrei solo che potesse dimostrare (svolgendo integralmente la preparazione, per quello che potrà essere la preparazione visto che ci sarà pochissimo tempo tra la fine di questa stagione e la prossima, e rimanendo lontano da guai fisici) il suo vero valore in campo, bomber, uomo d’area, ma pure boa solitaria, punto di riferimento avanzato e primo giocatore pressante sui difensori
oltre che torre avanzata nella scacchiera Crociata (il prossimo, terzo campionato di Serie A, me li regalate – tu e Cornelio – oltre 20 gol? Grazie a priori!).

IO VORREI RINGRAZIARE LA SOCIETA’ e la SQUADRA, lo staff ed i singoli: mancano ancora due gare, abbiamo 46 punti e, per me, è già come se fossero stati i miei previsti 50; per il lungo e recente periodo infausto ho criticato, ho spronato chi di dovere a dare di più, ma, non l’impossibile bensì solo il potenziale che i ragazzi avevano nelle loro corde (d’accordo gli arbitri, le decisioni infauste, ma LORO STESSI PENSINO anche ai propri errori macroscopici, sia difensivi che in attacco, errori che ci hanno condizionato, fatto perdere partite che non avremmo meritato, ma, tutto passa, tutto si cancella: basta farne tesoro, imparare sempre dagli errori, dagli atteggiamenti, dai momenti anche difficili, giusto per crescere, lievitare, migliorare! Capito Parma?).

Aspettiamo la macchina da guerra, DEATALANTA, 95 gol fatti, attacco stratosferico, ritmi vertiginosi: finirà terza o forse seconda, ma vorrei sperare che, una volta, già raggiunto il proprio obiettivo, cali il ritmo forsennato ed inizi a pensare al Paris Saint Germain, all’Ottavo di Finale a Lisbona: si può fare, anche se i loro rincalzi giocheranno sicuramente alla morte, fino in fondo, all’ultimo respiro: PARMA, PARMA CALCIO, Mister, BIG Daniele, please, one time, one time, please ragazzi, ultimi due sforzi, regalatemi i MIEI 50 PUNTI: lo ammetto, sono egoista, egocentrico e narciso, i like your 50 points, please, one time, let’s go my friends! One time, please!

* I Miei Migliori *

KULU e DARMIAN su tutti,
KURTIC, DERMAKU, LAURINI, CAPRARI e, naturalmente, quel SILIGARDI già citato per la sua partecipazione attiva quando e se chiamato in causa a dar man forte!

* Marcador Croszé (totale siglati 51) *
11 Cornelio
09 Dejan K.,
07 Gervais
06 Kuko
03 Gagliolo, ‌Inglese
02 Iacoponi, “Jasmino” Kurtic
01 Barillà, autorete Bourabia, Karamosky, Sprochè, Grassi, autorete Bereszinski, Caprari, Darmian

* Situazione Ammoniti (cartlen geld) *
4 Laurini, Kuko, Kurtic (in diffida)
3 Gervais, Alves
2 Kulu, Scozza, Pezzella, Dermaku, Iacoponi
1 Sepe, Cornelio, Inglese, Caprari, Gagliolo, Barillà
(salvo errori ed omissioni)

* I Risultati del 36° Turno *

1-1 MILAN-ATALANTA

1-2 BRESCIA-PARMA
0-3 GENOA-INTER
2-0 NAPOLI-SASSUOLO

3-2 BOLOGNA-LECCE

0-1 CAGLIARI-UDINESE
2-1 ROMA-FIORENTINA
1-1 SPAL-TORINO
1-5 VERONA-LAZIO

2-0 JUVENTUS-SAMPDORIA (Bianconeri Campioni d’Italia per il 9° anno consecutivo)

* Le Gare del  37° Turno
(meno due alla fine) *

PARMA-ATALANTA (Martedì 28, ore 19.30)
INTER-NAPOLI (21.45)

LAZIO-BRESCIA (Mercoledì 29, ore 19.30)
SAMPDORIA-MILAN
SASSUOLO-GENOA
UDINESE-LECCE
VERONA-SPAL

CAGLIARI-JUVENTUS (ore 21.45)
FIORENTINA-BOLOGNA
TORINO-ROMA

* MERCAMOROSKY *

Nuovo Parma, nuova proprietà, vecchio management? E il parco giocatori?
Io personalmente riconfermerei:

SEPE, COLOMBI, CORVI: la porta è ben presidiata, non ci sono dubbi!

