PARMA YOUNG FOOTBALL SYSTEM, IL MODELLO DIDATTICO UNICO DI PFS PER I PICCOLI CALCIATORI IN MAGLIA CROCIATA DI OGNI PARTE DEL MONDO

Parma Football School ha compiuto tre anni di vita: in una conferenza stampa, svoltasi oggi nella sala media del centro direzionale Parma FC di Collecchio il presidente Marco Marchi e l’AD del Parma FC Pietro Leonardi hanno illustrato l’attività delle scuole calcio del club gialloblù con tanto di ambiziosi progetti e numeri. La proposta didattica ribattezzata “Analitico evoluto” è una vera e propria innovazione mondiale che consente ad ogni istruttore PFS nel mondo di ricevere, attraverso una specifica formazione, strumenti e conoscenze specifiche mirate all’acquisizione di una corretta visione dei reali miglioramenti dei propri allievi – I VIDEO AMATORIALI DELLA INTERA CONFERENZA STAMPA

1. INTERVENTO DI MARCO MARCHI (PRIMA PARTE)

2. INTERVENTO DI MARCO MARCHI (SECONDA PARTE)

3. INTERVENTO DI PIETRO LEONARDI (PRIMA PARTE)

4. INTERVENTO DI PIETRO LEONARDI (SECONDA PARTE)

L’INTERVISTA A MARCO MARCHI DI MICHELE ANGELLA (TELEDUCATO)

IL COMUNICATO STAMPA DEL PARMA FC (da fcparma.com)

fcparma PFSCollecchio, 28 maggio 2013 – “Parma Football School ha da pochi giorni compiuto tre anni. E’ un bambino piccolo che non solo cammina, ma corre forte”. Così Marco Marco, responsabile del progetto, ha esordito oggi nella conferenza stampa tenutasi al centro direzionale di Collecchio per illustrare l’attività di PFS. Un’attività sempre più in espansione nel numero dei progetti in cantiere e nel numero dei soggetti coinvolti, che premiano “un modello integrato e un programma didattico unico”. Il programma si chiama PYFS (Parma Young Football System), e permette a Parma Football School di diventare qualcosa di più di una semplice scuola calcio, fino a diventare per le Società sportive, per le Famiglie e per i giovani appassionati di calcio un vero e proprio MODELLO da seguire. Un vero e proprio MODELLO di insegnamento, di gioco e di sport, da prendere da esempio, fino a diventare un riferimento importante se si vuole garantire a tutti i partecipanti una corretta crescita umana e sportiva. Il modello PYFS, proposto attraverso linee guida dettagliate, chiamate VADEMECUM PFS, è studiato per aiutare tutti gli allenatori a realizzare il proprio miglior programma di allenamento e per essere applicato ovunque e con chiunque a prescindere dal contesto geografico e logistico, dal livello delle competenze degli allenatori, dall’età e dal livello di abilità dei giovani calciatori; facilitando la complessità dell’interazione tra momento ludico, insegnamento e apprendimento. Infine la proposta didattica chiamata ANALITICO EVOLUTO, una vera e propria innovazione mondiale, per quanto riguarda l’efficienza didattica, rende il progetto Parma Football School UNICO garantendo a tutti gli allenatori di ricevere, attraverso una specifica formazione, strumenti e conoscenze specifiche mirate all’acquisizione di una corretta visione dei reali miglioramenti dei propri allievi.

"Un modello – continua Marchi – che ci sta già dando grandi soddisfazioni perché negli ultimi giorni, ad esempio, due squadre di Parma Football School di Miami hanno vinto indossando la maglia crociata due prestigiosi tornei per Under 12 a Naples e per Under 9 al Disney World Tournament di Orlando, in cui la squadra allenata da Francesco Esposito ha superato ben 400 squadre".

