Parma Roma….in caso di incidenti si passerà alle vie legali

“Noi non scherziamo”. Dopo aver anticipato l’ipotesi di una class action contro il Casms nei giorni scorsi a causa dell’apertura del Tardini a un numero di tifosi della Roma (che cresce ogni giorno di più) per la partita di domani pomeriggio, il comitato locale di “Noi Consumatori” è passato dalle parole ai fatti ai fatti.
All’indomani dell’incontro, il presidente della sezione parmigiana dell’associazione Filippo Greci ha infatti inviato (oggi alle 11,45 circa), a mezzo fax una lettera di diffida all’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive e al già citato Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive annunciando che in caso di incidenti si passerà alle vie legali. Continua sul sito “Noi Consumatori”…

Stadio Tardini

Stadio Tardini