LAURINI, DARMIAN, IACOPONI, DERMAKU, BRUNO ALVES, GAGLIOLO, PEZZELLA (i casi sono due, o si prende un terzino sinistro, oppure un centrale mancino, tenendo conto che Gagliolo può fare sia l’uno che l’altro ruolo, entrambi con buon profitto e grande resa!;  di REGINI non saprei che dire, è in prestito dalla Sampdoria, rinnovato fino al 31/08 p.v.: ha esperienza e temperamento, può stare in rosa, ma dipende sia da lui che dalla Doria!

GRASSI, KUKO, HERNANI, BRUGMAN, SCOZZARELLA, KURTIC, BARILLA’ (se venissero tutti confermati, almeno un TUTTOCAMPISTA FORTE vorrebbe acquisito per dare esperienza e peso ad un centrocampo a volte leggero e ballerino)

Immagino che dopo DEJAN KULU. (già juventino) possa fare le valigie pure GERVAIS GERVINHO, 32 years old, ogni anno cala di rendimento e di valore: se si riuscisse a racimolare qualche milioncino, meglio lasciarlo partire (è bravo, istrionico, fiammante, a volte
imprendibile per le difese, ma fin troppo incostante ed irrazionale, col rendimento molto altalenante anche se, a fronte di questo, tanto di cappello per certe sue giocate travolgenti che fanno stropicciare gli occhi e riconciliare lo spettatore al calcio, quello bello, tecnico, spumeggiante! Incerta pure la posizione di SPROCATI, forse KARAMOSKI, CAPRARI ha il riscatto obbligatorio, SILIGARDI da qui non se ne va (2022), chi rimane? INGLESE, ok; CORNELIO, ok, ADORANTE ? Sempre infortunato? Non sarebbe meglio farlo giocare in Serie B (o Lega Pro?) e lasciarlo maturare? Valutazioni non possibili per il tifoso credo!

Al di la di tutte le considerazioni tecnico-economiche, credo che 1 giocatore forte (TITOLARE) per ogni reparto debba esser preso, andando nel contempo a sfrondare, come sempre e, ove possibile, contratti onerosi, elementi troppo datati, poco utili al progetto tecnico e/o alla categoria, anche considerando quello che potrebbe essere il NUOVO INPUT-OBIETTIVO dei futuri SOCI-PROPRIETARI: il classico mercato SENZA CUORE, cinico, utilitaristico e sano, oltre che depurante (taglio estivo e restyling del parco-giardino); Daniele Faggiano, gigante, pensaci tu! QUESTA SQUADRA, UNA VOLTA SOSTITUITO ADEGUATAMENTE DEJAN K, può giocare tranquillamente rimanendo in pianta stabile nelle prime 10 squadre del Campionato, subito dopo coloro che stazionano abitualmente in zona Coppe Europee, le solite 7/8 squadre di alta classifica oltre alla solita rivelazione-sorpresa che ogni anno balza in avanti sfruttando il momento, ergo, PARMA sui 50 punti con piazzamento tra l’8° ed il 10° gradino della graduatoria.

Il problema è che, dopo 5 anni di allevamento “cuccioli-vivaio”, all’orizzonte, pronti per la prima squadra, se non lo è Camara, mi sa che
non abbiamo ancora i giovani rincalzi, autoctoni, prodotti, nati, ALLATTATI E SVEZZATI a Collecchio: questo mi fa riflettere parecchio!
Penso sempre a coloro che, tra vivaio e acquisti (giovani e giovanissimi) e/o prestiti lungimiranti, riescono a mettere in campo fior di potenziali giocatori che possono poi andare ad integrare e formare l’ossatura della prima squadra:
SASSUOLO (Toljan, Turati, Marlon, Rogerio, Muldur, Raspadori, Locatelli, Bourabia, Djuricic, Boga, Haraslin che ricordo nel 2015 aver esordto con Donadoni nella prima squadra del vecchio Parma)
ATALANTA (inutile e superfluo citarli tutti)
FIORENTINA (Chiesa, Venuti, Sottil, Vlahovic, Ceccherini)
VERONA (Rrhamani, Amrabat, Gunter, Kumbulla, Verre, Pessina di proprietà della DEATALANTA)
UDINESE (Musso, Becao, Sema, Mandragora, De Paul stesso seppur ex giovane),
ma pure il MILAN, squadre che hanno il CORAGGIO-FORZA-LUNGIMIRANZA di fare giocare i propri giovani o quelli nuovi, sconosciuti, acquisiti in ogni parte del pianeta calcio, indipendentemente dal colore della pelle o della nazionalità: è solo una questione di cultura sportiva e di mentalità, societaria, ma pure del gestore tecnico, quel coach che deve avere la forza ed il coraggio per fare giocare quelli bravi, anche se giovani ed inesperti!

