domenica, Maggio 26, 2024

IL 1° G DERBY E L’USO COMUNITARIO DEL TARDINI

Il sito di Settore Crociato pubblica foto e tabellino di una partita a porte chiuse all’Ennio tra top sponsor di Parma e Brescia, sotto l’egida della concessionaria da oggi in meeting per due giorni in P.le Risorgimento

G DERBY LE FORMAZIONI(gmajo) – Uso comunitario del Tardini: ne abbiamo fatto riferimento la scorsa settimana documentando la Partita del Cuore ed annunziando il “sabato da Campioni” con le Finali UISP svoltisi all’Ennio. Stesso impianto che, pochi giorni prima, venerdì 27 maggio, – come ha svelato ieri l’attento sito di Settore Crociato che ha recepito immagini e tabellino del match – aveva ospitato in sordina – direi anzi a porte chiuse, ma non certo per motivi di ordine pubblico, ed andavano benissimo i seggiolini con schienali ipo-dotati – il primo G DERBY, partita tra i top sponsor di Parma (scesi in campo con la casacca gialloblù simil Chievo) e Brescia (classica casacca azzurra con la V bianca), arbitrato da Roberto Rodio, attuale ufficio stampa, il quale, visti i tempi che corrono, sta cercando di riprendere dimestichezza con giacchetta e fischietto. La gara, vinta 2-1 dai nostri (cioè gli sponsor crociati, grazie alle reti di Corvino, di Makia S.r.l. e Marchini di Ferrari Group S.r.l., per le “rondinelle” il gol della bandiera è stato siglato da Filippini della Concessionaria Piaggio Aprilia Brescia) “ha consentito ai top clients G Sport di vivere in prima persona l’emozione di giocare in uno stadio di serie A”, con tanto di cartelloni a bordo campo (fatti in casa) marchiati “Serie A Tim”. Non uno stadio qualsiasi, tra l’altro, bensì il mitico TardiniContinua all’interno

derby g sport ingresso in campo con arbitro rodioL’esclusivo evento sportivo, di cui si ha avuto postuma notizia solo grazie a settorecrociatoparma.it, era inserito all’interno di una giornata speciale riservata agli sponsor del Parma e del Brescia (società rappresentata da Antonella Corioni, figlia del presidente Gino) al fine di “gettare le basi per la costruzione di nuove sinergie tra sponsor”, accolti con un pranzo di benvenuto nel ristorante G-Club, terrazza prospiciente il verde tappeto dell’Ennio, visite guidate al campo, agli spogliatoi e alle zone dello stadio solitamente inaccessibili al pubblico. (In realtà diversi folletto al tardini (sala stampa)sponsor del Parma FC beneficiano del privilegio, anche durante match ufficiali organizzati dalla Lega Serie A, di accedere, ad esempio, all’oblò G LIVE, con vista sulle scalinate che uniscono spogliatoi al terreno di gioco, per tacere della partecipazione come uditori alle conferenze stampa dei vari rappresentanti della Folletto Vorwerk, (foto a fianco)situazione che inizialmente aveva fatto un po’ storcere il naso ai giornalisti benpensanti, per la profanazione di un territorio – la sala conferenze – da loro segnato, salvo poi accettare supinamente la novità senza rimostranza alcuna).

Tardini ancora al servizio di G Sport oggi e domani per la la convention generale del gruppo, a cui parteciperà anche il suo amministratore delegato, Alessandro Giacomini, il quale parlerà oggi alle 14.30 in apertura di meeting sul tema: “G Sport – strategie e nuovi scenari”, seguito alle 15 da Romano Zanforlin, che entrerà nello settore g derbyspecifico delle “Politiche Commerciali”. A seguire l’analisi delle attività delle singole concessioni e le considerazioni finali. Domattina, martedì 7 giugno, dalle 9 alle 10 ci sarà la presentazione della “Nuova Linea Grandi Clienti”, a seguire (dalle 10), l’allineamento standard qualitativi, allestimenti stadio e aeree hospitality. Nel pomeriggio le considerazioni finali, la condivisione degli obiettivi e la chiusura dei lavori che per due giorni vedono radunati al Tardini dirigenti e venditori di tutte le concessionarie sul suolo italico di  G SPORT. Gabriele Majo

MEETING G SPORT (STADIO TARDINI, 6 E 7 GIUGNO 2011), IL PROGRAMMA


LUNEDI’ 6 GIUGNO
Ore 12,00 Check in
Ore 12,30 – 14.00 Light Lunch presso Sponsor Suite
Ore 14.30 Apertura Meeting nella Sala stampa dello Stadio Tardini
Alessandro Giacomini, A.D. Gsport, tratta il tema: "Gsport – Strategie e nuovi scenari"
Ore 15-16 Romano Zanforlin "Politiche commerciali"
Ore 16 – 16.30 Coffee Break presso la Vip Lounge
Ore 16.30 – 18.00 Analisi delle attività delle singoli concessioni
Ore 18 – 18.30 Considerazioni finali

MARTEDI 7 GIUGNO

Ore 9 inizio lavori presso Sala stampa stadio Tardini
Ore 9 – 10.00 Presentazione nuova linea grandi clienti
Ore 10 – 11.30 Allineamento standard qualitativi, allestimenti stadio e aree hospitality
Ore 11.30 – 12.00 Coffee Break presso Vip Lounge
Ore 12 – 12.30 Special guest
Ore 13 – 14.30 Pranzo
Ore 14.30 – 16.00 Considerazioni finali, condivisione obiettivi e chiusura lavori

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

2 pensieri riguardo “IL 1° G DERBY E L’USO COMUNITARIO DEL TARDINI

  • fiiiuuuu…!!! NOTIZIONA!! parafrasando un noto inno politico potremmo cantare "…meno male che Majo c'è…!!" 🙂 alessio

  • Gabriele Majo

    Caro Alessio, non mi voglio accaparrare meriti che non ho: la "notiziona" è di Settore Crociato. Io ho solo ripreso e messo nel ventilatore la news, che, in ogni caso, grande o piccola che sia, riguarda lo stadio Tardini (quindi ho il dovere istituzionale di essere attento) e in generale la comunità crociata. Grazie per il "meno male che Majo c'è", ma da utilizzarsi in altre occasioni… Salute Gm

I commenti sono chiusi.