NOTEVOLE MOLE DI TRAFFICO SU STADIOTARDINI.IT: TEMPORANEAMENTE I NOSTRI AGGIORNAMENTI PROSEGUONO SU STADIOTARDINI.COM. CI SCUSIAMO PER IL DISAGIO

(gmajo) – Una notevole mole di traffico, ben superiore al normale, ha appesantito il server di stadiotardini.it: del resto, nelle ultime ore, passando dal fango alla neve, ci siamo interessati di diversi argomenti che possono avere attirato l’attenzione del pubblico e quindi vuol dire che siamo stati seguiti più del solito. In tutti i sensi. Non possiamo che essere soddisfatti di questo, ed anche i nostri cari amici sponsor che ci sostengono in questa artigianalissima attività informativo-imprenditoriale. E allora, onde poter continuare in qualche modo il nostro servizio, siamo temporaneamente tornati nel “vecchio negozio” (www.stadiotardini.com), lasciato la notte del 31 dicembre, in occasione del battesimo dello spin-off, attualmente ricoverato al pronto soccorso. I medici sono in servizio (nonostante la giornata festiva e il meteo proibitivo delle ultime ore) e speriamo presto di ritornare alla accattivante veste grafica che avevamo spianato. Nel frattempo, in emergenza, continueremo ad aggiornarvi attraverso il “progenitore”. Ci scusiamo per l’inconveniente indipendente dalla nostra volontà. E grazie di cuore ai tanti che ci stanno cliccando…

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 59 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.