PARMA-MILAN: ESAURITA LA CURVA NORD

Ad Emporium è ancora possibile acquistare (fino alle 19) i biglietti della Tribuna Petitot con lo sconto di 20 euro

FCPARMACOM NORD ESAURITA(gmajo) – “Il Parma Fc comunica che i biglietti di Curva Nord per la gara con il Milan in programma sabato sera al Tardini sono esauriti”. Con questa nota stampa arrivata nelle redazioni alle 16,23, la società di Viale Partigiani d’Italia ha voluto informare la propria tifoseria che non è più possibile acquistare biglietti per la Curva Nord, anche se la Promozione Emporium proseguirà (senza obbligo di acquisto di prodotti di  merchandising) fino alle 19 di questa sera, per la sola Tribuna Petitot (centrale o laterale) con uno sconto di ben 20 euro sul prezzo normale che da domani si pagherà ai botteghini di Piazzale Risorgimento. Intanto prosegue la vendita dei biglietti (senza promozione) anche sul Circuito Lottomatica. Si è notevolmente ridotta anche la scorta per il Settore Ospiti (allargato, per questa occasione, come già nella precedente con il Napoli, alla intera Curva Sud). Dunque quando domattina le biglietterie entreranno in servizio non sarà possibile acquistare i già esauriti tagliandi di Curva Nord.

All’interno tutte le info sui biglietti per Parma-Milan

IL PREZZO DEI BIGLIETTI

Tribuna Petitot Centrale 150 euro,

Tribuna Petitot Laterale 100 euro,

Tribuna Petitot Ovest 80 euro,

Tribuna Centrale Est 60 euro

Curva Nord  E S A U R I T A

Curva Ospiti (in vendita solo su punti Lottomatica) 25 euro.

ORARI DI BIGLIETTERIA (P.LE RISORGIMENTO)

Giovedì 15 marzo e venerdì 16 marzo dalle 10 alle 13 e dalle 16.30 alle 19.30.

Sabato 17 marzo dalle 13 in poi.

TESSERA DEL TIFOSO

Per tutti coloro che risultano residenti in Lombardia è indispensabile avere la Tessera del Tifoso per acquistare il biglietto di qualsiasi settore.

Per il biglietto di Curva Ospiti, indipendentemente dalla provincia di residenza, è necessario essere titolari di Tessera del Tifoso per poter procedere all’acquisto.

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

PARMA-MILAN IN CURVA NORD A 10 EURO: DALLE 15 A EMPORIUM GLI ULTIMI 70 TAGLIANDI PER I RESIDENTI A PARMA E PROVINCIA. SCONTO DI 20 EURO PER LE TRIBUNE

PARMA-MILAN, CON LA PROMOZIONE EMPORIUM IN CURVA NORD A SOLI 10 EURO

PROMOZIONE EMPORIUM: IN CURVA NORD PAGHI 10 EURO (E NE RISPARMI 15)

E’ LEONARDI A SPIEGARE LA PROMOZIONE EMPORIUM

LA RIDUZIONE VECCHI ABBONATI DIVIENE RIDUZIONE EMPORIUM

QUATTA QUATTA SE NE TORNA FUORI LA PROMOZIONE EMPORIUM

PROMOZIONE EMPORIUM: TV PARMA DOCUMENTA CHE PER OTTENERE IL BIGLIETTO A 10 EURO NON ERA NECESSARIO FARE ACQUISTI NELLO STORE

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

13 pensieri riguardo “PARMA-MILAN: ESAURITA LA CURVA NORD

  • 15 Marzo 2012 in 08:14
    Permalink

    Il Parma comunica ufficialmente che prima della partita la Curva Nord è già esaurita: si prevede perciò che al termine della gara si assisteranno ad autentiche crisi di panico da parte dei tifosi.

  • 15 Marzo 2012 in 09:43
    Permalink

    Buondì parmigiano, ma direi in questo caso "inglese": confesso che ci ho messo un po' a capire la battuta. Come mi avrebbe detto Suor Donata: "Che ovo sodo!"
    Cordialmente Gmajo

  • 15 Marzo 2012 in 09:58
    Permalink

    Buondì a lei Majo, e quel che è peggio è tutto il tempo che ho impiegato io a formularla la battuta! Comunque gran parte della colpa del mio senso dell'umorismo è proprio colpa del S.Orsola e dei miei compagni che al tempo frequentavano il Seminario Minore, vera fucina di battute agghiaccianti di scuola di Don Andrea Volta, Don Aldino Arcari, del futuro Don Filippo Stievano, ecc. ecc…

