BIABIANY, LA BUONA NOTIZIA / DONADONI: “NON SI DEVE OPERARE”. MA CONTRO I VIOLA LUI E MARCHIONNI NON SONO DISPONIBILI. INVECE TORNA AMAURI

Il video amatoriale della prima parte della conferenza stampa del tecnico, durante la quale ha fatto il punto della situazione dall’infermeria. Il Fulmine Nero non dovrà finire sotto i ferri ma solo proseguire con  le terapie e il tecnico conta di averlo a disposizione già la prossima settimana. Il numero 9, invece figurerà tra i convocati, per la prima volta dall’inizio della stagione, anche se ancora non ha i 90’ nelle gambe. E stadiotardini.com ha chiesto all’allenatore se Jovetic, capocannoniere del campionato con 4 reti in 3 gare, può essere un buon esempio per Belfodil per una maggiore ricerca dell’avvicinamento all’area di rigore…

ALL’INTERNO LA TRASCRIZIONE DELLA RISPOSTA DI DONADONI A MAJO SU BELFODIL

Gabriele Majo (www.stadiotardini.com) –  Jovetic potrebbe essere una sorta di modello per Belfodil, per via del famoso discorso di entrare il più possibile in area di rigore?

“Ma, io credo che Ishak debba prendere tanti modelli: Jovetic ha delle caratteristiche che possono essere studiate e capite da lui, così come ci sono altri attaccanti che hanno delle qualità importanti, ma partendo dal presupposto che lui ha tutto nel suo bagaglio. E’ chiaro che deve ancora svilupparlo e deve capire, anche guardando movimenti che fanno giocatori come Jovetic o tutta una sfilza di attaccanti importanti che tutte le squadre hanno, cosa significa muoversi in un determinato modo. Infatti questo è sicuramente d’aiuto. Dipende molto da lui, che non si fossilizzi soltanto su quelle che sono le sue capacità, ma osservando gli altri spesso e volentieri si impara”.

 

Roberto Donadoni, estratto dalla conferenza stampa del 21.09.2012 al Centro Sportivo di Collecchio – Video registrazione amatoriale e trascrizione a cura di Gabriele Majo per www.stadiotardini.com

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

2 pensieri riguardo “BIABIANY, LA BUONA NOTIZIA / DONADONI: “NON SI DEVE OPERARE”. MA CONTRO I VIOLA LUI E MARCHIONNI NON SONO DISPONIBILI. INVECE TORNA AMAURI

  • 21 Settembre 2012 in 16:50
    Permalink

    sperema be

    turella

  • 21 Settembre 2012 in 17:18
    Permalink

    se si fà male lui……..stà ben rosina!!!
    filippo1968

I commenti sono chiusi.