“Siamo convinti di essere unici in questo settore – ha spiegato invece l’amministratore delegato del Parma Pietro Leonardi -. Con Parma Football School volevamo differenziarci da chiunque altro, e ci stiamo riuscendo. Quando dico che una società deve essere virtuosa e deve saper stupire, non mi riferisco solamente alla squadra che va in campo alla domenica, ma anche e soprattutto a progetti come questo che ci permettono di migliorare la nostra conoscenza internazionale e che ci permettono di guadagnare nuovi tifosi”.

 

pfs attività numeri fcparma comSono tante le iniziative avviate da PFS in questi tre anni:

PARMA SCHOOL: la scuola calcio ufficiale del Parma FC. E’ l’attività principe di tutti i progetti PFS, insediata nella città di Parma è rivolta a bambini nati dal 2000 al 2008. Allenatori formati mettono in pratica il modello didattico Parma Football School per far vivere ai giovani della città nuove esperienze formative, in contesti idonei, dove il benessere del giovane e la corretta crescita sportiva e calcistica sono sempre al centro della nostra attenzione. Nell’ultima stagione ha coinvolto oltre 170 giocatori Under 12 e 11 squadre iscritte ai vari campionati.

PARMA SCHOOL ITALIA: è un progetto rivolto ai club dilettantistici del territorio nazionale con i quali si crea un’interazione professionale, culturale, sportiva, educativa di primissimo livello. L’obiettivo è quello di creare un network di società sportive, impegnate in ambito giovanile, che vogliono diventare, nel territorio di appartenenza, una realtà riconosciuta per le qualità di gestione e per le idonee competenze nell’insegnamento del calcio. Sono 26 al momento le società affiliate in tutta Italia, per un totale di 2300 Under 14 coinvolti 137 allenatori.

PARMA SCHOOL CAMP: sono periodi di vacanza incentrati sul calcio per ragazzi e ragazze di età compresa tra i 5 e 14 anni, che hanno l’opportunità unica di vivere un’esperienza calcistica esclusiva sotto la guida degli allenatori PFS in contesti turistici esclusivi. La proposta Parma Football School prevede:

Parma City Camp Collecchio

dal 17 giugno al 5 luglio

Parma Summer Camp Courmayeur

dal 30 giugno al 3 agosto

Parma Day Camp Tour Emilia Romagna

dal 30 giugno al 20 luglio

Parma Day Camp Pecetto Torinese

dal 17 giugno al 29 giugno

PARMA SCHOOL INTERNATIONAL: permette di esportare il modello didattico e la conoscenza dei colori gialloblu in tutto il Mondo. Ad oggi coinvolge ragazzi e allenatori a Miami e Washington negli Usa, a Nanchino in Cina, a Manila, capitale delle Filippine, a Dublino e a Valencia.

ALLENATI CON NOI: è un progetto ideato e realizzato per permettere a tutti i partecipanti, che siano essi bambini o adulti, calciatori o semplici appassionati, società sportive o aziende, di vivere un’esperienza nuova, unica e originale, stimolante e aggregativa, da protagonisti all’interno di un contesto di calcio professionistico di massimo livello, attraverso la trasmissione di tutti i valori dello sport secondo i modelli vincenti di gestione, organizzazione e didattica offerti da Parma Football School. I partecipanti sono introdotti in un vero e proprio percorso di calcio per un’intera giornata. Nell’ultima stagione 36 società hanno preso parte all’iniziativa, per un totale di 850 Under 12 e 630 adulti coinvolti.

PARMA SCHOOL CUP: è un progetto nel quale vogliamo diventare leader e ci rende protagonisti permettendo a migliaia di ragazzi di vivere Parma, di conoscere da vicino i nostri calciatori professionisti ma soprattutto la possibilità di sfidare i propri coetanei in un clima di perfetto agonismo di gioco, sorretto da sani e profondi principi che regolano lo sport come il fair play, il rispetto delle regole, la conoscenza del valore del risultato. I tre tornei organizzati nell’ultima stagione hanno visto in campo 95 società e 1080 giocatori Under 12

(Comunicati stampa a cura del Parma FC, tratti da fcparma.com)

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.