MORRONE, 15.000 EURO DI MULTA PER IL “CAPITANO DI MERDA”

Il calciatore, che aveva dichiarato a Bar Sport di avere subito l’ingiuria dall’arbitro Romeo, e la società hanno patteggiato risparmiando così 20.000 euro
morrone_con_arbitro_romeo_1_[2](Italpress) – La Commissione Disciplinare ha inflitto un’ammenda di 15.530,00 euro al centrocampista del Parma, Stefano Morrone, e alla stessa società emiliana. Lo rende noto la Federcalcio. Il giocatore era stato deferito dalla procura federale per “per avere affermato, in modo non veritiero, che l’arbitro Romeo nel corso della gara Parma-Fiorentina del 26 settembre 2010, gli avrebbe rivolto una espressione ingiuriosa”. Per responsabilità oggettiva era stata deferita la stessa società. Sia il Parma che il giocatore hanno presentato istanza di patteggiamento ottenendo uno sconto di circa 20 mila euro a testa, visto che la sanzione base ammontava a 35.000 euro.
(gmajo) – Cornuto e mazziato. D’ora in poi le giacchette nere saranno autorizzate a proferire qualsiasi tipo di impropero ai calciatori. Tanto poi se questi lo rivelano in Tv si buscano anche una megamulta. Nel dispositivo si legge: “per avere affermato in modo non veritiero”. Ebbene vedendo e rivedendo il filmato di Bar Sport del 4 ottobre scorso metteremmo la mano sul fuoco sulla sincerità della dichiarazione del giocatore, che certo non si aspettava la domanda della Bertini nella “Intervista Doppia”. Per limitare i danni il calciatore ha dovuto rimangiarsi l’affermazione. Per il calcio un’altra sconfitta.
.

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 59 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

One thought on “MORRONE, 15.000 EURO DI MULTA PER IL “CAPITANO DI MERDA”

  • 9 Febbraio 2011 in 01:35
    Permalink

    Molto interessanti anche le dichiarazioni di Camporese riferite al "rigore" che ha ottenuto domenica contro di noi (www.sportsbook24.net/?action=read&idnotizia=22353), ma vedo che adesso ViolaNews ha…come dire…"moderato" la dichiarazione. La mia impressione è che contro il Parma tutto sia concesso.

    Arcobaleno78

I commenti sono chiusi.