giovedì, Aprile 18, 2024
News

E’ COUTO CHE VUOL PORTARE CRESPO IN INDIA

Su parmasera.it hanno raccolto e riproposto le dichiarazioni dell’ex difensore gialloblù chiamato alla guida del Kolkata: “Non ho mai fatto segreto di voler diventare un allenatore. E’ una sfida enorme, ma vorrei contribuire a sviluppare le strutture di base nel calcio indiano”. Intanto a Collecchio l’inviato del quotidiano on line Marco Piccinini ha chiesto di Hernan e Jonathan a Donadoni, che però non ha rilasciato dichiarazioni precise al riguardo, non essendoci ancora nulla di concreto. A proposito del nerazzurro: ieri Leonardi aveva detto a chiare lettere che non lo vuole più, visto che ci ha pensato su più di 24 ore prima di accettare la sua proposta, eppure oggi sulla Gazzetta dello Sport c’è un titolino dove si dà per scontato il suo approdo (in prestito) ai crociati…

parma sera couto(da parmasera.it) – Dopo Stoichkov (LEGGI) un’altra stella del grande Parma dell’era Tanzi diventa allenatore. Fernando Couto, inizierà la sua carriera di allenatore in India nel club di Kolkata. Lo riferiscono i media locali. Ma non solo l’ex difensore gialloblù ha già detto che porterà con se tante stelle di prestigio internazionale tra cui anche Hernan Crespo attualmente in forza al Parma. Non è chiaro se vuole farlo subito a gennaio oppure aspettare la fine del campionato. Ecco le sue dichiarazioni. "Sarò allenatore del club di Kolkata. Non ho mai fatto segreto di voler diventare un allenatore", ha detto Couto che ha definito questo impegno come "una sfida enorme", e ha aggiunto di voler contribuire a "sviluppare le strutture di base nel calcio indiano".

Continua la lettura all’interno

leonardi boccia jonathan e nega caso crespoL’Indian Football Association ha creato una Lega composta da sei squadre, che si svilupperà tra il 28 febbraio e l’8 aprile, al fine di rendere il calcio più popolare nel paese in cui cricket e hockey sono al numero uno. Il 42enne tecnico lusitano seguirà quindi in India sei giocatori di prestigio internazionale, che giocheranno in queste sei squadre, l’italiano Fabio Cannavaro, il nigeriano Jay-Jay Okocha, l’inglese Robbie Fowler, lo spagnolo Fernando Morientes, l’argentino Hernan Crespo e il francese Robert Pires. Oltre a quella di Couto, due squadre saranno allenate da ex giocatori dell’Inghilterra, John Barnes e Colin Todd. Il difensore lusitano ha collezionato 110 presenze con la nazionale portoghese in oltre 14 anni, dal 1990 fino al 2004. Ha concluso la sua carriera da giocatore nel 2008 dopo aver militato in squadre come Porto, Parma, Lazio e Barcellona.

 

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

LEONARDI BOCCIA JONATHAN E NON PENSA CHE ESISTA UN PROBLEMA CRESPO

CARI DETRATTORI DI COLOMBA, CRESPO E’ TRA I 20 CONVOCATI DI DONADONI, MA…

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

Un pensiero su “E’ COUTO CHE VUOL PORTARE CRESPO IN INDIA

  • Gabriele Majo

    A complemento della notizia postata, avendo fatto riferimento nel sottotitolo (o catenaccio) alle dichiarazioni di ieri dell'AD su Jonathan, ritengo corretto apportare questa notizia tratta da fcparma.com, che ci pare una apertura al giocatore dell'Inter che ieri aveva inequivocabilmente bocciato dopo i tentennamenti mostrati. "L’amministratore delegato del Parma Fc Pietro Leonardi è stato intervistato quest’oggi dall’emittente Sky Sport 24 in merito alle operazioni di mercato della società crociata: “Jonathan? voglio guardarlo negli occhi per capire meglio la situazione. Mariga? sarebbe una trattativa intrigante, anche se molto difficile”.
    Gm

I commenti sono chiusi.