“CARMINA REVIVAL” – NATI PER RIBALTARE E APPRENDISTI ROMPISCATOLE. SPECIE QUANDO L’AVVERSARIO E’ BIANCONERO…

(Luca Savarese) – Il nostro vecchio, ma giovanissimo Parma, si sa, non è una realtà che ha sempre avuto la pappa pronta. Niente multinazionale dove il verbo vincere è più snocciolato che il verbo essere, nessun impero dal risultato tondo come veste da sfoggiare in ogni occasione, ma piuttosto un laboratorio di fatica dove, ogni tanto, escono fuori anche delle cortecce di gioia. Cogliamo con piacere l’assist del lettore Andrea I che ha espresso il suo desiderio di tinteggiare il carattere del Parma, la sua verve a ribaltare risultati sfavorevoli, soprattutto al cospetto della nemica  Juventus. Non siamo nati per prendere il sole sulle alte vette, ma semmai ci siamo piano piano forgiati a scalare (anche grazie a Nevio) montagne alte, con la forza del gioco e gettando il cuore oltre l’ostacolo e, quando quest’ultimo è stato bianconero juventino, noi decidevamo dentro di fare il santo viaggio del coraggio e, come il miglior Varenne, giù a scavalcarlo, a far di tutto per non farci mettere le briglie in faccia. Vola fiero nostro mini pony Parma che hai guardato il cavallo di razza zebrata mai dal basso all’alto, ma sempre a testa alta, intensamente negli occhi e così, la storia quasi centenaria dell’equipe ducale, è diventata presto una gagliarda crociatomachia, una battaglia tutta crociata perché davanti ai gobbi, poche volte è stata via crucis e molto spesso audace via felicitatis. Come Majo (Happy Birthday) combatte e difende la vita di stadiotardini.it con mezzi non così sofisticati dei quotidiani di grido, la Juve del caso. Si, il nerbo di stadiotardini.it è un po’ come se si stesse affrontando sempre la signora. Ed allora, ci rituffiamo un attimo nel cuore del nostro personalissimo romanzo anti juventino, e ricordiamo 8 special match contro gli agnelliani. 8 come questo giorno, natale del nostro direttore d’orchestra.

1) Anno di grazia 1992, due anni prima nello stesso periodo eravamo ancora in B, ora ci giochiamo la finale di Coppa Italia contro la Juve. Si gioca la gara di ritorno, nell’andata, abbiamo tenuto testa alla  Signora che ha vinto solo per uno a zero e per giunta su rigore di Roby Baggio. Il 14 maggio vogliamo prenderci la Coppa e disinneschiamo l’esercito di madama: Melli ed Osio gli alfieri scelti. Un Parma così piccolo e così vivace, si butta tutto dentro l’oro della prima storicissima coppa Italia. 

2) Milano, 17 maggio 1995. Dalla Coppa Italia di tre anni prima e con una Coppa delle Coppe in più, riecco la sfida ai bianconeri torinesi questa volta ancora più esaltante perché avviene nella cornice della Scala del calcio, il tempio dello stadio di San Siro. Ovviamente passano prima loro con Vialli, ma noi mica moriamo, anzi ci rialziamo ed andiamo a cantare il nostro memento audere semper, ricordati di osare sempre. Dino Baggio di testa, ci permette di alzare la prima coppa Uefa.

3) 7 febbraio 1999.La Malesani band, fa finire la Juve di Lippi: al gol di Tacchinardi, non ci stanno Chiesa e Crespo (autore di una tripletta!). Prima vittoria gialloblù nella casa della Vecchia Signora.

4) Va bene che non era ancora il rullo compressore di Conte Antonio, ma l’opaca formazione di Gigi del Neri, ma era pur sempre l’F.C. Juventus in persona, mica un clone. 6 gennaio 2011, li spappoliamo per 4 a 1 (che sberla!) in casa loro che non era ancora lo Juventus Stadium, ma la goduria fu immensa:  doppio Giovinco, Crespo e Palladino. Un partitone targato Pasquale Marino.

5) L’anno prima, sempre da loro, ed anche lì la Juve è costretta ad inchinarsi. Vittoria che arriva dopo aver ancora ribaltato: al vantaggio iniziale di Del Piero, rispondono la doppietta di Lanzafame e il gol di Biabiany. In panca sedeva Guidolin.

