IL PRE-DERBY ALL’OSTEMAGNO

Nell’unica osteria di Parma un bicchiere di Sangiovese accomuna crociati e rossoblù… di Borgotaro

SAM_9017Confesso la mia ignoranza: non sapevo infatti che Borgotaro ospitasse, tuttora, una nutrita rappresentanza di simpatizzanti del Bologna. E neppure tanto anziani. Uno di loro, ritratto a sinistra nella foto a fianco, è lo zio: ma il nipote (al centro)  è di ortodossa fede crociata. Capita così, nell’unica vera osteria di Parma, l’Ostemagno di Borgo Angelo Mazza, la stradina di fronte al Regio, (in questi giorni balzata agli onori della cronaca per una punizione comunale sull’orario di apertura serale, ridotto alle 24) di giocare un simpatico Derby d’Emilia in famiglia, al quale ci siamo aggregati pure noi, sorseggiando un buon Sangiovese, che l’Oste, bontà sua, sa dove recuperare, prima di andare a prendere un po’ di freddo allo Stadio. Gelati anche dal misero 0-0 finale… (gm)
All’interno altre immagini del pre-derby all’Ostemagno

SAM_9013SAM_9015

SAM_9016SAM_9018

SAM_9019SAM_9020

SAM_9021SAM_9022

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.