E’ palese che le grandi squadre si avvalgono di giocatori, grandi campioni già formati e pronti per giocare oggi, subito, non avendo il tempo per aspettare i frutti (seppur buoni) del proprio vivaio: così, per effetto di questo fattore, IMMOBILE (cresciuto alla Juve) ha giocato nel Pescara, Torino, Genoa e, di seguito, alla Lazio; BONUCCI (ex primavera Inter) è stato a Treviso, Pisa, Bari ed ora alla Juve; a tal proposito, sempre per effetto dei delicati ed oscuri misteri del calcio mercato e dei suoi sviluppi strani, c’era un tempo la seguente difesa dell’Under 21 (tutti della squadra primavera dell’Inter: BARDI; DONATI, BIRASCHI, CALDIROLA, BIRAGHI: ebbene, di costoro nessuno passò in prima squadra, fecero Serie C, serie B e due di loro andarono in Germania (Donati e Caldirola): il tempo, nel medio lungo periodo ha dato ragione a costoro e a coloro che li avevano scelti-allevati: certo, servono pure applicazione, occasioni giuste, ma pure tanta fortuna (a volte la chiamano… PROCURATORE ), di fatto, costoro oggi sono qui:
BARDI – Frosinone
DONATI – Lecce
BIRASCHI – Genoa
CALDIROLA – Benevento, appena tornato in Serie A
BIRAGHI – Inter
In quella squadra Primavera, anno 2008-2009, c’erano pure: Belec, Gerbo, Tremolada, Bocalon, Destro (tanto per capirci): questa vorrebbe essere una esortazione al nostro settore tecnico per puntare di più e meglio sulle forze fresche del Settore Giovanile!

Cordialmente,

Mauro “Morosky” Moroni

In Evidenza, News, Videogallery Amatoriale

Autore

Stadio Tardini

23 Commenti a “PARMALAND di Mauro “Morosky” Moroni / 46, DA BRESCIA CON FURORE SALE IN CATTEDRA DEJAN K”

  1. Straje' says:

    Parmaland did it again …. Bravo Mauro ..
    Molto informazione utile per capire la situazione di Parma Calcio 1913 ….che devo dire per un Straje’ che sono ….lontano di Parma fisicamente pero vicino di cuore …
    Forza Parma

  2. Luca says:

    Possiamo riprenderci Kulu a gennaio 20/21? xD

  3. Nathan says:

    Non sono d’accordo sull’analisi del mercato. Se si concretizza il passaggio di proprietà e si vuole alzare il livello, questa squadra va rifondata e vanno cambiati allenatore e staff. D’Aversa va bene per la salvezza, non di più. Bisogna vendere tutto ciò che ci fa fare anche 1 euro di plusvalenza e ringiovanire, prendendo giocatori INTEGRI. Ma è così difficile da capire che i giocatori soggetti ad infortuni non vanno presi ? Faggiano li sceglie di proposito , così li paga poco.

  4. Straje' says:

    Per quanto riguarda il calcio mercato di Parma … Sono d’accordo con Nathan … È logico che il Parma … con la sua storia dovrebbe ora sollevare l’ambizione e puntare su Euroliga per la prossima stagione. La salvezza non dovrebbe essere l’obiettivo. Come ho detto innumerevoli volte prima … Parma dovrebbe essere sempre ambiziosa … se non pensa sempre più in grande non sarà mai più grande.
    Amen,
    Cordialmente,
    Rocky Marciano

    • Straje' says:

      Per quanto riguarda D’AversA e Faggiano …. dovrebbero assolutamente continuare …. hanno fatto un ottimo lavoro con un budget conservativo …. ora con più soldi saranno in grado di aumentare la qualità della rosa … se l’hanno guadagnato.

  5. morosky says:

    Ciao Nathan,
    capisco il tuo non essere d’accordo, pienamente legittimo in quanto tutti i pareri/pensieri devono essere rispettati in quanto tali .