6) 15 Maggio 2011, Il Parma di Colomba vuole chiudere la stagione in bellezza davanti al proprio pubblico e lo fa: gol di Giovinco, e ciao ciao Juve, non si passa al Tardini.

7) E venne il giorno del gol totale. 9 gennaio 2000. Allenatore ancora Malesani. Orario strano, 13, una sorta di antesignano effimero del lunch match, Juve avanti con un rigore (ti pareva…) di Del Piero, e quando tutto sembra fatto, ci pensa il duo che più è convinto che non possa finire così. Il belga vallone John Walem serve e l’argentino Crespo (autentico mago anti-Juve)  mette le cose a posto. Esplode il Tardini. Il ducato mette la firma all’essenza della crociatinità. 

8) L’attualità ci propone poi un remix del gol totale, quasi un mese fa, 13 gennaio 2013. Campioni d’Italia avanti con la solita punizione del solito Pirlo, ma in corsa, con il cuore impavido, Paletta sente che Sansone ha cominciato a correre e lo serve. Nicola va, ci crede, fino in fondo, fino ad un altro sapidissimo gol nella rete di Buffon e della legione bianconera. Stai lì Juve, la storia quasi centenaria di questo Parma dice che quando ti vede, diventa dionisiaco, come Dioniso trascina tutto e tutti verso sfide che fanno perdere o riacquisire i sensi. Juve,il freddo Apollo, scoccatore preciso di frecce, lo fai con tutte le altre della comitiva non con noi, noi siamo il Parma. Per carità, tosti e cazzutti contro chiunque, ma quando c’è di mezzo la Juve, si salvi chi può! Ribaltiamo pronostici e rompiamo le scatole, di chi troppo in fretta, ci considera inetti… Luca Savarese

Dedicato al lettore Andrea I, e per porger sinceri auguri al nostro prode guerriero crociato, preside, di una strenua scuola crociata, Gabriele Majo.  Felix Navidad director…

RACCONTA IL TUO ROMANZO CROCIATO: SCRIVI A stadiotardini@stadiotardini.com E SARA’ PUBBLICATO

 

ALTRI ARTICOLI DI LUCA SAVARESE

 

ESCLUSIVA STADIOTARDINI.IT – DA MILANELLO IL RINGRAZIAMENTO AI TIFOSI CROCIATI E AI COMPAGNI DI SQUADRA DI CRISTIAN ZACCARDO

ZACCARDO GIUSTIFICA LEONARDI, MA NON PERDONA: “AVRA’ VOLUTO VALORIZZARE CHI E’ RIMASTO IN ROSA” – Da Milanello il video della presentazione

COPPA D’AFRICA / GLI ELEFANTI DI LAMOUCHI NON BARRISCONO PIU’: COSTA D’AVORIO, A SORPRESA, SCONFITTA DALLA NIGERIA

RIVEDIAMO LA PERFORMANCE DI CORRADONE E SCALA A QUELLI CHE – Clip a cura di Alessandro Bocelli

SCALA A STADIOTARDINI.IT: “PECCHERO’ DI PRESUNZIONE, MA IL MIO PARMA RIMANE QUALCOSA DI STRAORDINARIO E INIMITABILE” (video)

QUELLI CHE IL CALCIO / ALL’AQUILA LONGHI UNA SCALA DI EMOZIONI – Guarda la fotogallery

“CARMINA MARIGA” / SI RIACCENDE LA MC DONALD MANIA

“CARMINA MERCATO” / E SE IL PARMA DA AUTOSTARDA DIVENISSE META?

COPPA D’AFRICA / GLI ELEFANTI DI LAMOUCHI FANNO SUL SERIO. E NOI TIFIAMO PER LA COSTA VITTORIA…

OGGI IL VIA ALLA COPPA D’AFRICA: FAVORITI GLI ELEFANTI IVORIANI DAL VAGO SAPORE GIALLOBLU’. RICORDATE LAMOUCHI?

