DONADONI PREFERISCE LA GLASNOST ALLA PRIVACY E SOLLECITATO DA STADIOTARDINI.COM SVELA LA NATURA DELL’INFORTUNIO DI AMAURI, COSTRETTO A SALTARE LA GARA CON LA JUVE

Dopo aver tergiversato nella parte iniziale della conferenza stampa odierna, limitandosi ad accennare ad un “problemino” non ancora del tutto risolto del numero 11, l’allenatore, in conclusione, rispondendo ad una nostra domanda ha chiarito: “Il calciatore ha un risentimento al muscolo popliteo, lo stesso che ne aveva consigliato uno stop durante la fase di preparazione e di cui non aveva mai sofferto prima. Ora preferiamo che guarisca prima di impiegarlo: ma non ne avrà ancora per molto prima di essere a disposizione”

DONADONI CONFERENZA STAMPA 24 08 2012(gmajo) – Giusto stamattina stadiotardini.com aveva un po’ amplificato le soffuse riserve ed educate riserve di Sandrone  “Alegher” Piovani, messe nero su bianco sulle pagfine del quotidiano dell’Upi Gazzetta di Parma, sulla estrema riservatezza del Parma calcio, che, trincerandosi dietro il paravento della privacy, abitualmente non offre chiare informazioni sulla natura degli infortuni dei propri calciatori. Durante la parte iniziale della conferenza stampa odierna, pur entrato due o tre volte sull’argomento Amauri, grande assente domani, l’allenatore Roberto Donadoni si era un po’ adeguato al trend non andando più in là dell’espressione “problemino” per definire l’accidente che impedirà all’ex abiurato centravanti bianconero di essere della tenzone e consumare una sorta di vendetta personale, ma infine, sollecitato proprio da noi di stadiotardini.com (sostanzialmente gli abbiamo chiesto: “abbiamo capito che non ci sarà Amauri, ma si può sapere cos’ha?”) l’allenatore ha preferito la glasnost alla privacy e ci ha spiegato che il numero 11 ha una sofferenza al muscolo popliteo, lo stesso che ne aveva consigliato uno stop già durante la fase di preparazione. Malanno di cui non aveva mai sofferto in precedenza, e che ormai è sulla via della guarigione. Però contro i bianconeri non ci sarà.

All’interno la trascrizione delle risposte di Roberto Donadoni su Amauri durante la conferenza stampa odierna al Centro Sportivo di Collecchio

Gabriele Majo (www.stadiotardini.com) – Abbiamo capito che Amauri domani non sarà a disposizione, però si potrebbe sapere cosa ha esattamente, anche per fugare le preoccupazioni circa le sue condizioni?

“Ha avuto un problema muscolare su questo muscolo popliteo: già in ritiro aveva accusato un po’ questo fastidio, che però lui non aveva mai avuto nel passato. Ed è un muscolo, come dire, sciocco, tra virgolette, perché ti dà alle volte la sensazione di essere una cosa banale, ma se poi non lo becchi subito ti può tenere fermo o te lo puoi trascinare per del tempo. Fortunatamente erano stati bravi i dottori, allora, a fermarlo: l’abbiamo recuperato bene, poi una contusione che ha preso gli ha ancora accentuato questa cosa e dunque è giusto che lui ora la risolva definitivamente per poi poter essere a disposizione”.

(Roberto Donadoni, conferenza stampa del 24.08.2012 al Centro Sportivo di Collecchio – Video registrazione amatoriale e trascrizione a cura di Gabriele Majo per www.stadiotardini.com)

 

148px-Gray439WIKIPEDIA – MUSCOLO POPLITEO

 

Nell’anatomia umana il muscolo popliteo è un muscolo posteriore della gamba.
Di forma quadrangolare e appiattita, si ritrova fra il muscolo plantare e il muscolo gastrocnemio. Origina dalla faccia esterna del condilo laterale del fe­more e dalla corrispondente porzione della cap­sula articolare del ginocchio. S’inserisce sul labbro superiore della li­nea obliqua e sulla faccia posteriore della tibia, al di sopra di tale linea. È in rapporto anteriormente con il condilo la­terale del femore, con l’articolazione del ginoc­chio e con la parte alta della faccia posteriore della tibia; posteriormente gli si pongono i mu­scoli plantare e gastrocnemio, i vasi poplitei e il nervo tibiale.

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

One thought on “DONADONI PREFERISCE LA GLASNOST ALLA PRIVACY E SOLLECITATO DA STADIOTARDINI.COM SVELA LA NATURA DELL’INFORTUNIO DI AMAURI, COSTRETTO A SALTARE LA GARA CON LA JUVE

  • 27 Agosto 2012 in 12:53
    Permalink

    col ct' nè voja.. mo al gà sempòr quèl!!!!!!
    filippo1968

I commenti sono chiusi.