    Mi permetto di integrare il mio concetto:

    in questi importanti e vincenti 5 anni sportivo-CALCISTICI-SOCIO ECONOMICI, la PROPRIETA’, NUOVO INIZIO, ha inanellato 3 promozioni consecutive e 2 salvezze comode comode; non dimentichiamoci che costoro non erano e non sono ( per loro stessa candida ammissione ) dei football manager, dei calciofili ( anche se molto tifosi ) e nemmeno dei presidenti che cercavano visibilità ed onori di cronaca ( mentre gli oneri, SE LI SONO ACCOLLATI TUTTI, CON O SENZA SOCIO, solvente od insolvente ) .

    Hanno sempre ammesso che, nel medio lungo termine avrebbero diluito la loro presenza e partecipazione azionaria MAI ABBANDONANDO, anche nei momenti + difficili economicamente, la società, la squadra e la tifoseria-città, quella della loro stessa città: detto fatto, visto che il precedente socio non ha garantito la continuità, dopo aver ripreso il 99% delle azioni, hanno continuato a cercare nuova linfa, societaria ed economica ( in primis );

    se tutto questo che si è letto andrà in porto, entreranno denari, i soci rientreranno dei loro precedenti reali esborsi e quindi avremo dei nuovi CAPITANI – ARMATORI ( il termine potrebbe suonare lugubre e funesto al Direttore ma, di fatto, sarebbe così:
    cosa c’è dentro ai pensieri dei qatarioti, SOLO LORO LO SANNO, tengo solo a precisare che, tra novembre e dicembre 2022 si disputeranno i MONDIALI DI CALCIO proprio nel loro paese, il QUATAR !!!
    Intendono mettere le mani avanti, vogliono crearsi, 2 anni prima, un bel pass, viatico per nuovi ed impensabili business, nel loro paese e/o nel mondo intero ??

    Del calcio-PARMA CALCIO- temo e supponhttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_negative.gifgo che non gli importi + di tanto, sia a livello sportivo che socio-economico ( prosciutto e salame gli fanno un baffo, il parmigiano non saprei, magari la MODA, L’ITALIAN STYLE, quello della FERRARI, del made in Italy nel mondo ….

    chissà …PERO’ NON ASPETTIAMOCI I RICCHI ARABI CHE VENGONO A SPUTTANARE I LORO DOLLARI ( anche se non PETRO ) proprio a Parma, nel Parma e per il Parma,
    NO, NON CREDO PROPRIO CHE SIA COSI’ ..

    quindi, teniamoci il nostro impianto collaudato di squadra, facciamo un pò di pulizia del giardino, via erbacce, rami secchi e quant altro:
    PER CACCIARE VIA IN TOTO IL SETTORE TECNICO ..non credo che sia INDOLORE nè COSI’ SEMPLICE, ci sono dei contratti in essere e pure delle parole, non scritte, tra geniluomini, quelli di una volta…
    aggiungo, e credimi che, uno come DANIELE FAGGIANO, ..se per assurdo fosse cacciato via….
    IL GIORNO DOPO AVREBBE GIA’ UNA SQUADRA DI SERIE A
    ….qui te lo metto per iscritto

    morosky

    • Nathan says:

      Qualora venisse definito il passaggio di proprietà e qualora avessero intenzione di alzare il livello, sono fermamente convinto che D’Aversa debba essere sostituito e con lui lo staff atletico. Faggiano credo abbia bisogno più che altro di input ben chiari, ossia qualcuno che gli imponga di prendere gente che non è soggetta ad infortuni. Questo qualcuno potrebbe essere un allenatore carismatico. Poi torniamo al solito punto, ossia i soldi a disposizione. D’Aversa costa poco . Più alzi il livello e più costano. Sul fatto dei contratti in essere, è irrilevante. Molti allenatori vengono esonerati con contratto in essere. Tanto, se è così bravo come dite, subito troverà una squadra e non lo si dovrà più pagare.

  6. Davide says:

    In Qatar lo mangiano almeno il sugo e la passata?Visto che il parsut no

  7. VELENOSO says:

    C’e un giocatore nel Parma che quando gioca fa solo atto di presenza e infatti con lui in campo giochiamo sempre in 10.
    Fortunatamente abbiamo però un certo KULUSEVSKY che quando gioca, gioca per 2 per cui, giochiamo sempre in 11.
    Ogni riferimento a GERVINHO come giocatore che fa solo atto di presenza è puramente casuale.quindi
    MAJO non incazzarti.

