MEZZADRI (PRAMZANBLOG) E LA RIVOLUZIONE DI “STADIOTARDINI.IT”: “GIORNALISMO DI APPROFONDIMENTO SENZA FILTRI”

(gmajo) – Il superdirettore del Superblog Pramzàn Achille Mezzadri (già redattore capo a Gente, al culmine di una fulgida carriera giornalistica) “benedice” la rivoluzione di “stadiotardini”, passato la notte di Capodanno dal “punto com” al “punto it”:Il cliccatissimo sito diretto dal popolare giornalista che ha un passato radiofonico nonché di addetto stampa del Parma calcio – scrive Mezzadri su pramzanblog.com ha cambiato faccia, ma non i contenuti ed è diventato un vero giornale online, rivolto a tutti gli appassionati di calcio della città (e non solo). Già dall’ottobre 2010 Stadiotardini (che è diventato testata giornalistica il 13 settembre 2011) si era ritagliato il suo spazio per il suo modo di affrontare gli argomenti secondo le regole del giornalismo di approfondimento, meno legato alle fonti ufficiali: semplicemente la verità, senza filtri. Ovviamente verità vera, senza manipolazioni”. Valutazione che davvero mi inorgoglisce. A Mezzadri ho svelato un dettaglio inedito a proposito della nuova veste di stadiotardini.it che non è nera, come parrebbe a prima vista, bensì: “blu notte. Come il colore della prima croce che apparve sulle maglie del Parma nel 2004, ai tempi del mio impegno in società. Sembrava nera, invece era blu notte. Anche questa, come quella della data d’esodio, il 1° gennaio (giorno in cui, nel 1975, nacque Radio Parma, dove pochi mesi dopo debuttai a… undici anni) è una scelta con un significato: la mia appartenenza, con il cuore, alla squadra della città”. A proposito, qualche lettore ci ha scritto che il fondo scuro affatica la vista: e dire che noi prima di varare questo tipo di soluzione avevamo sentito il consiglio di amici oculisti ed ottici che sostenevano il contrario… Il direttore di Pramzanblog.com, che definisce il nostro nuovo portale “un gran bel prodotto, elegante, invogliante, facile da consultare”, titola il suo pezzo: “Gabriele Majo ci mette il naso. Ora mettiamoci la pubblicità”,rimarcando come lo strumento si autosostenga attraverso la pubblicità, e si conclude: con un “Bravo Majo. E buona fortuna”. Grazie Achille, voglia il Cielo !

Clicca qui per leggere l’articolo completo su pramzanblog.com

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

2 pensieri riguardo “MEZZADRI (PRAMZANBLOG) E LA RIVOLUZIONE DI “STADIOTARDINI.IT”: “GIORNALISMO DI APPROFONDIMENTO SENZA FILTRI”

  • 3 Gennaio 2013 in 00:31
    Permalink

    Vorrà dire che schiarirò il fondo di Pramzanblog: da fumo di Londra a nebbia di Milano…

  • 3 Gennaio 2013 in 00:38
    Permalink

    Quello che ti augura l’autorevole Mezzadri è quanto meriti, Direttore: tu e il tuo impegno senza pari fra chi si occupa del Parma calcio. Per non parlare dell’utiissima fonte di informazione che il tuo sito rappresenta quando altrove c’è poca chiarezza e i tifosi sono disorientati! Un bel servizio quindi per la tifoseria e la Società stessa, che del pubblico ha bisogno. Che questo non venga mai dimenticato. Avanti tutta davvero, quindi. La scorza ce l’hai.Ogni squadra avesse tanta grazia.

I commenti sono chiusi.