COPPA ITALIA, LA DIRETTA SARA’ SOLO SU NUOVARETE (CANALE 110)

Niente reti unificate per Parma-Grosseto: su Rete 8, per esigenze di palinsesto, la partita andrà in onda in replica alle 21.30 del giorno dopo

Senza nome(gmajo) – La partita di Coppa Italia Parma-Grosseto (terzo turno eliminatorio di Coppa Italia) i cui diritti televisivi per la teletrasmissione in chiaro sono stati acquisiti dalla società editrice di Italia 7 Gold, Rete 8 e Nuovarete, sarà diffusa domenica sera 21 agosto in diretta unicamente da quest’ultimo canale (il 110 del digitale terrestre) e non a reti unificate con Rete 8 (canale 86), come avevamo scritto nel post precedente. Per esigenze di palinsesto, infatti, su quest’ultimo canale è stata programmata solo la replica per le ore 21.30 di lunedì 22 agosto. La telecronaca, come preannunciato, sarà effettuata da Francesca Devincenzi e Roberto Bottarelli, il quale questa sera, sempre su Nuovarete (110), sarà in collegamento per la trasmissione “Calcio da mare” che tratta di Bologna, Cesena, Parma, con tutte le indiscrezioni di mercato su queste tre formazioni. Continua all’interno

rete 8 Maurizio Bergonzoni, direttore generale del gruppo televisivo bolognese, il quale ha dato completamente carta bianca a Roberto Bottarelli per la gestione parmigiana del canale (grazie ad un accordo tra la casamadre pubblicitaria Media & Media 93 e la nuova agenzia del “Botta”), ha riferito a stadiotardini.com che tenteranno in ogni modo di acquisire dal Parma FC anche i così detti “secondi diritti”,quelli, cioè, che consentono la trasmissione in differita delle telecronache al lunedì sera, prodotto, quest’ultimo, che nelle ultime stagioni non era stato più ritenuto appetibile dalle storiche emittenti locali parmigiane Tv Parma e Teleducato. L’emittente diretta da Andrea Gavazzoli, infatti, nelle ultime stagioni ha optato per l’acquisto dei così detti diritti highlights, commercializzati dalla Infront per conto della Lega Serie A, che consente di diffondere ampie sintesi di tutte le gare in calendario, ovviamente inclusa quella del Parma. Coi soli secondi diritti, invece, esisteva il paradosso della mancata possibilità di utilizzo di immagini in trasmissioni come bar Sport ed altre proposte dalla redazione sportiva. Nel precedente post avevamo dato notizia del costo dell’operazione Coppa Italia per il gruppo bolognese intenzionato ad entrare di prepotenza nel mercato dell’etere televisivo parmigiano, utilizzando come vettore il Parma calcio, che risulterebbe essere di 20.000 euro, secondo informazioni fornite da personale della stessa emittente: ma ad altri competitor ci risulta fosse stata offerta precedentemente ad una cifra di gran lunga inferiore (vale a dire circa 5.000 euro). Mettendola sul piano economico, sicuramente un buon affare per il Parma.

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

21 pensieri riguardo “COPPA ITALIA, LA DIRETTA SARA’ SOLO SU NUOVARETE (CANALE 110)

  • 19 Agosto 2011 in 18:29
    Permalink

    Dott.Majo,si faccia portavoce dei tanti tifosi fuori regione che saranno impossibilitati a seguira la partita in Tv!!! Possibile che la società Parma Fc abbia venduto i "diritti" del match non pensando ai tanti tifosi "fuori sede" che comunque avrebbero il "diritto" di seguire il match ?

  • 19 Agosto 2011 in 19:35
    Permalink

    Gentilissimo, io potrei anche fare da portavoce di questa richiesta, tuttavia la ritengo poco percorribile, per il semplice fatto che non ci sono sul territorio emittenti "satellitari" che possano in qualche modo essere interessate al Parma FC o a investire tale cifra (sempre ammesso corrisponda al vero) per la diffusione in chiaro della partita. E le locali sono in possesso di una copertura limitata che non copre l'intero territorio nazionale. La Società, nella sua frenetica ricerca di risorse, se ha trovato chi gli ha offerto tale cifra per detto prodotto che rischiava di tenere invenduto in casa (in anni passati Ghirardi, dietro suggerimento del sottoscritto, quando curava la comunicazione del Parma FC, era stato prodigo e aveva regalato la possibilità a tutte le locali) ha fatto bene a cederlo in tempo. E network nazionali smaniosi di acquistare Parma-Grosseto non credo ce ne fossero… Cordialmente gmajo

  • 19 Agosto 2011 in 20:24
    Permalink

    Ma almeno mantenere i diritti per trasmetterla sulla web-tv,meno comoda della Tv ma unica possibilità per i "fuori sede" non le sembra percorribile ?

