martedì, Maggio 21, 2024
News

IL PARMA DI SCALA FA SQUADRA PER IL VOLONTARIATO: CHI REGALA UNA SPESA ONLINE DA’ UN CALCIO ALLA POVERTA’

foto_conferenzaSi è svolta stamani, presso la Fondazione Cariparma, la  conferenza stampa di presentazione della campagna “Parma facciamo squadra”:  il Parma degli anni ’90 scende in campo per aiutare chi, nella nostra città, si trova in grave difficoltà economica. Con grandi manifesti affissi nelle strade e con lo spot, in programmazione sulle reti locali, quei calciatori tanto amati, ci ricordano quanto sia urgente fare squadra, oggi.  Apolloni, Melli, Osio, Bucci, Di Chiara, Pizzi, Donati, Ferrari, Pin col capitano Minotti e l’indimenticabile Nevio Scala, ci invitano a dare un calcio alla povertà regalando una spesa on line a chi ha bisogno attraverso il sito www.parmafacciamosquadra.it.

LocandinaA3_web-(Ufficio Stampa Forum Solidarietà) – Fare nuovamente squadra per un grande obiettivo comune. I calciatori del Parma anni ‘90, ancora una volta insieme, saranno testimonial di una grande sfida: portare di nuovo i parmigiani in piazza, non più per festeggiare una salita in serie A o un trofeo conquistato in Europa, ma per aiutare i cittadini che la crisi ha messo in ginocchio. Quel Parma da cartolina che aveva regalato un sogno alla nostra città, più che mai ci ha insegnato che, se più persone perseguono lo stesso obiettivo, vanno più lontano; che credendoci insieme, si vince. Apolloni, Melli, Osio, Bucci, Di Chiara, Pizzi, Donati, Ferrari, Pin, col capitano Minotti e l’indimenticabile Nevio Scala, ci invitano a dare un calcio alla povertà regalando una spesa on line a chi ha bisogno. Con grandi manifesti affissi nelle strade e con lo spot, in programmazione sulle reti locali, quei calciatori tanto amati, ci ricordano quanto sia urgente fare squadra, oggi. La povertà è un’emergenza sempre più grande. L’ultimo rapporto di Confcommercio ha dipinto un paese dove la crisi crea ogni giorno 615 nuovi poveri. La nostra città non è immune da questa drammatica deriva. Dal suo osservatorio, negli ultimi tre anni, il volontariato ha contato oltre 2500 famiglie che hanno bussato alla porta in cerca di aiuto. Pressappoco 8500 persone in grave difficoltà, a Parma, oggi. E il numero è in aumento, senza contare il sommerso.

Ecco perché mettere insieme una squadra eccezionale, soggetti diversi, ciascuno nel suo ruolo, che uniscano le forze, per dare una grande risposta corale: Regione, Provincia, Comune di Parma, Fondazione Cariparma, Fondazione Caritas Sant’Ilario, Forum del terzo settore, Consorzio delle cooperative sociali, Munus – Comitato la Fondazione di Comunità e Forum Solidarietà, scendono in campo insieme contro la povertà.  E’ uno sforzo molto grande quello che si chiede alla città, perché molto grande è l’emergenza. L’appello è ai cittadini e alle aziende, con una richiesta molto semplice: donare cibo attraverso il sito www.parmafacciamosquadra.it. Basta connettersi per regalare pasta, latte, olio… secondo le proprie possibilità, con un semplice clic che darà una boccata d’aria a una famiglia parmigiana che non ce la fa.

Gli alimenti raccolti arriveranno a destinazione attraverso chi, fra Parma e provincia, è già attivo a favore di chi ha bisogno: Emporio Parma, le Caritas di Parma e di Fidenza, il neonato Emporio solidale Valtaro.

Anche chi non è un navigatore può contribuire, con un versamento sul conto corrente bancario presso la Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza, IBAN IT89A0623012701000036357478.
La donazione può essere detratta fiscalmente, grazie alla legge sulle onlus; qualunque sia la forma di pagamento, la ricevuta verrà rilasciata immediatamente.

In tanti hanno lavorato gratuitamente dietro le quinte di questo progetto: L’Agenzia 0521 ha ideato la campagna, Foto Carra l’ha immortalata, Pacchiani produzioni video con Sinistro destro sono stati artefici dello spot, Rossana Capasso ha curato la grafica del sito, Net face lo ha programmato, il Parma Calcio ha ospitato le riprese. Un grazie anche a Sandro Piovani, presenza speciale sul set.

 

A cura di Ufficio Stampa Forum Solidarietà – Centro Servizi per il volontariato in Parma
0521/228330
informa@forumsolidarieta.it www.forumsolidarieta.it

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

 

IL PARMA DI SCALA SUL SET DEL TARDINI PRO FORUM SOLIDARIETA’. E PIOVANI CINGUETTA LA SUA EMOZIONE

MINOTTI E LA SUA ALFETTA DA COMMISSARIO LO GATTO, APOLLONI IN LACRIME PER UN’AMICIZIA PIU’ FORTE DEL DUALISMO FRATRICIDA NELLA NOTTE DELLA FINALE MONDIALE – I video della intera serata organizzata da Forum Solidarietà

LACRIME, EMOZIONI, RICORDI E VOLONTARIATO NELLA CONVERSAZIONE DI APOLLONI E MINOTTI CON PIOVANI – Fotogallery amatoriale della serata organizzata da Forum Solidarietà

AMELIA E LUCARELLI CONVERSANO CON PIOVANI DI VOLONTARIATO. E NON SOLO… (I video della serata organizzata da Forum Solidarietà)

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

Un pensiero su “IL PARMA DI SCALA FA SQUADRA PER IL VOLONTARIATO: CHI REGALA UNA SPESA ONLINE DA’ UN CALCIO ALLA POVERTA’

  • Gran bella iniziativa!

I commenti sono chiusi.