IL NOSTRO LUCA SAVARESE AL CASTING DI “QUELLI CHE”: “NON SERVONO I PROVINI: TIFOSI NON LI SI FA, LI SI E’…”

L’ESORDIO DI MONICA BERTINI A SPECIALE CALCIOMERCATO SU SPORTITALIA1, MA LA SPECIALE E’ LEI COL SUO PIGLIO DA IENA E PACATEZZA VENEREA MADE IN PARMA

PRIMO APPUNTAMENTO DEL NUOVO ANNO CON I CROCIATI INCANTATI CHE PRESENTANO L’INCANTEVOLE CHIARA

NON ROMPETECI IL PALLONE / “ANNO NUOVO, CALCIO NUOVO. SUL MODELLO DI STADIOTARDINI.IT”

“CARMINA AUGURI” / BUON ANNO CARO VECCHIO E SEMPRE GIOVANE PARMA!

“CARMINA SOGNO”: UNA NOTTE DI CHAMPIONS A OLD TRAFFORD CON I CROCIATI TRIONFANTI

MAJO A MILANO: A “SERIE B TV” HA RACCONTATO LA CADETTERIA E POI IN AUTO, AMICHEVOLMENTE, ALCUNI ANEDDOTI DELLA SUA VITA DA CRONISTA CROCIATO (E NON SOLO)

I PRIMI VENT’ANNI SENZA BRERA: SORSEGGIAMOLO ANCORA

7 DICEMBRE, SANT’AMBROGIO E UN PARMA SETTE BELLEZZE

QUANDO IL DUCATO VA A FAR VISITA ALL’AQUILA…

METTI UNA DOMENICA MATTINA CON UGO RUSSO. UNA CAREZZA DI UMANITA’

“CARMINA ITALIA” – FRESCHI AZZURRI AL TARDINI, ANCHE SE NON PROFUMANO DI CROCIATO

L’ASSOCIAZIONE “CROCIATI INCANTATI”

PARMA-INTER 1-0, CON “I CROCIATI INCANTATI”

 

TUTTE LE PUNTATE DI CARMINA PARMA DI LUCA SAVARESE

“CARMINA PARMA” – QUELLI CHE FANNO DIVENTARE BUIO IL SOLE DI FIRENZE

CARMINA PARMA / “LODE AL BALLO DEL MOVIMENTO CROCIATO, MA GLI ASSI CARTESIANI DI MAZZARRI PORTANO A CASA LA CUCCAGNA”

CARMINA PARMA / E’ UN PAREGGIO DA NON SOTTOVALUTARE, MA CI SIAMO PRESTO SEDUTI

CARMINA PARMA / DAVIDE, GOLIA, BARRICADERI E UN RE TAUMATURGO. ECCO IL ROMANZO DELLA NOSTRA CLASSICA

CARMINA PARMA / TRE RE MAGI A SUGGELLO DI UN’OTTIMA ANDATA

CARMINA PARMA / IL TIRO INFINITO DEL PACARITO E IL FIOCCO DI SANSONE: L’ALBERO DI NATALE ORA E’ COMPLETO

CARMINA PARMA / “DENTRO LE MANI DI NICOLA PAVARINI. ANCHE I SUOI GUANTI NEL POKER SCHIACCIA CAGLIARI”

CARMINA PARMA / DENTRO GLI ACUTI DI BELFODIL E ROSI: NASCE UN PARMA BELLO E ROSATO

“CARMINA PARMA” / LORO AVRANNO SAN GENNARO, MA SE SOTIRIS NINIS CONVOCA I SUOI AMICI DIVINI, SI SALVI CHI PUO’…

CARMINA PARMA / “VA BENE CHE ARRIVA L’AUTUNNO, MA VORREMMO VEDERE UN PARMA PIU’ SOLARE, PROPOSITIVO O SPECULATIVO NON IMPORTA, MA CHE TRASMETTA RAGGI, MESSAGGI DI VITA E NON SEGNALI DI MORTE…”

“CARMINA PARMA”– IL RIGORE DA SPARVIERO DEL “PACARITO”

