venerdì, Maggio 24, 2024

GNOMO BENEFICO: 2.000 EURO ALLA COOP GIOVANNI PAOLO II

Epilogo delle celebrazioni del 97° compleanno del Parma FC: la consegna simbolica dei 2.000 euro raccolti con l’asta delle maglie della gara con il Bologna – Guarda la fotogallery
IMG_9668(gm) – Al termine dell’allenamento di stamani, giovedì 10 marzo 2011, della prima squadra del Parma FC al Centro Sportivo di Collecchio sono stati simbolicamente consegnati a Don Sergio Sacchi, in rappresentanza della Cooperativa “Giovanni Paolo II” (che si occupa dell’inserimento nel mondo del lavoro di ragazzi con disabilità,con laboratorio interno per attività manuali e che cura la manutenzione del verde di alcuni parchi in città) i 2.000 euro proventi dell’asta realizzata su Onlus Live con le maglie dello gnomo costruttore del plastico del Tardini, preparate da Erreà ed indossate dai Crociati in occasione del derby con il Bologna del 19 dicembre 2010. Alcuni componenti la cooperativa (molti dei quali abbonati al Parma FC, specie in Tribuna Est) hanno inoltre potuto vedere da vicino i propri beniamini, Stefano Morrone, Nicola Pavarini, Marco Pisano (tutti testimonial di Onlus Live) e Massimo Paci, posare con loro per le foto di rito, raccogliere autografi ed uno di loro, Antonio, persino sfidare ai calci di rigore lo specialista Nicola Pavarini. Continua all’interno, anche con la fotogallery; ringraziamo per la fornitura delle immagini “ufficiali”  e dei rigori fcparma.com)

SAM_7344La mattinata di oggi a Collecchio è stato l’epilogo delle Manifestazioni per il 97° Anniversario di Fondazione del Parma FC: non a caso era presente Giuseppe Squarcia di Settore Crociato, organizzatore delle celebrazioni svolte il 18 dicembre al Tardini. C’erano pure il Team Manager del Parma FC Sandro Melli, Franco Paglia (coordinatore della Cooperativa “Giovanni Paolo II) ed Andrea PATCH_MANICA_CORTA2Zalamena di Onlus Live, il circuito sul quale erano state battute all’asta le casacche di Parma-Bologna , confezionate in numero limitato, tante quante il numero dei giocatori della rosa, recanti sulla manica sinistra il fumetto dello Gnomo Ennio, personaggio inventato, a esclusivo scopo solidale, da Roberto Liberatore e Luca e Marco Mariotti, i tre appassionati costruttori del plastico del ‘Tardini’, prima pietra del futuro ‘Museo del Parma costruito dai ricordi e dalle emozioni della sua gente’.  (gabriele majo, con la collaborazione di Jonathan Belletti per la fotogallery. Per le foto “ufficiali” e dei calci di rigore” si ringrazia fcparma.com)

FOTOGALLERY
cliccare su ogni singola immagine per ingrandirla

IMG_9657
IMG_9661
IMG_9663
IMG_9668
IMG_9673
IMG_0003
IMG_0004
IMG_0015
IMG_0016
IMG_0017
SAM_7337
SAM_7338
SAM_7339
SAM_7340
SAM_7341
SAM_7342
SAM_7343
SAM_7344
SAM_7345
SAM_7346
SAM_7347
SAM_7348
SAM_7349
SAM_7350
SAM_7351
SAM_7352
SAM_7395
SAM_7396
SAM_7397
SAM_7398
SAM_7399
SAM_7400
IMG_0026
SAM_7401
SAM_7402
SAM_7403
SAM_7404
SAM_7405
SAM_7406
SAM_7407

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".