lunedì, Maggio 20, 2024

PARMA-BARI, SI INAUGURANO ALTRI DUE SKY BOX AL TARDINI

Aumenta l’offerta per la Upper Class con altre due cabine vista campo attrezzate con Tv al plasma per seguire la gara dal vivo e sul piccolo schermo
upper class tardini(gmajo) – In questi giorni abbiamo diffusamente disquisito circa le entrate del Parma Calcio derivanti da sponsor e pubblicità, dopo l’esternazione del presidente Ghirardi a Modena, il quale aveva affermato che in questa piazza non si arriva a raccogliere tre milioni di euro di sponsorizzazioni. Citando i dati ufficiali di bilancio al 30.06.2010, abbiamo evidenziato come sommando i ricavi dagli sponsor (tecnico e di maglia) più quelli inseriti nella voce pubblicità (generalmente la tabellare bordocampo) i proventi siano stati attorno ai sette milioni di euro, cioè un decimo dell’intero fatturato del club. Ovviamente si tratta di dati “datati”, dal momento che fanno riferimento alla stagione precedente: può essere che il presidente, che ovviamente conosce l’andamento presente della Società, citando una cifra inferiore, volesse fare riferimento al gettito di questa stagione, anticipando che è stato inferiore rispetto a quella prima, oppure che intendesse il solo ricavo dal territorio locale. In ogni caso, nonostante la crisi economica che ha comportato il taglio del budget alla voce pubblicità per diverse aziende ed imprese locali e nazionali, la struttura guidata da Martino Ferrari non è rimasta con le mani in mano… (continua all’interno)

terrazza ristorante stadio tardinie ha proseguito nel programma di lavori e migliorie allo stadio, rispondendo alle richieste soprattutto dell’Upper Class, che ormai non si accontenta più della presenza istituzionale a bordo campo – vuoi con i tabelloni, vuoi con i più moderni display luminosi – ma preferisce, di gran lunga, utilizzare il Tempio come luogo di ritrovo per intessere relazioni sociali. E così, ai diversi G BOX già da tempo in funzione, e dopo il ristorante panoramico inaugurato ad inizio stagione, proprio per venire incontro alle specifiche richieste degli sponsor, si aggiungono due nuovi G BOX, cioè altre due cabine vista campo, attrezzate con Tv al plasma, per seguire la gara dal vivo e sul piccolo schermo. Le stesse sono posizionate sulla Tribuna Centrale Petitot, di fianco alla sala controllo-regia del GOS, sono già state vendute per la prossima stagione e saranno gboxinaugurate proprio in occasione di Parma-Bari, gara che oltre ad essere, si spera, l’ultimo snodo decisivo sulla via della salvezza, si conferma ricca di appuntamenti ed iniziative, come la raccolta occhiali usati organizzata da Corradone Marvasi, la consegna delle Bandierine Crociate alle scuole invitate da Comune e Società, senza dimenticare le facilitazioni studiate dal club, su proposta dei Boys, per consentire l’accesso a prezzo scontato con il biglietto unico per le due gare con i pugliesi e l’Inter. (Gabriele Majo)

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".