giovedì, Aprile 18, 2024

COGOLLO-PARMA 1-10 – FOTOGALLERY AMATORIALE

Reti di Galloppa, Crespo, Giovinco (3), Paonessa, Peretto (Cogollo, rig.), Palladino, Sansone, Pellè (2) – Le immagini dal campo, del paese, della Forgerossi e di Cagallo il gallo di Cogollo

All’interno il tabelllino
COGOLLO-PARMA 1-10
Marcatori: al 6′ pt Galloppa, al 29′ pt Crespo, al 32′ pt Giovinco, al 40′ pt Giovinco, al 43′ pt Paonessa, al pt 45′ Peretto (rig.), al 6′ st Giovinco, al 14′ st Palladino, al 28′ st Sansone, al 30′ st Pellé, al 32′ st Pellé.
COGOLLO Primo Tempo (4-4-2): Ceresara; Berti, Bal Zotto, Dalla Fontana, Toldo; Panozzo, Perotto, Zorzi M. (dal 33′ pt Critelli), Guglielmi; Valente (dal 33′ pt Paolin), Deganello (dal 33′ pt Peretto).
COGOLLO Secondo Tempo (4-4-2): Ceresara (dal 10′ st Toniolo) (dal 35′ st Frassoni); Veronese, Zorzi A., De Muri, Abourusse, Girardi, Losco (dal 40′ st Lika), Critelli (dal 17′ st Cervo), Paolin (dal 17′ st Rader), Peretto (dal 17′ st Zorzi F.), Dal Cason.
Allenatore: Balasso
PARMA (4-4-2): D’Arsié; Santacroce (dal 17′ st Coppola), Zaccardo, Ze Eduardo, Modesto (dal 17′ st Valiani); Biabiany (dal 17′ st Palladino), Morrone (Cap.) (dal 17′ st Jadid), Galloppa (dal 17′ st Sansone), Paonessa; Giovinco (dal 17′ st Borini), Crespo (dal 17′ st Pellè).
A disposizione: Pavarini, Paletta, Mirante.
Allenatore: Colomba
Arbitro: sig. Moro della sez. AIA di Schio
Assistenti: sigg. Dalla Costa e Pigato
Angoli: 14-0
Spettatori: 1.000 circa
(il tabellino è tratto dal sito ufficile fcparma.com)

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

13 pensieri riguardo “COGOLLO-PARMA 1-10 – FOTOGALLERY AMATORIALE

  • ciao majo
    è da un pò che non navigo su stadio tardini e vorrei farti icomplimenti perchè dalla prima volta in cui ci sono capitato dentro i contenuti si sono ampliati e anche le foto sono più varie ed interessanti.Inviterò chi posso a cliccare sul tuo blog perchè merita. Ieri anch'io ero a cogollo e vedendoti passare con la tua inseparabile digitale mi son ricordato che era un pò che non viaggiavo nel blog.
    P.s. l'inervista al tuo amico disabile ci voleva! finalmente qualcuno che tocca questo argomento che serpeggia da un pò al tardini ma che nessuno ha il coraggio di toccare complimenti anche per questo!
    p.s. complimenti anche per la stangona che era con te ieri
    ciao
    Massimo (parma)

  • Gabriele Majo

    Ciao Massimo, grazie per essere tornato su http://www.stadiotardini.com . Sono contento di non averti deluso e ti ringrazio per la reclame che farai in giro al blog. Della bella giornata di festa di Cogollo avrei voluto immortalare anche il colore che in modo impareggiabile sanno proporre i ragazzi della Curva Nord: peccato che a qualcuno di loro non faccia piacere (a senso unico) che l'obiettivo della mia inseparabile compatta renda indelebili su questo blog quei momenti di gioia. Ieri sono stato apertamente apostrofato – e non è la prima volta che sono oggetto di analoghe intimidazioni – per aver ripreso, peraltro assai da lontano uno spicchio della tribuna di Levico ove erano costoro. Per uno che fin da bambino (avevo 11 anni quando mi sono ritrovato tra i primi che ruppero il monopolio informativo della Rai) ha lottato per la libertà di espressione, sancito dall'articolo 21 della Costituzione Italiana, è frustrante non poter svolgere completamente un servizio per non infastidire costoro, che alla vista della compatta reagiscono come morsi da una tarantola. Che tristezza. Ma passiamo oltre. Parliamo di argomenti più "seri" o che meritano maggiore attenzione: il problema dei disabili, come giustamente scrivi tu, è da un po' che serpeggia al Tardini, e sono orgoglioso di aver dato voce a Fabio, il quale, in modo garbato e urbano, ha potuto portare la sua testimonianza sull'accoglienza ai disabili, chiedendo di poter fare qualcosa per loro. Già Settore Crociato, mesi addietro, aveva lanciato l'idea che fosse G sport a finanziare, in qualche modo, la creazione di box che potessero accogliere i disabili. Stamani il nostro lettore Marco ha perfezionato la proposta suggerendo che possa essere uno o più sponsor a farsi carico della costruzione di un G-Handycap (come scrivevo stamani il nome non propriamente politically correct, ma rende il concetto di cosa stiamo parlando). La speranza è di venire ascoltati. Sono stato al Tardini pochi minuti fa, per vedere come andava la campagna abbonamenti alla ripresa di inizio settimana della libera vendita, e ho notato come ferva il lavoro per i G GOLD, che hanno già un po'cambiato il volto della tribuna stampa. Sarebbe bello che con tale alacrità prendesse corpo l'idea di un'area disabili degna di una città civile come Parma.
    Infine la stangona di ieri. Lascio la linea al gossip writer: Caro Massimo, purtroppo il nostro caro Gabriele ha ormai a che fare solo con della stanghette (quelle dei suoi occhiali), non con delle stangone. Ieri, il nostro, si è aggregato allo "staff di Fabio", che per l'appunto può vantare siffatte ragguardevoli presenze… Ciao, grazie ancora… Gmajo

  • Majo la smetti di farti i complimenti da solo per por ringraziarti da solo! Si vede troppo..,. dai là!

