lunedì, Marzo 4, 2024
News

NATALE GIALLOBLU’ / GHIRARDI ‘DISOBBEDISCE’ A SCHIANCHI E SI FA INTERVISTARE DA GALLERANI DI SKY…

“Non credo che ci sia bisogno di alzare la voce, perché noi abbiamo messo in evidenza gli errori che sono stati fatti e la Gazzetta dello Sport, che è il giornale più importante d’Italia, ci ha dato mezza pagina ieri; oggi tutti i quotidiani hanno dato risalto sugli errori che abbiamo subito… Siamo contenti, siamo contenti che si siano accorti tutti, per una volta, che siamo stati danneggiati”

(gmajo) – Michele Gallerani, quanto ti invidio! Tu che fai la Champions League e puoi liberamente intervistare Tommaso Ghirardi Scusate la zagnolata, ma faccio finta di essere a Bar Sport, dove, i vari componenti della squadra del programma di Tv Parma spesso celiano tra loro, alle volte pure incuranti del pubblico a casa. Sì, lo ammetto, la battuta è un giochino tra noi: i lettori, almeno chi non legge la rubrica ora un po’ saltuaria “Casa Zagnoli”, non sanno del vezzo di Wanny di invidiare, bonariamente of course, i colleghi, quando è proprio lui il vero essere invidiabile… Da un canale televisivo (Tv Parma) all’altro (Teleducato): magari Michele Angella gongolerà nel sapere che il “Ghiro” ieri sera, dinnanzi ai giornalisti che lo stavano per intervistare ha ammesso di aver seguito, la sera precedente, l’ultima puntata di Calcio & Calcio. Sì, certo, quella nella quale il top writer Andrea Schianchi gli aveva suggerito di evitare di concedersi ai microfoni della Satellitare, se proprio questa li fa arrabbiare per i trattamenti ricevuti. Ma, incurante del consiglio, il presidente ha risposto lo stesso alle domande del “Gallero”, pur premettendo che non avrebbe dovuto farlo perché Schianchi non vuole che lui parli con Sky…

 

ALL’INTERNO LA TRASCRIZIONE DELLE RISPOSTE DI GHIRARDI AI GIORNALISTI A MARGINE DEL “NATALE GIALLOBLU” 

 

Michele Gallerani (Sky) –  Visto che dobbiamo, festeggiare, stemperare, presidente mi dia un voto all’ “X Factor” del Parma: non è che abbiano fatto un granché bene, secondo me. E’ un sì o un no?

“No, no, assolutamente: come cantanti non sono stati promossi, però a noi interessano le prestazioni sul campo, per fortuna, perché quelle canore non sono il forte dei nostri giocatori”.

 

Michele Gallerani (Sky) – Beh, in campo si stanno comportando bene: peccato che siano un po’ sfortunati, si dice così?

“C’è un po’ di amarezza perché abbiamo fatto una bellissima partita, a Roma, contro una grande squadra, e poi, per degli episodi, non siamo riusciti a fare nemmeno un punto. C’è molto rammarico, c’è molto dispiacere, però adesso bisogna voltar pagina e pensare alla gara di sabato con l’Atalanta, che sarà una gara molto difficile”.

 

Alberto Rugolotto (Tv Parma) – Presidente, quanto è ancora arrabbiato?

“Sono arrabbiato, ma non serve a nulla l’essere arrabbiati. Purtroppo è successo quello che è successo: l’abbiamo visto e rivisto. Capita… Speriamo che non capiti più…”

 

Alberto Rugolotto (Tv Parma) – Per il 2013 c’è il Centenario, ma tanti tifosi chiedono e dicono quella famosa parola: “Europa”…

“Mah…Io credo che in periodi così difficili già festeggiare il Centenario in Serie A sia una cosa importante. Perciò facciamo ancora i punti che ci occorrono per questa grande festa, questo grande avvenimento, che ci porterà nei club centenari, perciò facciamo un passo alla volta e teniamo i piedi per terra”.

 

Michele Gallerani (Sky) – A proposito di arrabbiatura, per il discorso che facevamo prima: vale la pena tenersi l’arrabbiatura e non alzare qualche volta, almeno un pizzico, la voce?

“Ah, non credo che ci sia bisogno di alzare la voce, perché noi abbiamo messo in evidenza gli errori che sono stati fatti e la Gazzetta dello Sport ,che è il giornale più importante d’Italia, ci ha dato mezza pagina ieri; oggi tutti i quotidiani hanno dato risalto sugli errori che abbiamo subito… Siamo contenti, siamo contenti che si siano accorti tutti, per una volta, che siamo stati danneggiati: però, ripeto, non dobbiamo poi essere logorroici su questo argomento. Non abbiamo perso solo per gli errori: i giocatori devono essere ancora più motivati, ancora più preparati, e cercare di non fare i pochi errori commessi domenica e di portare a casa le vittorie sul campo e sperando anche che nessuno ce lo impedisca”.

 

Michele Gallerani (Sky) – Allora mettiamola così: andando verso il Natale, andando verso la chiusura del girone di andata, visto che i giocatori devono comunque mettere in pratica quello che lei ha detto, cioè fare punti sul campo partendo da Bergamo, contro l’Atalanta, che arriva da un momento difficile: lei cosa si aspetta da Atalanta, Cagliari e Bologna come sfida per il suo Parma?

“Ma no… Fare delle scalette è sbagliato. Io voglio che continuino con intensità, con la concentrazione che hanno avuto in queste gare: non chiedo nulla di più che non continuare su questa strada, con molta umiltà, con molta determinazione, e poi giocarci la partita ad armi pari”.

 

Michele Gallerani (Sky) – Ma è vero che a Gennaio dovrete tenervi stretti Biabany e Paletta?

“Mah… Tenere stretti… Sono giocatori del Parma e rimarranno a Parma: poi, è chiaro, le altre squadre sono attive e guardano i giocatori, ma noi siamo orgogliosi di aver giocatori che interessano agli altri club”.

 

(Tommaso Ghirardi, intervista a margine del Natale Gialloblù del Centro di Coordinamento Parma Clubs all’Escalier del 04.12.2012 – Video registrazione amatoriale e trascrizione a cura di Gabriele Majo per www.stadiotardini.com)

 

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

CALCIO & CALCIO / LA PANCETTA DI BONI E IL SALAME DI SCHIANCHI. IL “ROSEO” SULLA QUESTIONE ARBITRALE: “IL PARMA SI LAMENTA DI SKY, MA POI GHIRARDI NON PERDE OCCASIONE PER FARSI INTERVISTARE…”

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

3 pensieri riguardo “NATALE GIALLOBLU’ / GHIRARDI ‘DISOBBEDISCE’ A SCHIANCHI E SI FA INTERVISTARE DA GALLERANI DI SKY…

  • Anonymous

    l'importante e' non vederlo mai a porta a porta

    bruno vespa

  • vanni zagnoli

    Veramente, Gabriele, l'ultima volta avevo solo fatto i complimenti a Michele per il commento di una partita di Champions League. Tante volte l'ho sentito sulla serie B, in questi anni, nella diretta gol di Champions era una delle prime che mi capitava.
    Inoltre è anche proprio un discorso di spazi, a Sky ci sono. Allo sport e civiltà ha intervistato Giampaolo Dallara, per me era impossibile anche solo da proporre, dove collaboro, proprio per un discorso di spazi.
    Un saluto.

  • Ermete Bottazzi

    "che è il giornale più importante d’Italia" eh beh, certo… Ghirardi evidentemente deve avere 'letto' in vita sua giusto Bolero e Le Ore…

I commenti sono chiusi.