PALLADINO E L’ASTINENZA SESSUALE CHE MIGLIOREREBBE LE PRESTAZIONI SPORTIVE: “SE FOSSE SCIENTIFICAMENTE PROVATO…”

(gmajo) – Niente sesso, siamo napoletani. Il vecchio modo di dire va riattato ai principi della moderna (moderna?) medicina partenopea, secondo cui “evitare il sesso nei due giorni precedenti alle partite” sarebbe il motivo della invidiabile condizione atletica dei “mazzarriani”. La singolare tesi – più catenacciara del peggior Trap – è stata sostenuta dal medico sociale del Napoli Alfonso De Nicola, in un’intervista al Corriere del Mezzogiorno, ripresa ieri sera da “Calcio & Calcio”, il salotto del lunedì di Teleducato andato in onda nonostante la pausa del campionato. Ad amplificare il tema boccaccesco è stato quel Saltimbanco di Enrico Boni, autore di un appello ai sanitari crociati: “Stabilite voi quante volte devono fare sesso i calciatori”, convinto che così facendo i ducali possano tornare in Europa. E se secondo la valletta Roberta Malvezzi ieri sera c’è subito stata una sollevazione di moglie e fidanzate che hanno inviato le proprie rimostranze via sms o e-mail, oggi stadiotardini.com ha provato a domandare a un diretto interessato, Raffaele Palladino, come reagirebbe se il prof. Delsignore e il suo staff gli chiedessero l’astinenza o di rivedere la propria tabella di prestazioni sotto le lenzuola per migliorare quelle sportive…

All’interno la trascrizione delle risposte di Raffaele Palladino

 

Gabriele Majo (www.stadiotardini.com) – Ieri sera a Calcio & Calcio, salotto televisivo di Teleducato, una emittente di Parma, è emersa la curiosità che al Napoli sarebbero riusciti a ottenere prestigiosi risultati anche in ambito internazionale grazie all’astinenza sessuale. Lo staff medico azzurro, infatti, avrebbe regolamentato le prestazioni sessuali dei giocatori: tu cosa ne pensi da napoletano, da maschio e da calciatore? Nel 2012 questo argomento può essere considerato ancora attuale? Il sesso può influenzare, nel bene o nel male, una prestazione sportiva?

“La domanda è soggettiva: puoi porla a 100 giocatori diversi e otterrai 100 risposte diverse. Non c’è una cosa che fa bene o fa male. Io penso che sia la testa a fare la differenza. Ognuno si gestisce a modo suo: c’è chi magari non esce tutta la settimana e se ne sta a casa e chi magari ha bisogno di distrarsi un attimo, chi vuole stare con la fidanzata e chi vuole uscire con gli amici. Penso che la cosa migliore sia arrivare alla domenica al 100% e ognuno ha la sua settimana tipo: io ho la mia (sorride, nda) e ognuno ha la sua…”

 

Gabriele Majo (www.stadiotardini.com) – Non vorrei violare la privacy chiedendoti com’è la tua “settimana tipo”, ma se venisse nello spogliatoio il professor Delsignore o un altro del suo staff a dirvi “Ragazzi, d’ora in poi limitatevi a questa tabella di marcia”, tu personalmente come reagiresti?

“Mah… Se fosse scientificamente provato sarebbe normale farlo per il mestiere che facciamo e perché vogliamo sempre arrivare al top alla domenica. Però, ripeto, io credo che ognuno si gestisca in modo proprio…”

 

Gabriele Majo (www.stadiotardini.com) – Sesso a parte, dunque, qual è la strada giusta per raggiungere davvero l’Europa, posto che possa essere davvero un vostro obiettivo più o meno vicino o lontano…

“Io penso che siamo sulla strada giusta. Il mister ci sta motivando tantissimo a fare il salto di qualità soprattutto nella testa. Noi in casa facciamo delle ottime partite, fuori casa, invece, forse ci manca ancora quella convinzione di andare a vincere. Per fare un grandissimo campionato devi vincere in casa tantissime partite e soprattutto strappare tanti punti fuori. Ecco, questo credo che sia il salto di qualità che può fare una squadra di calcio e noi credo che quest’anno possiamo farlo”.

 

(Raffaele Palladino, estratto dalla conferenza stampa dell’11.09.2012 al Centro Sportivo di Collecchio – Video registrazione amatoriale e trascrizione a cura di Gabriele Majo per  www.stadiotardini.com)

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

2 pensieri riguardo “PALLADINO E L’ASTINENZA SESSUALE CHE MIGLIOREREBBE LE PRESTAZIONI SPORTIVE: “SE FOSSE SCIENTIFICAMENTE PROVATO…”

  • 11 Settembre 2012 in 15:48
    Permalink

    A' Palladì, nun me fa dire cose volgari.

  • 11 Settembre 2012 in 18:44
    Permalink

    siccome e' scientificamente provato che becchi 900 mila "euri" all'anno e sei sempre rotto, comincia con gli arretrati che devi alla societa' quantomeno in fatto di prestazioni…ma mica sessuali

    turella

I commenti sono chiusi.