LEONARDI SPIEGA A STADIOTARDINI.IT LA CESSIONE DI ACQUAH: “GIUSTO NON OSTACOLARE LA PLUSVALENZA DELLA SQUADRA PROPRIETARIA DEL CARTELLINO. E POI STRASSER E’ PIU’ DUTTILE” – Video

(gmajo) – La parte conclusiva della presentazione di Strasser è stata caratterizzata dalle domande di stadiotardini.it all’AD del Parma FC Pietro Leonardi, a proposito di alcune operazioni in uscita fino a questo punto concluse dal club crociato al mercato invernale. In questo articolo vi proponiamo la trascrizione della risposta del Plenipotenziario sulla cessione di Acquah. Tra un’oretta sarà disponibile quella relativa all’imminente addio di Dorlan Pabon.

IL VIDEO DELLA PARTE CONCLUSIVA DELLA CONFERENZA DI LEONARDI

LA TRASCRIZIONE DELLA RISPOSTA DI LEONARDI A MAJO SU ACQUAH

Gabriele Majo (www.stadiotardini.it) – Perché la cessione di Acquah? Ultimamente l’allenatore lo utilizzava abbastanza spesso: è stato un fulmine a ciel sereno? Siete venuti incontro alle esigenze del Palermo?

“Come nel caso di Strasser si trattava di un calciatore in prestito con diritto di riscatto: nel momento in cui c’è un diritto di un certo rilievo e il calciatore, nonostante fosse stato utilizzato, ma non era arrivato agli stessi livelli di Sansone, Belfodil, Biabiany, il percorso si sarebbe andato ad esaurire alla fine della stagione con un diritto di riscatto molto elevato. Nel momento in cui ci siamo resi conto dell’esigenza dell’altra società, che poteva fare cassa, non avendo la certezza di esercitare il riscatto a fine stagione, lo abbiamo liberato subito, proprio nel rispetto di chi ha la proprietà, perché se ci fossi stato io dall’altra parte ci sarei rimasto male se non fossi stato in grado di realizzare una potenziale plusvalenza. Abbiamo individuato Strasser per la sua sostituzione perché ha caratteristiche anche migliorative. Lui ha da detto di essere in grado di giocare nel centrocampo a tre: io aggiungo che, a differenza dell’altro, può giocare in tutti e tre i ruoli, perché lui può giocare molto bene anche da centrocampista centrale. Questo significa che, come caratteristiche, uscendo Musacci e uscendo Acquah, con lui andiamo a sostituire entrambi ed è pure in grado di coprire tutte e tre le posizioni. Questo è il motivo. E poi è anche un discorso di coerenza…”

(Pietro Leonardi, estratto dalla conferenza stampa di presentazione del nuovo acquisto Rodney Strasser del 26.01.2013 nella sala media del Centro Direzionale Parma FC a Collecchio – Videoregistrazione amatoriale e trascrizione a cura di Gabriele Majo per www.stadiotardini.it)

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

One thought on “LEONARDI SPIEGA A STADIOTARDINI.IT LA CESSIONE DI ACQUAH: “GIUSTO NON OSTACOLARE LA PLUSVALENZA DELLA SQUADRA PROPRIETARIA DEL CARTELLINO. E POI STRASSER E’ PIU’ DUTTILE” – Video

  • 26 Gennaio 2013 in 17:29
    Permalink

    Spero che domani con il Napoli non succeda quello che è accaduto a fine partita con la Juventus quando, noi abbonati alla curva sud, siamo stati costretti, nostro malgrado, ad aspettare più di mezzora sotto l’acqua prima che aprissero i cancelli per fare ritorno a casa. Grazie Ghirardi.

I commenti sono chiusi.