  • 19 Agosto 2011 in 21:24
    Permalink

    nuova rete in tante zone di parma non si prende comunque.

  • 20 Agosto 2011 in 00:41
    Permalink

    Gentile Giovanni, per quanto ne so io la cessione dei diritti a Nuovarete riguarda l'emissione via etere in chiaro. Non so se in contemporanea il club abbia alienato anche i diritti web, ma non credo. In tal caso potrebbe essere consentito lo streaming su internet.
    All'anonimo che asserisce che in tante zone di Parma non si capti il segnale di Nuovarete nons aprei che rispondere: a me risulta tra i più forti in zona, poi dipende da antenna, canalizzazione, decoder, etc. ci sono diverse variabili da considerare.
    Saluti Gmajo

  • 20 Agosto 2011 in 07:10
    Permalink

    Egregio Dott.Majo,allora non potrebbe chiedere al Parma Fc se per caso trasmetteranno la partita in streaming sul loro canale ?
    Farebbe cosa graditi a tantissimi tifosi,mi creda.
    Certo della sua proverbiale disponibilità e competenza,le porgo i più cordiali saluti e vivi complimenti per il suo lavoro.

  • 20 Agosto 2011 in 17:42
    Permalink

    Gentilissmo sig. Umberto, mi sono fatto parte dirigente, come da Lei sollecitato, per suggerire al Parma FC la sua proposta tesa ad ottenere la diffusione in diretta streaming dell'evento: tuttavia lo spettabile ufficio stampa del club, cui era indirizzata la missiva, non ha ancora trovato il tempo per rispondere al quesito posto. Qualora avessimo news al riguardo provvederemo senzaltro a comunicarlo. Grazie per i complimenti che indubbiamente fanno piacere. Specie negli ultimi tempi… Cordialmente Gmajo

  • 20 Agosto 2011 in 17:52
    Permalink

    Un grazie di cuore,davvero,perchè per l'ennesima volta si sta interessando dei problemi reali di noi tifosi.
    L'ufficio stampa è da un pò di tempo che lascia a desiderare,con ritardi e poca qualità delle comunicazioni.( Che bei tempi i suoi…)
    Sperando che trovino il tempo di ottemperare a quello che penso sia un loro dovere,Le rinnovo i complimenti ed i ringraziamenti,davvero di cuore.

  • 20 Agosto 2011 in 18:21
    Permalink

    Grazie di nuovo, Umberto: stia pronto ad esibire le sue generalità perché c'è sempre qualche malfidente che – evidentemente facendolo lui sui mezzi che cura, crede che lo facciano tutti, nel caso specifico io, ma non sono così meschino – pensa che io mi inventi questi messaggi di consenso. Io, per evidenti motivi preferisco non esprimermi sulla qualità di occupa la scrivania sulla quale lavoravo precedentemente io: specifico solo che per me i free lance (e qualora ci fossero stai pure i blogger) avevano pari dignità rispetto ai colleghi assunti o collaboratori fissi di testate e che quando Paolo Grossi nel 2004 per la Gazzetta di Parma mi aveva intervistato dopo l'investitura avevo dichiarato che intendevo il mio ruolo come trait d'union tra club e media, conscio che la diplomazia dovrebbe essere la prima dote di chi occupa una posizione nel genere. Laddove ci sono degli angoli andrebbero smussati, non acuiti. Acuirli è un pessimo servizio per il proprio datore di lavoro. Grazie ancora della considerazione e saluti Gmajo

  • 20 Agosto 2011 in 18:47
    Permalink

    E' pure sincerità la mia,anzi,"cronaca","fatti".
    Non so gli angoli tra club e media,ma tra club e tifosi si stanno acuendo sempre di più; i prezzi del Levante e l'aver concesso di far vedere il match solo in Emilia sono la spia di una gestione sbagliata.
    Spero se ne ravvedano,prima che sia troppo tardi e si perdano quei tanti tifosi fuori sede che TANTO BENE FANNO ALLA SOCIETA' IN TERMINI DI BACINI DI UTENZA PER LA RIPARTIZIONE DEI DIRITTI TV.
    Ancora Grazie.

