Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

3 pensieri riguardo “COLOMBA: “NON E’ TUTTO DA BUTTARE”

  • 22 Settembre 2011 in 08:28
    Permalink

    Non sarà tutto da buttare, ma il sacchetto del rudo puzza molto ed è da mettere fuori dalla porta !!!MAMMA MIA COME SIAMO MESSI MALE !!!
    Luca

  • 22 Settembre 2011 in 08:45
    Permalink

    Non è tutto da buttare?! Se anche Colomba inizia a vaneggiare, allora siamo proprio alla resa. Solo mi spiace che gli appelli di molti tifosi che per tutta l'estate chiedevano rinforzi, specie in mezzo al campo, siano caduti nel vuoto! Ed ora se ne vedono i risultati! Mi spiace che molti autorevoli giornalisti di Parma, tra cui anche te Gabriele, abbiano assecondato le scelte della soceità, ritenendo questa squadra all'altezza! Ricordo quando qualche settimana fa dicesti che difesa e centrocampo (orfano di Dzemaili) ti davano ugualmente sufficienti garanzie! Temo che oggi nemmeno il più inguaribile degli ottimisti sia ancora convinto di poter contare su di un organico degno della serie A! Le prime tre giornate di campionato sono lì a dimostrarlo! Secondo me quello di quest'anno è il peggior Parma dal 1990 ad oggi, forse secondo solo alla rosa di cui disponeva mister Beretta nell'anno più travagliato del dopo Tanzi. Ringrazio quindi il Presidente per averci regalato un altro campionato penoso… Davide

  • 22 Settembre 2011 in 10:16
    Permalink

    Le carni di Colomba sono saporite.
    Non vedo l'ora di assaggiarle.

I commenti sono chiusi.