SPORTELLO RECLAMI: PERCHE’ NON SI POSSONO ACQUISTARE ON LINE I BIGLIETTI DELLA NORD E DELLA EST

(gmajo) – Una delle rubriche più seguite di stadiotardini.com, “prequel” (o pédor, così Mezzadri è contento…) di stadiotardini.it, era lo “sportello reclami”, pure esempio di informazione di servizio (a servizio della base e non dell’altezza, anche se la stessa altezza spesso si è giovata dei suggerimenti della base, e dunque era pure a servizio dell’altezza, pur senza fronzoli e zerbini): pochi giorni prima della “chiusura delle trasmissioni”, sul profilo facebook di stadiotardini.com (a proposito: abbiamo creato una pagina FB anche del nuovo stadiotardini.it, anche se ricordo che i social network vengono da noi utilizzati, per mia precisa scelta giurassica, solo come “vetrina”: il dialogo con i lettori o il dibattito lo teniamo solo sul sito attraverso il quale interagiamo con chi usufruisce dello spazio commenti) il nostro lettore Marco Bertoglioci aveva scritto:

“Ciao StadioTardini.com,
sono un grande tifoso del Parma di Torino. Mi appello a voi (che non risparmiate mai critiche alla società quando ce n’è bisogno) affinché facciate presente alla società quanto descritto qui di seguito. Per quanto riguarda le partite casalinghe del Parma è possibile acquistare online su LisTicket Lottomatica solo biglietti di settore Tribuna Laterale Petitot e Tribuna Laterale Ovest. Noi vorremmo fosse possibile acquistare biglietti anche per i settori Trubuna Centrale Est e Curva Nord. Mi piacerebbe segnalaste questa spiacevole situazione alla società che scoraggia molti tifosi come me a raggiungere lo stadio Tardini.
Cordiali saluti,
Marco Bertoglio”

Giustamente il lettore ci riconosce che non risparmiamo mai critiche alla società, specificando “quando ce n’è bisogno”: addentellato di fondamentale importanza, dal momento che, al contrario di quanto ritengono i nostri detrattori, il nostro ruolo da censori o grilli parlanti ha mero spirito costruttivo, senza sentimenti di risentimento et similaria che proprio non ci appartengono. Ma veniamo al tema proposto da Marco Bertoglio: perché i ticket della Nord e dei “distinti” (arcaicamente ci piace definire così l’intera Tribuna Centrale Est, anche se i distinti propriamente detti sono solo i posti a sedere sui gradoni in cemento e non quelli sui tubolari) non sono disponibili su Lottomatica? Per due differenti ragioni: per quanto concerne la Curva Nord la scelta del club è legata a motivi di sicurezza, onde prevenire possibili infiltrazioni di tifosi di squadre avversarie. Il lettore dice di essere un tifoso crociato, ma di Torino: visto che è alle porte Parma-Juventus, l’esempio è calzante: si immagini cosa potrebbe accadere se nei punti Lottomatica cominciassero ad acquistare biglietti della Nord gli spettatori Juventini… Si potrebbe obiettare che in era “Tessera del Tifoso” non dovrebbe essere difficile consentirne l’acquisto almeno a chi è in possesso della Y Blu crociata: ma la società, evidentemente preferisce un controllo de visu ai botteghini, al fine di scongiurare preventivamente spiacevoli situazioni, ed è lodevole. Certo è che i tifosi di fuori Parma rimangono penalizzati… Le ragioni, invece, per cui non sono in vendita on line posti di TCE è perché la residua disponibilità è scarsa e in più in posizioni non ottimali, sicché, al fine di tutelare l’acquirente, la società preferisce che vengano venduti solo attraverso le proprie biglietterie, così il tifoso, ha piena coscienza di ciò che sta per acquistare, prima della transazione.

A proposito di Parma-Juventus: la nostra lettrice Chiara Bertozzi ci pone: “Due domande: – la tessera del tifoso è obbligatoria per tutti i settori dello stadio? – i tifosi bianconeri residenti a Parma che settori dello stadio possono occupare?”

Cara Chiara,

la tessera del tifoso sarà obbligatoria per tutti i settori dello stadio per tutti i tifosi bianconeri residenti in Piemonte (anzi, per tutti i residenti in Piemonte, anche qualora tifassero Parma: vedi, ad esempio, proprio Marco Bertoglio, che tifa Parma, ma è di Torino).

I tifosi bianconeri residenti a Parma, sprovvisti di Tessera del Tifoso possono accedere in un qualsiasi settore dello stadio (meno Curva Nord) tranne il Settore Ospiti, dove è necessaria sempre la Tessera del Tifoso, indipendentemente dalla residenza.

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

2 pensieri riguardo “SPORTELLO RECLAMI: PERCHE’ NON SI POSSONO ACQUISTARE ON LINE I BIGLIETTI DELLA NORD E DELLA EST

  • 3 Gennaio 2013 in 15:45
    Permalink

    Salve Majo, in realtà la tifosa juventina di Parma potrebbe acquistare il biglietto di curva nord in biglietteria anche se non fosse tesserata mentre il tifoso crociato di Torino (che ne avrebbe più diritto) non potrebbe farlo, salvo se fosse tesserato e glielo comprasse un’anima pia i giorni prima della partita. In tutto ciò l’inutilità della tessera del tifoso diventa ancora una volta evidente, ma diventa inutile anche l’acquisto de visu caro alla società che non ha mai dato un’agevolazione ai possessori della YBlu, gente che de visu si è sicuramente palesata anche se non di Parma… In sintesi mi dà noia che sia più facile andare in nord per uno juventino piuttosto che per un crociato magari anche fidelizzato, con la scusa del de visu. Buon anno

  • 3 Gennaio 2013 in 17:25
    Permalink

    I gobbi a Parma non sono ben accetti..figuriamoci i gobbi parmigiani!! UNA CITTA’..LA SUA SQUADRA!! -10..

I commenti sono chiusi.