  • 21 Agosto 2011 in 09:20
    Permalink

    Buondì Umberto. Pur senza aver ricevuto una e-mail di risposta dalla società, cui avevamo rivolto il suo interrogativo, siamo lo stesso in grado di segnalarLe che la partita Parma-Grosseto di stasera sarà trasmessa in streaming da fcparmatv. La notizia postata da fcparma.com alle ore 12.02 di sabato 20.08.2011, che annunciava ufficialmente la diretta su NuovaRete, è stata successivamente modificata con questa aggiunta: "Diretta radiofonica su RadioBruno e web su FCParmaTV". Facendo, dunque, un po' di caccia al tesoro si è riusciti ad apprendere la notizia che tanto interessa i tifosi crociati di fuori Parma.
    Sempre sul sito ufficiale si legge che la differita di domani, lunedì, su Rete 8, inizierà alle 20.30. Il nostro portale, dopo aver conferito con il direttore generale del gruppo Maurizio Bergonzoni, aveva invece scritto 21.30. Ieri sera lo abbiamo ricontattato per sapere l'esatto orario di emissione e ci ha confermato 21.30, anche perché il palinsesto prevede un programma che termina dopo le 20.30. Saluti Gmajo

  • 21 Agosto 2011 in 10:06
    Permalink

    Egregio Direttore,
    ma a me e tanti altri è parso di capire che su FcparmaTv trasmetteranno la "diretta radio" del match e non la partita,come annunciato sulla pagina facebook ufficiale del Parma che può liberamente controllare a questo link https://www.facebook.com/fcparma
    e che recita testualmente : "Per tutti i tifosi fuori dall'Emilia Romagna la diretta radiofonica di Radio Bruno sarà trasmessa online anche su FC PARMA TV!"
    Purtroppo credo che se ne siano fregati di noi tifosi fuori sede ed abbiano tentato di dimostrare di aver fatto chissà quale sforzo,dimenticando che la diretta radiofonica sarà ascoltabile anche sul sito di radiobruno,senza necessità di darla su FcParmaTv.
    La ringrazio comunque per l'attenzione ancora una volta dimostrata per noi tifosi e per i nostri problemi.

  • 21 Agosto 2011 in 10:22
    Permalink

    Dott.Majo,mi è venuto in mente questo : doveroso premettere che sono ignorante in materia e non so sia tecnicamente possibile organizzarlo in circa 8h,ma dato che mi sembra di capire che Lei sia in buoni rapporti con coloro che trasmetteranno il match potrebbe chiedere loro di poter trasmettere in streaming su stadiotardini.com il match,effettuando uno streaming di Nuova Rete,in modo da veicolare la tv e le pubblicità anche fuori regione.
    La avvicinerebbe ancora di più ai tifosi dimostrando per l'ennesima volta di essere tra i pochi a denunciare e cercare di risovlvere i problemi reali.
    Aspetto Sue notizie.

  • 21 Agosto 2011 in 14:01
    Permalink

    Salve umberto, la sua idea e' affascinante, ma si scontra con una serie di problematiche, tra cui quelle da lei stesso evidenziate. La soluzione più' semplice sarebbe che fosse proprio la web tv del club a diffondere l'incontro, di cui la societa' nell'occasione detiene ib diritti internet che non mi risulta siano stati alienati a nuova rete. Come durante l'estate sono state diffuse le amichevoli altrettanto potrebbe, dovrebbe, avvenire oggi per la prima vera gara ufficiale. Non frequentando abitualmente fb per scelta ideologica non avevo letto l'avviso che lei mi ha citato. Leggendo invece sul sito ufficiale il generico annuncio aggiunto a posteriori di diretta web su fcparmatv in mancanza di risposta alla nostra richiesta, avevo interpretato si trattasse della diretta streaming della gara. Mi sembra strano si riferiscano solo a quella radiofonica, come annunziato sul social network, ripetendo radio bruno la quale appunto offre lo stesso servizio sul proprio web site. O forse per diretta web intendevano quella dattiloscritta come quella proposta dai quotidiani on line? Chi lo sa… In mancanza di notizie di servizio per i tifosi chiare e precise non possiamo che brancolare nel buio… In caso di novita' o sorprese l'avvertiro'. Colgo l'occasione per segnalare che ieri avevo chiesto a bergonzi direttore generale del gruppo bolognese se avevano un sito che diffondesse lo streaming, e la risposta e' stata negativa anche perche' sono in via di restyling. Inoltre oltre all'obolo versato per i diritti, hanno dovuto aggiungere altri denari per noleggiare un up link satellitare, essendo che per i lavori in corso per l'upper class, sono stati tagliati tutti i cavi di trasmissione della loro postazione terrestre all'ennio. Sorpresa che hanno riscontrato ieri dopo il sopralluogo tecnico. Saluti gmajo

  • 21 Agosto 2011 in 14:19
    Permalink

    Come dire,al peggio non c'è mai fine…
    Non ci resta che seguire via radio,non sarà una tragedia,ma è stato vergognoso il principio adottato e soprattutto la mancanza di chiarezza e la presa per i fondelli di annunciare in pompa magna chissà quale regalo se non un sito in più da dove ascoltare radio bruno.Pazienza,vuol dire che a colui che tutto puotrebbe questo modo di fare,ai limiti del dilettantismo, non dispiace.
    Saluti direttore e continui sempre nella sua opera di attento e imparziale osservatore,non ci lasci soli.

  • 21 Agosto 2011 in 15:17
    Permalink

    Io rimango dell'idea che alla fine la diretta streaming ci sara'. O per lo meno mi sfuggono gli eventuali motivi ostativi, dal momento che tecnicamente parlando sono attrezzati, avendoci gia' proposto molteplici dirette di molteplici eventi, ne' credo burocratici essendo che i diritti sono del club e suppongo pure nn siano stati alienati a nuovarete che ha acquisito i diritti in chiaro. Oppure potrebbero far loro quanto umberto aveva proposto a noi, cioe' diffondere nell'etere il segnale di nuovarete che avrebbe cosi potennziali utenti in più' nei tifosi crociati di fuori regione. Rimane in effetti singolare il modo di comunicare o non comunicare queste notizie di servizio ai tifosi. Sul fatto di non abbandonarvi potete contarci, nonostante certi impedimenti e bastoni nelle ruote di cui abbiamo appreso ad esempio venerdì. Ma al momento e' prematuro parlarne: dico solo che avro' bisogno io di tutti voi. Continuate a seguire il blog anche nei prossimi giorni… Gia' che ci sono mi scuso con bergonzoni che nel precedente commento avevo chiamato bergonzi. Aggiungo che lui e' stato particolarmente generoso con la tv di grosseto cui ha regalato i diritti per poter trasmettere nella loro zona la replica della telecronaca domani sera. Saluti gmajo

  • 21 Agosto 2011 in 16:14
    Permalink

    Non si preoccupi direttore,saremo al suo fianco,se lo merita per le molteplici denunce ed iniziative prese in nostra difesa.Si tratta di riconescenza.E di giustizia,perchè immagino saranno incappati in qualche altre corbelleria e le avranno fatto un torto.
    Ultima curiosità e richiesta di aiuto: potrebbe chiedere a Bergonzoni se gli hanno ceduto anche i diritti web o questi sono ancora in mano alla società?
    Cosicchè potremo capire bene la portata di questa loro ingiustizia e non potranno giustificarsi dicendo "non potevamo trasmetterla in streaming,non ne avevamo i diritti".
    Sarebbe l'ennesima sua "crociata".
    Un abbraccio,noi sempre con Lei.

  • 21 Agosto 2011 in 17:21
    Permalink

    OK però adesso basta oberarlo di consegne e deleghe….lasciamolo andare allo stadio per veder la partita in santa pace!! almeno lui che può!! (tanto per alleggerire un po' il clima dai!)
    Saluti direttore.

  • 21 Agosto 2011 in 17:48
    Permalink

    Almeno lui che puo', scrive mirco… Eh si, per grazia ricevuta ancora una volta… Salvo imprevisti sempre in agguato. Comunque vi aggiorno: ho provato a contattare bergonzoni, ma non sono riuscito ad intercettarlo. Il mio web master nn e' oggi in zona, ma nel caso alcuni amici di una web tv da me sollecitati stanno studiando il caso e si sono dichiarati possibilisti. Certamente la materia e' complessa… Io rimango del mio convincimento: sara' in streaming sulla web tv del parma. Boh vedremo… A dopo ciao gmajo

  • 21 Agosto 2011 in 17:56
    Permalink

    Grande direttore,passerebbe alla storia.
    Grazie in ogni caso e si goda la partit…lei che può…:-)

  • 21 Agosto 2011 in 18:46
    Permalink

    AGGIORNAMETO : Sulla pagina facebook ufficiale del Parma hanno appena annunciato che NON HANNO I DIRITTI PER TRASMETTERLA VIA WEB,ESSENDO STATI VENDUTI A NUOVA RETE.Ora Lei direttore ha la possibilità di verificare tramite il buon Sig.Bergonzoni la veridicità di tale comunicazione,al fine di smentire e così smascherare quello che sarebbe un becero tentativo di giustificare un disservizio.Aspetto sue notizie.
    Non è importante che pubblichi o meno questo commento,quanto che per l'ennesima volta si vesta da crociato e approfondisca la situazione.Saluti!!!

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI