CRESPO IN CORSA PER SCIREA

L’attaccante crociato nella rosa dei 14 candidati meritevoli di ricevere il Premio Carriera Esemplare intitolato allo scomparso Campione del Mundial 82
crespo scirea(gmajo) – La notizia l’abbiamo letta giovedì mattina sul quotidiano Parma Qui, anche se la riportiamo solo oggi, essendo stati in questi giorni in altre faccende affaccendati (vedesi i vari approfondimenti dedicati alla questione Nazionale al Braglia anziché al Tardini, come inizialmente pensato per la gara di ieri sera, terminata con la festa azzurra sull’Estonia 3-0 – nel finale in campo un vivace Giovinco, andato pure alla conclusione per via degli ormai famosi schienali dei seggiolini non a norma UEFA); non potevamo, infatti, trascurare Hernan Crespo, che, come ci informa il succitato giornale figura “tra i candidati alla 20ª edizione del Premio Nazionale Carriera Esemplare Gaetano Scirea. Il calciatore di origine argentina in forza al Parma e che a detta del presidente Ghirardi chiuderà la carriera in gialloblù è tra i quattordici calciatori di serie A nati prima del 31 dicembre 1977 in lizza per l’ambito riconoscimento organizzato dal Comune di Cinisello Balsamo e dall’Unione sportiva stampa italiana. La proclamazione del vincitore avverrà il prossimo 21 luglio”. Continua all’interno

scheda voto scireaFino qui il testo della breve di Parma Qui. Ma chi sono gli altri tredici calciatori (nati prima del 31.12.1977) in competizione con Hernan Crespo? Ecco il listone dei nomi della rosa:
Christian Abbiati (08.07.1977); Massimo Ambrosini (29.05.1977); Cristian Brocchi (30.01.1976); Ivan Cordoba (11.08.1976); Antonio Di Natale (13.10.1977); Fabio Grosso (28.11.1977); Nicola Legrottaglie (20.10.1976); Alessandro Nesta (19.03.1976); Simone Perrotta (17.09.1977); Clarence Seedorf (01.04.1976); Luca Toni (26.05.1977); Francesco Totti (27.09.1976); Gianluca Zambrotta (19.02.1977).
Questo, invece, l’albo d’oro: 1992 Giuseppe Baresi; 1993 Stefano Tacconi; 1994 Franco Baresi; 1995 Pietro Vierchowod; 1996 Mauro Tassotti; 1997 Giuseppe Bergomi; 1998 Roberto Donadoni; 1999 Michelangelo Rampulla; 2000 Alessandro Costacurta; 2001 Roberto Baggio; 2002 Paolo Maldini; 2003 Ciro Ferrara; 2004 Giuseppe Signori; 2005 Gianfranco Zola; 2006 Gianluca Pessotto; 2007 Filippo Inzaghi; 2008 Alessandro Del Piero; 2009 Cristiano Doni; 2010 Javier Zanetti.
cinisello ussiGaranti del premio sono Mariella Scirea, vedova dello scomparso Campione del Mondo 1982, un modello di vita di calciatore per tutta la sua carriera, con la squadra di club e con la Nazionale e l’allenatore Giovanni Trapattoni, attuale Commissario Tecnico della Nazionale Irlandese.
Le schede voto sono state inviate ad una aliquota di giornalisti aderenti all’USSI (Unione Stampa Sportiva Italiana) i quali il prima possibile (comunque entro il 21 luglio, giorno dello spoglio che avverrà in quella data a Villa Ghirlanda Silva, Cinisello Balsamo, in concomitanza con la presentazione del 22° Memorial Gaetano Scirea, Torneo Internazionale di Calcio Under 14, che poi si svolgerà dal 26 agosto al 4 settembre 2011), dovranno esprimere la propria preferenza.

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.