MARGHERITA HACK E’ VOLATA IN QUEL CIELO CHE TANTO HA AMATO E STUDIATO. RIVEDIAMO LA SUA LEZIONE DI VITA A SPORT CIVILTA’

Archimmagine -68[3](gmajo) – 2013, la fine degli Highlander. Dopo la morte di Giulio Andreotti, anche Margherita Hack ha lasciato la terra per volare in cielo. Scriviamo cielo con la c minuscola per rispetto al suo pensiero ateo, ma il cielo, lei, lo ha amato e studiato per davvero. L’astrofisica si è spenta a Trieste queste notte, per problemi cardiaci: prima donna a dirigere un osservatorio astronomico nel nostro Paese, ha svolto un’importante attività di a5c37ed69b6d8dd440698f7ee3dfe6cadivulgazione e ha dato un considerevole contributo nella ricerca sugli astri, ma era celebre anche per il suo impegno politico. Ma, appassionata di bicicletta, aveva lasciato il segno nel mondo delle due ruote ed era stata una eccellente sportiva, come lei stessa ha ricordato, nel novembre scorso, sul palco del teatro Regio di Parma, in 9d385dfac979de9e3de6fe8b38b7f540occasione di Sport Civiltà, quando ricevette la «Benemerenza Sportiva» dal presidente dell’Unione Nazionale dello Sport di Parma Corrado Cavazzini. Conversando con i conduttori Massimo De Luca e Francesca Strozzi ricordò anche di aver vinto  i Littoriali, i giochi sportivi che si svolgevano durante il fascismo: in quegli anni, chi trionfava, doveva giurare all´Italia e allo stesso fascismo, così come voleva Benito Mussolini, e anche lei, volendo portare a casa quella medaglia d´oro che tanto si era conquistata sul campo, giurò, salvo aggiungere: «E´ stata una scelta sbagliata». Accolta e salutata con una standing ovation, rivediamo la sua lezione di vita al Regio nei video amatoriali di stadiotardini.it. Le foto sono di Franco Saccò (archimmagine).

MARGHERITA HACK SALE SUL PALCO DEL REGIO

 

LA CONVERSAZIONE DI MARGHERITA HACK CON I CONDUTTORI FRANCESCA STROZZI E MASSIMO DE LUCA

LA PREMIAZIONE DI MARGHERITA HACK E LA STANDING OVATION DEL REGIO

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

SPORT CIVILTA’ – DA TV PARMA IL VIDEO INTEGRALE DELLA PRIMA PARTE DELLA 36^ EDIZIONE

TONINO RAFFA: “SPORT CIVILTA’ TI RICONCILIA CON I VALORI DELLA VITA: LEALTA’, IMPEGNO, RISPETTO, AMICIZIA, EDUCAZIONE E SENSO ETICO”

SPORT CIVILTA’ – ABETE: “JUVENTUS E INTER ANZICHE’ PENSARE A…

SPORT CIVILTA’ / I CONSIGLI DI AURO BULBARELLI AD ADRIANO MALORI…

SPORT CIVILTA’ – LA FOTOGALLERY DI FRANCO SACCO’ (ARCHIMMAGINE…

SPORT CIVILTA’ / BERGAMASCHI, L’ILLUMINATORE DEL TARDINI, CON JESSICA ROSSI…

SPORT CIVILTA’ – SEVERGNINI SI PRENOTA PER PARMA-INTER…

SPORT CIVILTA’ TINTO DI ROSA – La standing ovation per Margherita Hack, la premiazione di Jessica Rossi, le interviste con Josefa Idem e Kiara Fontanesi…

SPORT CIVILTA’ – LA FOTOGALLERY DI ALESSANDRO BOCELLI

SPORT CIVILTA’ / IL MONITO DI SACCHI: “NON BISOGNA PENSARE DI VINCERE SENZA MERITO”…

SPORT CIVILTA’ – AD ARRIGO SACCHI IL PREMIO UNA VITA PER LO SPORT …

SPORT CIVILTA’ – A MICHELOTTI L’ERCOLE NEGRI…

IL COSTIPATO GHIRARDI DISERTA “SPORT CIVILTA’”…

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

One thought on “MARGHERITA HACK E’ VOLATA IN QUEL CIELO CHE TANTO HA AMATO E STUDIATO. RIVEDIAMO LA SUA LEZIONE DI VITA A SPORT CIVILTA’

  • 29 Giugno 2013 in 21:09
    Permalink

    È’ stato un grande onore ed una grande emozione aver condiviso con Lei allo stesso tavolo alcune ore lo scorso novembre durante la cena dopo il ritiro del premio!! Un abbraccio affettuoso al grande Aldo compagno di una vita !! Sandro Squeri Tecnovetro sponsor Da anni di Sport e Civiltà’

I commenti sono chiusi.