GALLOPPA INQUADRA IL DEBUTTO AL TARDINI DI DOMENICA SERA: “IL CHIEVO SI DIFENDE IN 11, NON SARA’ UNA GARA SPETTACOLARE, SERVIRA’ PAZIENZA. UN ANNO FA LA SBLOCCAMMO SOLO NEL FINALE”

Il video amatoriale della conferenza stampa odierna del centrocampista che, scontata la squalifica, potrà iniziare il suo campionato personale…

ALL’INTERNO LA TRASCRIZIONE DELLE RISPOSTE DI GALLOPPA SUL TEMA CHIEVO

Gabriele Majo (www.stadiotardini.com) – Nei giorni scorsi si diceva che il vero campionato del Parma inizia questa settimana: nel tuo caso è sostanzialmente vero, visto che a Torino eri squalificato. La tua analisi su questa partenza…

“Il mio inizia domenica, perché torno ad essere disponibile, il nostro è già iniziato la settimana scorsa. Bisogna parlare in maniera positiva e da vincenti, senza dire, quando si gioca a Milano o a Torino, che si inizia la domenica dopo. Certo lo sapevamo che a Torino sarebbe stato difficile, ed infatti non abbiamo fatto punti. Non è successo niente perché è solo la prima, però, domenica abbiamo un test importante”.

 

Gabriele Majo (www.stadiotardini.com) – Hai avuto modo di analizzare la situazione? In tanti erano contenti perché almeno si era evitata la figuraccia dell’anno prima, però forse non doveva essere soltanto quello l’obiettivo…

“Assolutamente. Pensare di essere contenti per aver evitato la figuraccia significa aver perso in partenza. Abbiamo analizzato bene la partita e siamo soddisfatti a metà: ne abbiamo parlato con i compagni e col mister, abbiamo incontrato una Juve che non era la solita Juve dell’anno scorso, soprattutto nel primo tempo, quando aveva dei ritmi un po’ più bassi, noi ne dovevamo approfittare. Poi nei primi 20’ del secondo tempo ci hanno messo sotto, hanno alzato il ritmo, e abbiamo perso la partita lì. Comunque nel complesso abbiamo fatto una buona gara”.

 

Gabriele Majo (www.stadiotardini.com) – Nel frattempo il Chievo è già davanti in classifica, avendo battuto il Bologna…

“Sì, sì. Il Chievo è una squadra difficile, una squadra ostica che ha già vinto col Bologna. L’anno scorso ci era sempre capitata alla seconda giornata come quest’anno e abbiamo vinto all’ultimo minuto in casa soffrendo anche parecchio. Quindi sappiamo che sarà una partita dura e dovremo esser bravi a dare intensità per 90’”.

 

Paolo Grossi (Gazzetta di Parma) – Come dicevi il Chievo è notoriamente una squadra molto ostica: quando si affrontano queste squadre che magari non sono spettacolari, o che non hanno  costruttori di gioco o fuori classe di riferimento cancellando il quale uno pensa di essere alla metà dell’opera, credo serva molta pazienza, come si è visto l’anno scorso, quando, appunto, si è riuscito a vincere solo alla fine. Che mentalità deve avere chi è in campo?

“Beh contro queste squadre qua bisogna avere la mentalità di lottare sempre su ogni palla, sapendo anche che potrebbe venir fuori una partita non bella. Di conseguenza non bisogna innervosirsi, o non farsi prendere dal panico se magari certe giocate non riescono, perché comunque il Chievo è una squadra che difende in 11, rognosa, che ti mette in difficoltà e ti può anche far giocare male. Quindi bisogna essere lucidi e capire che domenica potrebbe andare così e poi magari sperare di risolverla con una giocata a fine partita, perché alle volte il calcio va così”.

 

(Daniele Galloppa, estratto dalla conferenza stampa del 30.08.2012 al Centro Sportivo di Collecchio – Video registrazione amatoriale e trascrizione a cura di Gabriele Majo per www.stadiotardini.com)

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

One thought on “GALLOPPA INQUADRA IL DEBUTTO AL TARDINI DI DOMENICA SERA: “IL CHIEVO SI DIFENDE IN 11, NON SARA’ UNA GARA SPETTACOLARE, SERVIRA’ PAZIENZA. UN ANNO FA LA SBLOCCAMMO SOLO NEL FINALE”

  • 30 Agosto 2012 in 18:27
    Permalink

    la ricordo bene ……una botta di culo non guasta neanche quest'anno,giocano 11 in difesa ?

    delle volte penso che chi gioca non si rende conto neanche di quello che gli succede intorno

    anonimo veneziano

I commenti sono chiusi.