Il magistrato Spanò "come lo stadio in centro sia antidoto al teppismo"

Per quanto riguarda lo stadio ‘Tardini’, avrà sentito sicuramente che c’è questa querelle se spostarlo o meno …
“Allora: se non è stato spostato in altri anni, che c’era un bacino di pubblico diverso – non solo a Parma, ma in generale – io credo che non ci sia più l’esigenza. Guardi: io credo che le Istituzioni vere, cioè il Comune, il Tribunale, la Chiesa e ci metto lo Stadio, debbano stare in centro. Capisco che questa cosa possa essere un po’ difficile, ma Parma è una delle poche città che può conciliare la presenza di tifosi con il centro storico, perché è una città veramente civile, e tutti quelli che vengono da fuori la notano questa differenza. Anziché andare allo stadio nelle periferie, notano che c’è un cordone ombelicale tra la città e lo stadio: nel senso che la gente si riversa qua e ritorna fuori, e secondo me quest o fatto che sia in un centro storico, è anche molto importante per evitare forme di teppismo che altri luoghi possono sviluppare”.

Stadio Tardini

Stadio Tardini