  • Gabriele Majo

    Egregio anonimo delle ore 19,04 evidentemente non sono tutti come lei che non devi stimarmi molto se pensa che quasi a 50 anni mi debba mettere a scrivere da solo ringraziamenti ed elogi. Non ho bisogno di farlo (non capisco a cosa mi servirebbe peraltro) nè ho tempo. Tra l'altro ho svariati temi in frigorifero da trattare (qualcuno anche con data di scadenza impressa sopra) sicché non ho tempo per trastullarmi da solo, come fa lei, davanti a una tastiera da pc. Rosica, vero, a vedere che c'è anche qualcuno che la pensa diversamente da lei sul sottoscritto? Pazienza, se vuole le offro un Malox. Comunque per sua norma e regola il sottoscritto su questo blog scrive in prima persona ogni articolo su qualsiasi argomento gli frulla per la testa, senza bisogno di dirmi bravo da solo. Si rassegni, siamo molto diversi. Se Dio vuole… Saluti Gmajo

  • la veridicità di una notizia è di per sè già comprovata dal livello di opposizione che suscita…
    un nuovo anonimo

  • Gabriele Majo

    Il nuovo anonimo mi scuserà, ma trovo un po' criptico il messaggio che ha postato stanotte. A parte che non capisco a quale notizia si riferisca, però non credo che la veridicità mi misuri con il livello di opposizione che suscita. Comunuqe è bizzarro che tale massima – papale papale – la si legga in tutt'altro contesto sul forum valtaro.it, laddove si tratta della tematica della cava delle predelle di roccamurata (di cui qualche tempo fa seguii le evoluzioni). Boh. Se meno anonimamente ci volesse spiegare siamo a disposizione… Saluti Gmajo

  • ciao majo
    dopo aver letto i commenti di cui sopra mi trovi completamente d'accordo con te! So che sei un giornalista serio da un totale di tempo e questo s'è sempre rispecchiato nei tuoi articoli e ora nel blog! E, anche se non ce ne sarebbe bisogno, voglio sottolineare a chi pensa che questi messaggi di elogi vengano da te autoinseriti, che invece sono tutti (parlo per i miei ma credo anche tutti gli altri complimenti) veritieri e ripeto meritati!!
    Continua così
    Massimo
    Parma

  • Gabriele Majo

    Ciao Massimo, grazie per il nuovo attestato di stima e per lo sprone a proseguire così che sicuramente seguirò. Purtroppo esistono persone invidiose le quali si sollazzano a denigrarmi attribuendomi azioni che magari sono loro stessi ad auto-farsi a casa loro o sui loro siti/social network/forum etc. Personalmente non provo alcun piacere nel dirmi bravo da solo, al contrario arricchisco la mia autostima quando vedo consenso attorno a me o alle mie iniziative. Se mi dico bravo da solo che godimento potrei avere? Mi sembrerebbe, mi scusino i lettori, una masturbazione mentale… Boh… Qualche tempo fa un altro 'utente' scettico sul fatto che possa esserci qualcuno che la pensa come me (che esprime gradimento nello spazio commenti sul blog) aveva postato un messaggio analogo a quello calunnioso di ieri (quello, cioè, che mi scriverei messaggi di ringraziamento da solo e che si vede troppo – magari una controllatina alla vista, o magari al cervello sarebbe consigliabile…) ed era rimasto scornato quando il nostro lettore Enzo Dallai (che era stato nell'occasione l'autore dei complimenti) gli aveva sciorinato tutte le sue generalità con tanto di nome cognome, paternità et luogo di nascita, residenza, compreso numero di cellulare, tanto per certificare la propria esistenza e veridicità dei contenuti esposti… Chi pensa una malefatta è perché è solito farne: sicché, come da bambini, il gioco è quello dello specchio riflesso. Grazie ancora, Massimo, per le tue parole. A presto Gmajo

  • Se il calcio avrà un futuro e grazie a lei Dott. Majo

  • Gabriele Majo

    Esagerato…

  • Venerabile dottor Majo, credo che lei riempe di patos ogni articolo su Parma. Ogni sua notizia la vuol far sembrare come l'ultima che si sente. Un po troppo Floydiano.
    Bianco Raffaele (Domodossola)

  • Cioè se ikl parma va da Dio e fA 10 GOAL AGLI AVVERSARI COSA DOVREBBE SCRIVERE? che non ha meritato il trionfo? Bastaaaaaaaaaaaaaaaa!!

  • Gabriele Majo

    Caro Bianco (Raffaele) da Domodossola, lasciamo il Venerabile ai quasi santi o a Gelli. Floydiano lei dice? Meglio rock che slow. Comunque non mi sembra di metterci così tanto pathos, ma se traspare emozione e/o sofferenza tanto meglio… All'anonimo intervenuto alle 10.50, grazie per la difesa d'ufficio, ma non credo che Bianco (Raffaele) da Bolzano si riferisse all'amichevole col Cogollo (di cui, peraltro, mi sono limitato a proporre la fotogallery amatoriale, senza esprimere commenti. Saluti Gmajo

I commenti sono chiusi.