ROBUSTI, NOVELLO SPOSO, ANZICHE’ ANDARE IN LUNA DI MIELE, IERI HA SEGUITO I CROCIATI IN RITIRO A LEVICO: SARA’ LA NOSTALGIA?

L’ex curatore della web tv – il contratto tra la Elygiro e il Parma è stato consensualmente riosolto il 30 giugno scorso – ieri con estrema disinvoltura si aggirava anche nelle zone sensibili come se fosse ancora parte integrante dello staff. Ma non ci saranno novità. E intanto sabato si è coniugato con Gloria alla Casa degli Sposi: officiante, con tanto di fascia tricolore il suo ex capo alla comunicazione crociata Alberto Monguidi

SAM_9582(Gossip writer) – Credevate che fossi sparito nel nulla, vero? Ebbene no, quando meno ve lo aspettate il Gossip Writer torna in azione… La foto che vedete qui a lato è un falso d’autore. O meglio, l’abbiamo tirata fuori dal nostro freezer, stessa marca di quello di Zagnoli. C’è lo staff comunicazionale del Parma al lavoro a Levico. Toh: c’è anche Mario Robusti, e con lui pure Simone Mazzanti. Ma lo scatto è relativo a un anno fa. Ora, entrambi, non fanno più parte – neppure esternamente – dell’Ufficio Stampa & Comunicazione del Parma FC, in quanto il 30 giugno scorso è stato risolto consensualmente (con 24 mesi di anticipo sul previsto) il il rapporto tra il club di Ghirardi e la società Elygiro, della Robusti Family, il service esterno che curava soprattutto i servizi per la web tv. Eppure ieri Mario è stato visto muoversi, con estrema disinvoltura a Levico, anche nelle zone sensibili, come il Palalevico e gli ambienti circostanti gli spogliatoi come se nel frattempo nulla fosse accaduto: visto che i rapporti sono rimasti buoni con la dirigenza ci risulta che lui sia salito a titolo personale, mettendo a disposizione i “girati”. D’altronde fin che non ci sarà un cambio del web farm e di conseguenza del sito tutto sommato è anche normale che possa dare una mano in via indiretta. Vabbè, queste cose, forse, Majo ve le avrebbe raccontate anche meglio di me, dato che metterci il naso è la sua specialità, ma se mi sono impossessato della postazione è perché c’è pure un po’ di cronaca rosa da fare….

Seguitemi all’interno…

556371_10150963900204037_1265655044_nEh sì, perché, l’altra anomalia è che Mario Robusti era a Levico anziché godersi il viaggio di nozze con la sua Gloria, con cui è convolato a giuste nozze (vedesi la foto a lato decisamente più artistica di quelle del nostro standard amatoriale che abbiamo sottratto al profilo FB del novello coniugato) sabato, nella Casa degli Sposi, sostanzialmente in contemporanea alla conferenza di inizio stagione di Leonardi, Donadoni e Morrone. L’officiante, con tanto di sciarpa tricolore, era un emozionatissimo “ufficiale (acquisito) di stato civile”, vale a dire il suo pigmalione Alberto Monguidi, già capo ufficio stampa e comunicazione del Parma e del Comune di Parma, ovviamente in fasi distaccate, e attualmente a capo dell’analoga struttura della Lega Serie B. E’ proprio Monguidi a confessare il suo sentimento al gossip writer di stadiotardini.com, oltre a spiegargli il perché, pur non essendo il sindaco o un assessore, ha potuto essere il celebrante: “La legge consente che dietro richiesta degli sposi, per comprovate motivazioni, possa essere un amico a celebrare le nozze. Nel caso specifico io sono stato scelto da Mario per la lunga amicizia personale e professionale che ci lega. Fui io, infatti, a chiamarlo al Parma,. tanto per fare un esempio, anche se ci conosciamo da una vita. E’ stato davvero emozionante poter celebrare con tanto di fascia tricolore le nozze. No, non ho la foto, se no te la girerei, ma la sto aspettando anch’io. Così come il filmato, a cura dello stesso Mario”. Come a cura dello stesso Mario? Ma non era il marito della sposa? “Sì certo, ma prima della funzione aveva preparato personalmente tutto l’ambaradan di telecamere, video registratori, computer, luci e microfoni. E’ stata una cerimonia raccolta alla Casa degli Sposi: c’erano in tutto 30 persone, ovviamente la famiglia di Robusti con le tre sorelle, i loro figli, ovviamente i genitori. Un bel quadretto…”. Di solito è quello del testimone il ruolo del più caro amico da avere di fianco al momento del fatidico sì, Monguidi, addirittura, ha avuto il privilegio di andare oltre, essendo dietro l’altare laico: “In effetti non è usuale, ma io sono stato una specie di Cupido, dal momento che li ho fatti conoscere io i due sposini. Altro motivo determinante per ottenere la dispensa per officiare. E poi, come testimone dello sposo, c’era Simone Mazzanti”. Alias il fratello minore dello stesso Monguidi, visto che si somigliano come due gocce d’acqua. Le prime volte che li si vedeva insieme si pensava li fossero davvero. Ora, terminato il dovere-piacere di Levico, bisogna però davvero che Mario si dedichi alla sua sposina, magari con un piccolo viaggio di nozze, prima del ritorno nel mondo del lavoro, anche se non dovrebbero esserci clamorosi ripensamenti per quanto concerne il Parma Calcio. Del resto, ormai, pare abbastanza scontato che, stavolta con l’Unione Industriali nei panni di Cupido, possa essere presto celebrato l’ennesimo matrimonio tra il club di Ghirardi e il Gruppo Gazzetta-radio-tv-parma e potrebbe proprio essere l’antenna cittadina a fornire i contenuti video per alimentare la web tv abbandonata (si fa per dire) da Robusti…

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

2 pensieri riguardo “ROBUSTI, NOVELLO SPOSO, ANZICHE’ ANDARE IN LUNA DI MIELE, IERI HA SEGUITO I CROCIATI IN RITIRO A LEVICO: SARA’ LA NOSTALGIA?

  • 20 Luglio 2012 in 07:39
    Permalink

    Mario 6 mitico e tua moglie di più!!!!!!! Ciao novelli sposi!

  • 20 Luglio 2012 in 11:54
    Permalink

    una star!!!

I commenti sono chiusi.