“CARMINA PARMA” / E’ AUTUNNO: PIOVONO I RIGORI…

“CARMINA PARMA” / COM’E’ BELLO TIFARE PARMA IN MEDIOLANUM

CARMINA PARMA / “ARENA SINE CALCE”: UN POMERIGGIO DA TREGENDA. E SE POI CI SI METTE ANCHE ‘MALALOUANE’…

“CARMINA PARMA” / DONADONI E I SUOI ‘DONI’ DI SIGNORILITA’: UNA PICCOLA FRASE, UNA GRANDE PERSONA

CARMINA PARMA / “UN PITTORE, TRE SCULTORI E UN BOMBER: COSI’ RIALZIAMO LA TESTA”

CARMINA PARMA / QUANDO LA GIOIA ARRIVA DALLE ORECCHIE…

“CARMINA PARMA” / TRE SINISTRI PER UNA DESTREZZA FISICA E SPIRITUALE

CARMINA PARMA / NEL MARE DI PESCARA SOFFRIAMO TROPPO DI MAL DI PANCIA E AFFONDIAMO…

CARMINA PARMA / LO ZERO A ZERO RISULTATO PERFETTO? SI E NO…

“CARMINA PARMA” / ECCO IL MARCHIO DEI GIALLOBLU’ FINALMENTE IN PALLA(DINO) !

CARMINA PARMA / TUTTI IN ASCOLTO DELLA “CHANSON DE SANSONE”

CARMINA PARMA – “LA NON VITTORIA DEI GIALLOBLU’, DALLO SPIRITO DECOUBERTIANO, VALE MOLTO DI PIU’ DI ZERO PUNTI”

“CARMINA PARMA” / LA DEA ATALANTA PUNISCE I CROCIATI FORMATO NOTTOLA DI MINERVA

CARMINA PARMA – QUANDO NON RIESCI A CHIUDERE I CONTI POI PERDI RIGOROSAMENTE…

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

4 pensieri riguardo ““CARMINA REVIVAL” – NATI PER RIBALTARE E APPRENDISTI ROMPISCATOLE. SPECIE QUANDO L’AVVERSARIO E’ BIANCONERO…

  • 8 Febbraio 2013 in 12:22
    Permalink

    Che meraviglia di pezzo ed augurissimi Gabriele!

    GIOVANNI V.

    • 8 Febbraio 2013 in 12:54
      Permalink

      Grazie Giovanni, ringrazio per i graditissimi auguri, così come dico grazie allo scriba Luca Savarese che ha pubblicamente ricordato il mio genetliaco, e anche “l’Incantevole”.

      Condivido il giudizio sul Carmina Revival ed è in dirittura d’arrivo un altro servizio analogo. Diciamo che sull’onda lunga dell’assist di Andrea I. 8che ringrazio di cuore) potrebbe partite una rubrica aperta a tutti i lettori (quindi anche a Lei, Giovanni): racconta il tuo romanzo crociato o gialloblù. Scrivi a stadiotardini@stadiotardini.com e sarà pubblicato …

      Cordialmente
      Gmajo

  • 8 Febbraio 2013 in 13:06
    Permalink

    ringrazio moltissimo per la dedica Luca Savarese.quando si scrive col cuore vengono sempre fuori articoli speciali,questo dovrebbe essere il principale segreto di un buon giornalista!!inoltre colgo l occasione per fare i miei auguri di buon compleanno al direttore Majo!!
    saluti
    Andrea I.

    • 8 Febbraio 2013 in 13:24
      Permalink

      Grazie per gli auguri Andrea, e grazie per l’assist di ieri. Ho affidato a Luca Savarese, che della squadra di stadiotardini.it è quello che ha l’elegia più nelle corde, il compito di scavare nella memoria. Ma penso che anche l’articolo pubblicato poco fa da Luca Bellelli, che purtroppo non scrive spessissmo per noi, ma quando lo fa lascia sempre il segno, sia un altro contributo importante nell’anno del Centenario. Come scrivevo prima, grazie al Suo assist Andrea, abbiamo lanciato questa idea di aprire ai lettori il nostro spazio per rendere indelebile nella memoria collettiva e comunitaria il proprio racconto gialloblù-crociato. Chi vuole inviarci testi può farlo all’indirizzo e-mail stadiotardini@stadiotardini.com

      Grazie ancora, cordialmente

      Gmajo

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI