martedì, Maggio 28, 2024
Archivio StoricoNews

PABON TORNA AL MEDELLIN?

Nel TG di Teleducato Michele Angella rilancia e chiosa una notizia apparsa sull’edizione argentina di goal.com: all’origine del possibile trasferimento attriti nello spogliatoio e le condizioni del figlioletto avuto da una ragazza colombiana

pabon goal com(Michele Angella, dal TG di Teleducato) – Dorlan Pabon potrebbe tornare all’Atletico Nacional de Medellin, squadra dalla quale il Parma lo aveva prelevato lo scorso luglio per una cifra vicina ai 6 milioni di euro. E’ quanto scrive il sito goal.com, versione argentina, in un articolo dedicato proprio al futuro dell’attaccante colombiano. Ma attenzione: in base a quello che riferisce lo stesso organo di informazione a determinare la scelta ci sarebbero alcuni attriti nello spogliatoio. Oltre, naturalmente, ai noti problemi personali: il figlio che Pabon ha avuto con una ragazza colombiana è affetto da una grave malattia e le sue condizioni sono critiche. La giovane ha dunque chiesto un aiuto al calciatore che in novembre aveva dovuto lasciare la squadra per alcuni giorni per fare ritorno a Medellin.

Continua la lettura all’interno

L’autore dell’articolo, Juan Felipe Moncada Rico conferma che al Parma è arrivata una offerta dall’Independente di Avellaneda, proposta tuttavia ritenuta non convincente dal presidente Ghirardi. Inoltre Pabon, soprannominato in Sud America Memin, preferirebbe, secondo il giornalista, tornare nel suo Paese anche per una semplice questione di nostalgia.

Il Parma ha puntato molto sul giocatore, dal punto di vista tecnico, tuttavia, Donadoni ha dimostrato di poterne fare a meno, visti gli exploit di Belfodil e Sansone.

Il problema è di natura economica: l’obiettivo è quello di non rimetterci soldi, ossia di evitare una minus valenza. Anche se appare molto complicato trovare una squadra disposta a pagare adesso Pabon la stessa cifra investita in estate dai crociati. L’ipotesi più probabile sarebbe allora quella del prestito.

 

di Michele Angella, dal TG di Teleducato delle ore 12,25 del 28.12.2012

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

12 pensieri riguardo “PABON TORNA AL MEDELLIN?

  • Anonymous

    VA Bè SE NE ANDRà………GIRANO TROPPE VOCI INTORNO A QUESTO GIOCATORE,A PARTE QUELLA DEL FIGLIO…..CHE è FORSE L UNICA RAGIONE PER CUI SI POTREBBE GIUSTIFICARE IL BRUTTO PERIODO ….PER IL RESTO DONADONI NE Fà A MENO E LO HA DIMOSTRATO …è ANDATA MALE CHE VADA IN PRESTITO è MEGLIO PER LUI E PER IL PARMA
    fILIPPO1968

  • Anonymous

    Non conosco (e non conosciamo) le cifre reali…..ma non credo minimamente che in estate il Parma abbia speso 6 milioni di euro per Pabon.

    Francesco

  • Gabriele Majo

    Come è noto, Francesco, non sono un appassionato di calciomercato, ma la cifra indicata da Angella è la medesima più volte sentita anche da altre fonti specializzate.
    Cordialmente
    Gmajo

  • Anonymous

    Beh Gabriele, non so' cosa intendi per fonti specializzate….ma da più parti ho sempre letto di un cifra vicina ai 4 milioni di euro più alcuni bonus legati alle reti segnate.

    Ad ogni modo, approfitto per farti gli auguri di buone festività.

    Francesco.

  • Gabriele Majo

    Per fonti specializzate intendo i media che si occupano di mercato.

    Ricambio i graditissimi auguri

    Gmajo

  • Nome completo: Dorlan Mauricio Pabón Ríos
    Data di nascita: 24.01.1988
    Luogo di nascita: Medellín
    Età: 24
    Altezza: 1,68
    Nazionalità: Colombia
    Ruolo: Attacco – Punta centrale
    Piede: destro
    Valore di mercato: 4.000.000 €
    Procuratore: ct creative talent gmbh

    FONTE: http://www.transfermarkt.it
    Se vai sul grafico del valore ha raggiunto i 4 milioni arrivando a Parma

  • Scusi Majo, se le interessa sapere quanto è costato Pabòn perché non fa una telefonata a Leonardi o a Ghirardi e glielo chiede? I giornalisti a questo servono, non a scrivere testi dove costringono i lettori a fare i detective. E poi sei o quattro (come io ricordo) milioni, cosa cambia? Quel che conta è che non possiamo non essere soddisfatti su come il Parma sta gestendo le sue risorse economiche e tecniche. Un sudamericano che non si ambienta il primo anno capita a tutti

  • Alfredo Zappavigna

    Brava china65 e poi quando ci sono di mezzo delle società' di procura beh… I soldi finiscono in tanti rivoli

  • cotalana

    transfermarkt è aggiornato dagli utenti.

  • Gabriele Majo

    Caro fedele, visto che sei giornalista come me dovresti sapere che se anche telefonassi a Leonardi per chiedergli quanto ha pagato Pabon non me lo direbbe, come non lo direbbe a nessun altro perchè di cifre non si parla. Ufficialmente. Ufficiosamente è un altro discorso. Io non ho scritto alcun testo spronando i lettori a fare i detective: ho solo scritto un dato di fatto e cioè che su Pabon circolano cifre differenti (vedesi articolo dove appunto chiedo "ma quanto è costato Pabon?").
    Su cosa cambia tra 4 e 6 milioni direi occhio e croce 2 milioni (mica bruscolini).
    Su come il Parma sta gestendo le risorse economiche e tecniche ho già scritto: una scommessa vinta (Belfodil); una sorpresa (Sansone, che non era programmato restasse a Parma e che nessuno vaticinava potesse tornar utile alla squadra) e due delusioni (Pabon e Ninis, cioè i due principali acquisti estivi). Ma visto che il Parma è ben piazzato in classifica il bilancio è positivo, perché è quello che conta.
    Sull'ambientamento dei sudamericani che dire? C'è chi si ambienta prima e chi dopo. Ma anche Giovinco il primo anno a Parma non aveva fatto un granché (perlomeno prima che arrivasse un tecnico bravo come Colomba che lo valorizzasse ritagliandogli una posizioncina che lo facesse rendere).
    Saluti
    Gmajo

  • Anonymous

    fedele 0 majo 1,palla al centro

    quarto uomo

  • infatti se PABON non avesse nostalgia e problemi EXTRA calcio lo terrei, anche SANCHEZ dell'udinese il primo anno fu anonimo.

I commenti sono chiusi.