mercoledì, Luglio 24, 2024

A BOLOGNA SOGNANO LEONARDI E FESTEGGIANO COLOMBA

Lo sostiene, citando il Corriere di Bologna, il giornalista Michele Angella nel suo servizio in onda nel TG di Teleducato. All’interno una breve chiosa di Gabriele Majo
SAM_1947(dal TG di Teleducato) – A Bologna vorrebbero Pietro Leonardi come nuovo direttore generale. Il nome é stato fatto circolare nelle ultime da alcuni organi di stampa del capoluogo emiliano, vedi ad esempio il Corriere di Bologna. Una figura, quella del dirigente romano, che piacerebbe molto sotto le due torri, ma il cui approdo in quella realtà é pura fantasia. Leonardi proseguirà, salvo clamorose sorprese il lavoro a Parma e se mai dovesse lasciare il ducato, beh non lo farebbe certo a favore di una piazza allo sbando finanziario e a rischio crac come quella rossoblu. Lunedi, dopo la gara interna contro il Parma, per il Bologna é in programma il consiglio di amministrazione dal quale potrebbe uscire il nome del nuovo direttore generale: si fanno i nomi di Rino Foschi, ma anche di Salvatore Bagni, senza tralasciare l’ex Samp Gasparin. Il pubblico del Dal’Ara nel frattempo sta preparando un’accoglienza festosa a Franco Colomba: l’attuale allenatore crociato a Bologna é stato protagonista sia come calciatore, 8 stagioni e anche fascia da capitano, sia come allenatore. Salvezza miracolo raggiunta nella stagione passata, poi l’esonero clamoroso alla vigilia del campionato in corso. (Continua all’interno anche con una breve chiosa di G.Majo)

Una decisione che aveva creato enormi polemiche, che il pur buon lavoro compiuto da Alberto Malesani non hanno del tutto sopito. Per quanto riguarda la formazione, si va verso l’impiego di Bojinov dal primo minuto insieme a Giovinco in avanti. Feltscher dovrebbe tornare in panchina per fare spazio al rientrante Zaccardo. (dal Tg di Teleducato, servizio di Michele Angella)
(gm) – Tra i tanti scambi sulla Via Emilia il Fantacalcio vorrebbe quindi il trasferimento di Leonardi a Bologna, magari col ritorno in maglia crociata di Luca Baraldi, che piacerebbe ancora molto a certi ambienti ducali, rimasto silente in questa vigilia. I due DG lo scorso anno furono protagonisti di alcune operazioni di mercato sull’asse della Via Emilia, non perdonate a Baraldi dalla piazza rossoblù, ma che invece hanno arricchito il consenso di Leonardi a Parma. Operazioni delle quali ha scritto oggi sulla Gazzetta di Parma il neutrale Vanni Zagnoli, che ipotizza il ritorno a Parma, per la prossima stagione di Andrea Pisanu. Bella la notizia dei festeggiamenti per Colomba: che abbiano in mente di fargli una targa? Speriamo poi che non cambino idea all’ultimo secondo, perché quelle sono situazioni davvero antipatiche…

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".