Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

7 pensieri riguardo “JUVENTUS-PARMA 2-0, IL COMMENTO DI F.REPICE DI TUTTO IL CALCIO MINUTO PER MINUTO: “L’EGOISMO DI VALDES AVRA’ FATTO ARRABBIARE DONADONI. BIABIANY SEMPRE SUL PEZZO, SIA DA ATTACCANTE CHE DA ESTERNO”

  • 25 Agosto 2012 in 22:12
    Permalink

    Il Parma è stato tutto fuorchè disastroso però la cazzata maxi l ha fatta Mirante che dopo buoni interventi si è trascinato con se il pallone facendo il furbetto subito dopo facendo finta i nulla. Cattivo esempio, smascherato. Sulla gazzetta.it scrivono gol fantasma. Compratevi SKY!!!

  • 25 Agosto 2012 in 22:28
    Permalink

    Cominciamo bene. Inconcepibile, a mio avviso, lo sfogo di Leonardi a fine partita. Sulla scia del bel clima di sportività e pacatezza dei toni portato dalle Olimpiadi londinesi, tutti ci eravamo ripromessi di accettare con serenità il verdetto del campo, anche quando questo fosse stato condizionato da errori dei giudici di gara. Ma alla prima occasione utile veniamo meno rispetto ai nostri propositi e via col piagnisteo.

    Il nostro Pietro non capisce come un assistente possa non vedere quel fuorigioco sul rigore decretato a favore della Juve. Posto che la posizione irregolare è evidentissima, io non capisco come Pietro non si ricordi che a noi è già successo di essere danneggiati da fuorigioco non segnalati. L'anno scorso col Napoli per una non chiamata dell'assistente, incapace di cogliere una posizione irregolare di Lavezzi evidente almeno quanto quella dello svizzero, ci rimettemmo tre punti. Tre. Stavolta Mirante ha messo tutti d'accordo ed ha reso ininfluente la svista del direttore di gara. Insomma, l'errore c'è stato ma non ci ha danneggiato più di tanto (ammonizione a parte).

    Sul gol/non gol qualche dubbio permane anche se c'è un replay dal quale ho l'impressione che la palla sia entrata. Detto questo, sulla linea di porta, e quindi in posizione privilegiata rispetto a noi che la partita la guardiamo da casa, c'è un assistente chiamato ad intervenire proprio in casi di questo tipo. Quindi mi fiderei di lui. Le lacrime lasciamole ad altri.

    Piuttosto io sposterei l'attenzione su altro. Tipo il modo in cui incassiamo il primo gol. Cosa stavano facendo i nostri difensori che si lasciano infilare da uno svizzero partito dalla sua difesa per andare a raccogliere un po' di gloria nella nostra area? Flirtavano con qualche ragazza presente in curva? In radio ed in tv continuano a dire che il Parma in fase di contenimento si è disimpegnato bene. Sarà, io ho visto la solita retroguardia tutt'altro che impermeabile. E poi in attacco? Per tirare, tiriamo…ma è mai possibile che non si sia in grado di leggere le difficoltà di Storari sulle conclusioni da fuori e che solo Ninis nella ripresa cerca di metterlo in difficoltà con una botta sulla quale l'estremo juventino si disimpegna non senza difficoltà? Magari ci avessimo provato con più convinzione…un gol lo avremmo fatto, probabilmente. E probabilmente quando eravamo ancora sullo 0-0.

    Boh…a furia di cercare e di voler proporre calcio di un certo tipo, ci scordiamo di essere pratici. E va bene che la qualità in mezzo al campo non ci manca. Ma bisognerebbe quantomeno ricordarsi che per farne un elemento a nostro favore, si dovrebbe disporre di una difesa coi controc……., che protegga le nostre manovre d'attacco invece che renderle timorose perché coscienti di non poter contare su una retroguardia sempre puntuale, e di un attacco che sappia raccoglierne i dividendi. In novanta minuti, a dispetto di quel che dicono cronisti, opinionisti e addetti ai lavori, non si è visto né l'una, né l'altro.

    In fin dei conti, visto che siamo alla prima è ancora presto. Sia per 'incazzarsi', come Leonardi, che per muovere delle critiche, come ho fatto io. Arriveranno tempi migliori, a patto che le nostre aspettative siano ricalibrate su obiettivi alla portata del Parma.

    Ma, per cortesia, non facciamoci vendere del fumo come se fosse arrosto.

  • 25 Agosto 2012 in 23:17
    Permalink

    Majo, niente da dire….il gobbo-style è questo. Vincere rubando. Accettiamo senza piagnistei tanto queste merde non cambieranno mai. -Il Manno-

  • 26 Agosto 2012 in 10:45
    Permalink

    La juve è più forte, stavolta gli errori arbitrali, pur essendoci stati, non hanno influito sul risultato finale.

    Deludenti i nuovi.
    Pabon in ombra, Parolo timidissimo, Acqua inconcludente e infine il peggiore: Rosi, che non spinge in avanti e in copertura è assente, vedi il primo gol…
    Non valuto i nuovi in una partita, ma l'inizio non è dei migliori.
    Occorre anche dire che il test contro i gobbi non era dei più semplici, speriamo si migliori.

  • 26 Agosto 2012 in 11:13
    Permalink

    concordo totalmente sull'analisi tecnica della partita fatta da russo,tutto sommato mi aspettavo di peggio.

    per quanto riguarda la conduzione della gara mi ha fatto incavolare molto di piu' la differenza di valutazione sui cartellini,e non da meno la sudditanza nei confronti dei giocatori bianconeri che al contrario di altri possono mandare a quel paese chiunque senza essere sanzionati

    turella

  • 26 Agosto 2012 in 12:08
    Permalink

    turella questa volta quoto con te al 100%
    MONTI70

  • 26 Agosto 2012 in 12:55
    Permalink

    Solo i gobbi c'hanno sto potere di unirci tutti.

I commenti sono chiusi.