sabato, Luglio 20, 2024
NewsTG TeleducatoVideogallery Amatoriale

IL ‘BENVENUTO’ DI ANGELLA AL ‘CAMERATA’ ARCIVIERI: “LASCI LA POLITICA LONTANO DAL CALCIO: LA SANA TIFOSERIA DEL PARMA NON HA BISOGNO DI CONTAMINAZIONI IDEOLOGICHE” (video)

DSC01601(Michele Angella, dal TG di Teleducato) – Un ex ultrà della Lazio con simpatie di estrema destra curerà un nuovo progetto editoriale targato Parma Calcio. Sui forum del tifo biancoceleste viene definito camerata, lui è Paolo Arcivieri, 47 anni, manager della radiofonia, ex direttore dell’emittente capitolina Radio Manà Manà: ora è pronto a sbarcare in Emilia per far nascere Radio Parma Football Club. La voce gialloblù è pronta a prendere forma via web per majo intervista arciviericelebrare il Centenario del club, ma è destinata a rimanere in vita a lungo. Il taglio del nastro dovrebbe arrivare entro la fine di febbraio in via sperimentale, qualche rubrica, per allacciare un primo rapporto con i tifosi, poi via a un palinsesto più articolato, come ha spiegato lo stesso  Arcivieri  al sito  stadiotardini.it  che lo ha intervistato in anteprima. Una idea di Pietro radio parma fcLeonardi che si è rivolto ad Arcivieri, amico di vecchia data, per mettere in piedi il tutto. Una figura quella di Arcivieri che si è sempre  dimenata tra il pallone e la politica. Ex degli Irridicibili, vicino ad Avanguardia Lazio, per anni è stato collaboratore di Alessandra Mussolini, poi la rottura e nel 2008 la candidatura al sesto Municipio di Roma addirittura con il Pd, candidatura poi ritirata perché scoppiò un autentica a testa alta paolo arcivieribufera: “E’ incompatibile con il codice etico del Partito Democratico” si giustificò, non senza imbarazzo, il centro sinistra. Il futuro animatore di  Radio Parma FC è stato anche protagonista di una vicenda giudiziaria dalla quale tuttavia è uscito A testa alta, come ha raccontato in un libro così intitolato: nel 2006 venne arrestato insieme ad altri tre ultrà della Lazio nell’ambito dell’inchiesta per estorsione al presidente biancoceleste Claudio Lotito. Il libro è stato presentato a Roma, ma non solo, in diversi circoli di Casa Pound, l’organizzazione che fa riferimento alla destra radicale. L’auspicio è, però, che Arcivieri, nel Ducato, lasci la politica lontano dal calcio: la tifoseria del Parma, da sempre sana, non ha bisogno di alcuna contaminazione ideologica.

(di Michele Angella, dal TG di Teleducato delle 12.25 del 07.02.2013)

IL SERVIZIO DI ANGELLA DAL TG DI TELEDUCATO (clip a cura di Alessandro Bocelli)

 

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

SU LE ANTENNE, IL CENTENARIO FA ACCENDERE “RADIO PARMA F.C.”, LA WEB STATION CROCIATA

RADIO PARMA F.C., INTERVISTA DI GABRIELE MAJO A PAOLO ARCIVIERI: “VIVREMO IL CENTENARIO DEL PARMA CALCIO E IL BICENTENARIO DI VERDI”

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

2 pensieri riguardo “IL ‘BENVENUTO’ DI ANGELLA AL ‘CAMERATA’ ARCIVIERI: “LASCI LA POLITICA LONTANO DAL CALCIO: LA SANA TIFOSERIA DEL PARMA NON HA BISOGNO DI CONTAMINAZIONI IDEOLOGICHE” (video)

  • Non avevo mai sentito parlare di questo tipo, certo è che non è parmigiano. A Parma non c’era nessuno capace? Si vede di no….. Ma a Parma non abbiamo nessun tipo di competenza? Si vede di no…
    Se parliamo di RADIO e PARMA CALCIO… ci sono tante persone di PARMA, CONOSCIUTE e COMPETENTI (una è l’autore dell’articolo sopra!). Ma qua si vede che del territorio non frega niente. Faremo il Centenario a Brescia e a Roma, perchè qui saremo incompetenti anche in quello.
    Il richiamo di Angella mi sembra un po’ una forzatura. Angella certi richiami farebbe forse meglio a farli ai politici che abitualmente ospita nelle sue trasmissioni sportive.

  • complimenti Leonardi e Ghirardi e al vostro grido di battaglia….IL TERRITORIO……MO PAR PIASER!!!!

I commenti sono chiusi.