LUDOBIMBO “CROCIATO” SOTTO LE STELLE IN PIAZZALE DELLA PACE

In attesa della replica del baby laboratorio dedicato esclusivamente al Parma Calcio, come un anno fa prima dell’esordio col Brescia, nel cortile della Pilotta sventolavano bandiere crociate nell’area dei truccabimbi
IMG_7936(gmajo) – Sabato 6 agosto 2011 nel grande cortile verde della Pilotta (foto di Elisa Contini) è iniziata l’attività ludico-creativa, da sempre fiore all’occhiello della manifestazione socio-sanitaria “Sotto le Stelle… in Piazzale della Pace”, dell’Agenzia alla Sanità, Politiche per la Salute, Rapporti con le Aziende Sanitarie in collaborazione con l’AUSL di Parma, per promuovere la socialità positiva nella piazza favorendo le relazioni tra i cittadini, ed offrire messaggi di prevenzione e cultura della salute, in particolare ai giovani. Il rapporto tra genitori e figli ha trovato sublime consacrazione con il primo laboratorio creativo ospitato nel prato di Piazzale della Pace, a cura di Ludobimbo, (organizzazione no profit parmigiana che organizza spettacoli aventi come denominatore comune il gioco, l’attività ludico motoria, la socializzazione e i giochi, con l’unico obiettivo di portare allegria, gioia e sorrisi a tutti), per l’occasione arricchito dai gonfiabili di Gommaland, gli stessi protagonisti del grande successo di un anno fa con il “Baby laboratorio crociato di Sotto le Stelle in Piazzale della Pace”, quando poche ore prima dell’esordio in campionato di Parma-Brescia del 29 agosto 2010, vennero distribuite 250 Bandiere Crociate ai bambini, ed insegnato loro e ai ragazzi Under 14, assieme al significato del Simbolo Crociato, i valori della sana sportività e della cultura popolare del tifo. Continua all’interno

mario marchi visita baby laboratorio crociato 2010In attesa di poter replicare l’iniziativa che tanto successo riscosse dodici mesi fa – Mario Marchi, presidente della Parma Football School, che allora visitò come semplice spettatore il laboratorio (foto di repertorio da archivio  www.stadiotardini.com) si è dichiarato disponibile a creare sinergie per la migliore riuscita della stessa – sabato scorso, in occasione della prima serata estiva del Ludobimbo di Sotto le Stelle in Piazzale della Pace, sono spuntate alcune bandiere crociate sulle strutture sotto le quali i bambini venivano truccati: “Alcuni di loro – ha detto a stadiotardini.com Fabrizio Pallini, delegato del Sindaco alla Sanità, e mente di “Sotto le Stelle in Piazzale della Pace” (nella foto d’archivio sotto  con Mario Marchi) riconoscendo i colori del Parma Calcio, hanno chiesto alle operatrici di poter avere dipinto sul volto lo Scudo, poi mostrato con orgoglio agli altri. Attraverso lo sport ed il mario marchi e fabrizio pallini baby laboratorio crociato 2010calcio si possono trasmettere valori positivi, valori che noi sintetizziamo nel Simbolo Crociato, che ricalca la storia della nostra squadra, fin dalla sua fondazione nel 1913. Speriamo, come un anno fa, di poter organizzare un pomeriggio ad hoc in questa area, nel quale consegnare ai bambini le Bandiere. Intanto accontentiamoci dell’allestimento della location con le bandiere crociate (foto sotto di Elisa Contini) , al fine del rilancio di questo Simbolo purtroppo un po’ dimenticato nel recente passato. Ma non esiste il presente se ci si dimentica del passato…”. IMG_7910Sono stati tanti bimbi che sabato scorso dalle 18 alle 21 (l’iniziativa sarà replicata ogni sabato d’agosto) si sono divertiti imparando nei laboratori ludici e tattili, mentre il trucca bimbi ha dipinto con arte sui loro volti le immagini e le fantasie che più desideravano, stimolando il grande genio della creatività. “Decorazioni e maschere divertenti – ha aggiunto Pallini favoriscono, infatti, il gioco e l’autostima poiché mezzi di espressione e affermazione della propria identità, strumenti atti ad una crescita sana e felice di ogni IMG_7943bambino” . Grazie a Sotto le Stelle in Piazzale della Pace c’è stata la possibilità di socializzare in un ambiente sereno attraverso i giochi gonfiabili, sculture di palloncini, i trampolieri, e mille altre sorprese ancora. “Un momento di interscambio generazionale – ha concluso il Delegato del Sindaco alla Sanitàche rientra pienamente nella finalità di Sotto le Stelle in Piazzale della Pace. Quanti sono quei genitori che hanno difficoltà di dialogo con i loro figli e quanti di questi non sentono di rispondere appieno alle loro aspettative? Nella Casetta degli Psicologi sono stati in tanti a venire a chiedere aiuto per questa fragilità: l’organizzazione di serate come queste mira appunto a favorire le relazioni all’interno delle famiglie, per un vero benessere personale per i più grandi ed i più piccoli.” A pochi metri di distanza, in Via Garibaldi, in contemporanea era appunto in funzione la citata Casetta degli Psicologi in Strada (nella foto a fianco di Foto-15-DSC_3760Franco Saccò Archimmagine, davanti al Punto di Ascolto Psicologi in Strada: Fabrizio  Pallini con Franco Giubilini, Direttore Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze Patologiche – AUSL di Parma)  sportello di consulenza e di ascolto gratuito per prevenire disagi psicologi e scoprire come affrontarli, destinato a tutte le persone che avvertono fragilità di vario genere nell’affrontare le problematiche quotidiane della vita. Gabriele Majo

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.