  8. Nolan says:

    Comunque basta che arrivi un nome “altisonante” per quanto riguarda eventuali partner societari che subito tornano nostalgie della Grandeur Parmigiana.
    Io ci tengo a ribadirlo nuovamente: Teniamoci bene accollati al terreno che di scottature mi pare ne abbiamo prese parecchie negli anni. Fidiamoci di chi ci ha messo davvero la faccia in questi anni e fidiamoci di cosa hanno messo a garanzia della squadra della nostra città (e non solo visti i tanti tifosi forestieri).
    Detto questo ovviamente fa bene ambire a qualcosa di migliore ogni anno ma non butterei via per nulla un bel gruppo che assieme ad un buon allenatore come D’Aversa ha raccolto tutto questo. Da lui partirei per una cosiddetta “fase 2” della nostra crescita. Pensare che arrivino giocatori di alto calibro da subito o che si inizi a pensare a coppe e coppette varie non fa certamente il bene della squadra. Se così dovrà essere lo sarà con una struttura societaria rinforzata,con i conti a posto e senza sboronate. Una crescita lenta ma costante è mille volte meglio di una iperbolica salita ai piani alti, che come nelle montagne russe ha sempre una sua iperbolica discesa.
    Io mi fido dei Magnifici 7 e del Mister. Faggiano di conseguenza si muoverà secondo le loro direttive.
    FORZA PARMA!

  9. Marco B says:

    Milan e Roma in vendita e dal Quatar puntano il Parma.
    Comunque andrà tifosi, credo nella bontà della scelta dei 7 e mi sento pure un po orgoglioso che ci abbiano scelti.
    Fare pronostici ora è improponibile per tutti ma accettare con iniziale entusiasmo mi pare doveroso.
    Il tempo dirà .
    Sono d’accordo con che vorrebbe aria ai monti, squadra e mister ad hoc per valorizzare giovani e quindi plusvalenze.

    • Nathan says:

      Per il Milan ci vuole circa 1 miliardo, tra acquisto, risanamento e rilancio. Per la Roma la metà. Per il Parma 68.

  10. Simone T. says:

    Se tra Milan e Roma scelgono il Parma è probabilmente perchè costa meno e la società ha i conti a posto..COsa che sicuramente non vale per Roma e Milan.

  11. Lorenzo Tortelli says:

    Non è lo sceicco del Paris San German,

    probabilmente è un buon “COMMERCIANTE”.

    E’ presidente di parecchie aziende nel Qatar.

    dalla vendita immobiliare alla vendita di lusso,

    media e intrattenimento….

    e chi ha bisogno di un auto c’è la vendita ONLINE….

    Auguriamoci che non facciano la fine dei CINESI….

  12. morosky says:

    Il solito problema, annoso, è che tutti noi, in qualità di

    SOLI TIFOSI,
    valutando molto blandamente le cose dall’esterno, non essendo al

    corrente delle problematiche che potrebbero esserci ad ogni livello

    ( economico, bancario, fidi, prestiti, transazioni, quote, patti sociali …ecc ecc ) ….

    non conosciamo bene le cose, I SOLDI NON SONO MAI I NOSTRI, LE ESPOSIZIONI BANCARIE PERSONALI nemmeno,

    i 7 soci iniziali ( anche se le quote sono state modificate e/o ridotte per certuni ) io credo bene che vorranno anche CERCARE DI RIENTRARE CIRCA le possibili esposizioni di cui sopra e, quantomeno, recuperare parte dei loro investimenti,
    SOLDI DA BUTTARE NON CREDO NE ABBIA NESSUNO DI NOI, e magari, nemmeno di loro !!

    Chi ha la briga e la voglia di leggersi la parte analitica dei vari bilanci, può andare sicuramente a desumere quelle che sono state le INIEZIONI ( fleboclisi ) di DENARO FRESCO da parte dei singoli soci: Marco, Giacomo, Paolo, Pietro, Mauro, Giampaolo, Guido e Angelo: dalla nascita fino all’ultimo aumento di capitale recentissimo ( 8..9 milioni credo );

    faccio un piccolo giochino della serva:
    ..
    Serie D
    Serie C
    Serie B ….a livello money, sono + quelli usciti che quelli entrati,

    il primo anno di Serie A mi pare di aver letto che ci fosse una perdita d’esercizio sui 9 milioni e quest’anno, anche per effetto dei tre mesi di Covid, di chiusura, mancanza di entrate ed aumento dei costi per la sanità in sicurezza, sarà, + o meno sulla stessa fola dell’anno scorso, SE VA BENE …anche perchè Sky, non ha ancora pagato un quarto di quegli 800 milioni alla lega, la quale, non ha girato, di fatto, le relative cifre, pro-quota, alle squadre, Parma compreso !!!

    I SOLDI ATTUALI non sono di cartone ( o del vecchio MONOPOLI ) come quelli che arrivavano negli anni della grandeur del latte coi suoi derivati ….ergo ….
    ..
    NON SO SE DICO BENE ma scrivo male….in tutti i casi io penso che non sia sempre così facile fare gli affari coi soldi di NUOVO INIZIO ma, nemmeno con quelli di

    Mister ( non è uno sceicco !! ) Hisham Saleh Al Hamad Al Mana

    ….Mi sovviene, sorridendo, sempre in mente la frase di DAVIDE, il nostro Davide, l’uomo TOMACCARO, BUSLOTTARO, grande conoscitore della zona di Ponte Caprazzucca e dintorni:

    mai fare il passo + lungo della gamba ( declinato dagli avvocatoni, professoroni, notaioni, così come da tutti i professionisti che prestano le loro consulenze al gotha dell’Imprenditoria locale, piccola, media e GRANDE )..

    …IO CAPISCO I DESIDERI DEI TIFOSI, arrivare + in alto, tornare a vincere qualcosa ma, DIMENTICHIAMOCI QUEI TEMPI VINCENTI DEL PASSATO: non torneranno + e non riusciremo + a competere con le GRANDI POTENZE DELLE METROPOLI, quelle consolidate nel tempo, con coppe, scudetti e POTERI ECONOMICI TROPPO ELEVATI per la nostra attuale realtà di provincia..

    BACINO D’UTENZA
    TIFO
    BUDGET MILIONARI
    STADIO DI PROPRIETA’

    noi, tifosi del PARMACALCIO, ci dobbiamo accontentare di mantenere un buon livello di serie A ( sempre 50 punti e 10° posto ) e non VOLARE TROPPO IN ALTO, nemmeno coi sogni,
    questà è la realtà:

    se pensiamo che il ricco straniero nababbo CI VENGA AD AIUTARE,…..scordiamocelo…..del calcio pramszan , a chilor,

    NEG NIN FREGA UN CAS ….( tanto per essere chiaro, senza sputarmi nelle mani ) ..

    piaccia o non piaccia …secondo me….QUESTO E’ !!!!!

    • Siberianhusky says:

      Per migliorare anno dopo anno occore continuità sul piano tecnico.
      D’Aversa va confermato e gli va prolungato il contratto, la cosa più sensata sarebbe quella di individuare un direttore tecnico per il coordinamento tra la squadra maggiore e le giovanili.
      Quest’anno il Parma ha giocato molto meglio rispetto alla scorsa stagione, dove il ricorso sistematico al catenaccio è stato inevitabile perché eravamo tecnicamente inferiore a quasi tutte le avversarie.
      Con l’arrivo della nuova proprietà ci sarà modo di rinforzare la squadra in modo mirato.
      Personalmente preferirei che arrivassero un paio di giocatori affermati e diversi altri provenienti dalle serie inferiori con tanta voglia di emergere.
      Ho visto giocare Carriero, che è già del Parma, nei play-offs di Serie C e, secondo me, si merita una chance.
      Un altro giocatore da tenere in considerazione è Diaw del Cittadella

  13. Davide says:

    Ma Inglese è infortunato?

  14. Benni says:

    Strano

  15. Pencroff says:

    Il Ricco arabo, come tutti i ricchi del mondo, al Sa gnan caghè. Lasì lì ed fer i putè visiè, barboni!

  16. morosky says:

    Inglese è regolarmente in panchina con un autonomia… Circa… Tra
    Mezz’ora e 45 minuti… + o meno

  17. VELENOSO says:

    Io straje’ non insulto i giocatori che anche se venduti e che giocheranno nel prossimo campionato in altre squadre che si impegnano alla morte.
    Non avrai mai sentito da me un.insulto verso Kulusevsky perché luii. pur venduto da l’anima in campo
    Quindi Straje’ muto.

Commenta o rispondi (ricorda il numero di verifica)

http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_negative.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_scratch.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yahoo.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cool.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_heart.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_rose.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_smile.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_whistle3.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yes.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cry.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_mail.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_sad.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_unsure.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wink.gif