  • 15 Marzo 2012 in 11:59
    Permalink

    Salute Alfred.
    Lei mi fa celia: è vero che alla suddetta iniziativa non ho dedicato un apposito post (poiché battuto sul tempo da altri media, i quali hanno riportato il comunicato stampa che a stadiotardini.com non è stato inviato, poiché evidentemente non ritenuto una testata giornalistica da chi lo ha emesso, nonostante la nostra registrazione in tribunale), però ne abbiamo parlato diffusamente (tra l'altro con doppia citazione e collegamento ipertestuale che rimanda al sito dei Boys) in ben due punti nella nostra ultima recensione a Calcio & Calcio, vedi link http://www.stadiotardini.com/2012/03/leonardi-calcio-calcio-ora-che-i.html
    approfittando della presenza nel programma di Massimo Barbuti che proprio in quella occasione ha anche ufficialmente dato la propria disponibilità (e agli utenti della nostra mailing list era arrivata una ripetizione della notizia sopra riportata con il titolo cambiato).
    Insomma penso di aver dedicato abbastanza spazio alla lodevole idea, nonostante della stessa abbia potuto apprendere solo leggendo su altri media, pur non essendone stato informato direttamente.
    Cordialmente
    Gmajo

  • 15 Marzo 2012 in 12:05
    Permalink

    Allora com'è andata sig.Majo la sua caccia alle streghe? Solo quattro amici al bar possono avere il diritto di pagare 10 euro o ne hanno potuto usufruire tutti? Lei da una NON notizia con la speranza che il suo appello facesse stare fuori i Boys dalla gara con il Milan, mentre non dice nulla sulla partita benefica? Preferiva forse un bel derby Parma – Reggiana invece di una festa fatta in casa? Si diverta e buon lavoro…
    Angioldo Camonilla

  • 15 Marzo 2012 in 12:21
    Permalink

    Buongiorno, Imbecille. Perché quando ci vuole ci vuole. (Tanto ho ammiratrici cui piace questo wild style, si scriverà così, mah…).
    Io non volevo certo far stare fuori i Boys (a che pro, poi?) da Parma Milan, ma appunto far sì che la liberalità di Ghirardi, come nelle sue intenzioni, andasse appannaggio della intera comunità e appunto non solo di 4 amici al Bar.
    Visto che la Nord è esaurita sono contento dell'obiettivo raggiunto e mi spiace che tanti che avrebbero voluto beneficiarne siano stati costretti ad andare a casa.
    Lei, mio imbecille, anziché star qui a sparare cazzate da dietrologo quale è, sprizzando odio per me e per la sua comunità, farebbe meglio a ringraziarmi per aver dato (unico) la possibilità a tanti parmigiani (speriamo non ci siano troppi infiltrati…) di essere presenti a buon prezzo alla partita.
    La notizia diffusa solo da stadiotardini.com non era una non notizia come dice lei, e non era certo un modo per far stare fuori i Boys: una stronzata simile la può partorire una mente malata come la sua. Che fomenta odio verso di me ed altri. E per questo non merita il mio fair play e il mio modo di esprimermi educato, quanto il massimo del disprezzo e quindi della maleducazione.
    Quanto al derby Parma reggiana sarebbe una cosa stupenda e lo ribadisco ancora oggi. Ciò non toglie che sia altrettanto affascinante l'iniziativa dei Boys, di cui ho parlato diffusamente nel pezzo fatto a quattro mani con la redazione su calcio e calcio, come già detto ad altro utente poco fa.
    Infine si risparmi di firmarsi Angioldo Camomilla. Perché il suo vero nick name è Imbecille. Se lo ricordi bene. Perché Gabriele Majo se deve dire qualcosa non ha bisogno come lei, malato leone di tastiera, di celarsi deitro un nick name, perché ci mette nome cognome e faccia. Qui e dappertutto. E' così difficile pensare che Angioldo o Camomilla o chiunque altro la possano pensare come me? A me sembra difficile pensare che ci siano altri imbecilli quanto lei che possano credere alle sue farneticazioni. Imbecille. E poi non venga a piangere perché l'ho offesa. Certo l'ho offesa e mi spiace solo non sapere chi è Lei per poterglielo cantare in faccia tutto il mio disprezzo.
    Gabriele Majo

  • 15 Marzo 2012 in 12:34
    Permalink

    GRANDISSIMO MAJO! Questa si che è una risposta come si deve, tanto azzeccata nella forma quanto nella sostanza. È proprio questo lo stile che piace a me e badi bene di non fraintendermi: non sono un "cattivista" a tutti i costi ma un convinto sostenitore del modulare il proprio modo di comunicare a seconda del contesto e dell'interlocutore. Mi permetto di dire ciò inserendomi in un dibattito che non mi vede protagonista unicamente perchè questo é il concetto che portavo avanti quando si parlava del cosiddetto "buonismo". Quando ci vuole ci vuole -tanto per intenderci- e proprio le parole dure che lei ha sfoderato qui sopra rendono giustizia allo stile pacato ed elegante che la contraddistingue. Con sempre maggiore stima, Parmigiano.

  • 15 Marzo 2012 in 13:06
    Permalink

    Ehi Majo, lo stesso ardore e lo stesso fuoco sacro non mi risulta l'abbia messo quando DECINE di anonimi poverini ( ma tanto da dove vengono si sa benissimo ) mi hanno offeso a più riprese, quest'anno e l'anno scorso !
    suvvia non si tratta così "la sua fonte maggiore di audience in assoluto" no ?
    non è lei che dice di lasciar perdere perchè così facendo la figuraccia la fanno gli anonimi detrattori ?
    e allora Majoooooo e allora ? gli anonimi ( che tanto anonimi non sono, lo sappiamo benissimo chi sono ) si lasciano perdere solo quando offendono gli altri ?
    ops…
    federico delle donne ( crociato 63 )

  • 15 Marzo 2012 in 13:40
    Permalink

    Ciao Federico, ne approfitto per farti i complimenti per la sempre verde vena artistica che ti guida nei tuoi mitici commenti settimanali in dialetto. Detto questo penso che probabilmente Majo non ti abbia difeso proprio perché tu sei l'ultimo ad aver bisogno di un avvocato difensore, dal momento che dimostri sempre di aver le parole giuste per dire pane al pane e vino al vino. Sul lasciar perdere invece io sono dell'idea che alle provocazioni bisogna sempre rispondere nel modo più opportuno, come ho avuto modo di dire più sopra. Comunque nemmeno Majo ha bisogno della mia difesa e saprà certamente risponderti in maniera esaustiva. Ciao, Parmigiano.

  • 15 Marzo 2012 in 14:13
    Permalink

    Non avevo letto il collegamento indiretto all'iniziativa, mi scusi.
    Speriamo possa andare in porto!

    Alfred

  • 15 Marzo 2012 in 16:54
    Permalink

    Cappero sig.Majo ma cosa le ho scritto da farla innervosire così tanto? Non capisco dove vuole arrivare, c'è l'operazione Emporium da l'inizio dell'anno, perchè è stata pubblicizzata da lei all'inizio e poi solo adesso con il Milan? Non le avrebbe fatto piacere vedere la Nord esaurita contro la Fiorentina? Niente appelli per quel turno? Come mai questa volta si? Non vuole che si lascino fuori i soliti quattro amici del bar? Perchè non è sincero ma si nasconde dietro ad un dito? Vuole sviluppare insieme a me il concetto di fedeltà? Meglio quattro amici del bar sempre presenti da 35 anni a questa parte o qualche occasionale per lo più rossonero che prende il biglietto in Nord per risparmiare 25€ e menate su tessera e roba del genere? Poi mi scusi se non vuole che la gente appaia in anonimato elimini la possibilità? E' un reato scrivere in anonimato? La calunnia e le offese invece paiono di si.
    Se lei sostiene che tanta gente a vedersi dalle firme la pensano come lei, perchè non si ritrova insieme a loro e va al Bar a trovare i 4 amici che pagano 10€ per confrontarsi con loro? Non sarebbe più produttivo? Prenda su un martedì qualsiasi e vada a trovarli di che ha paura? Come vede io l'aiuto e lei mi offende, chi è migliore tra i due? La saluto e grazie per l'imbecille…
    Angioldo "imbecille" Partenopeo

  • 15 Marzo 2012 in 17:10
    Permalink

    L'imbecille ha ragione Majo, se uno è tifoso del Parma lo è anche con il Catania o con il Lecce, quindi andava pompata la cosa anche in quei turni, tant'è che li abbiam perso punti importanti. Aggiungo anche una cosa visto che molti rossoneri parmigiani han preso "scontatamente" il biglietto in Nord, nel caso d'incidenti in curva lei si sentirebbe un po' colpevole?
    Grazie per la risposta
    Crociato '74

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI