CRISCITIELLO INCORONA LEONARDI RE DEL MERCATO. E OGGI L’AD PRESENTA CHIBSAH

leonardi-slide(Luca Russo) – La Juventus e la Fiorentina sono le regine del mercato. Ma lo scettro e il trono di questo primo scorcio di contrattazioni e trattative, vanno rispettivamente a Daniele Pradè, direttore sportivo della Fiorentina, e Pietro Leonardi, amministratore delegato del Parma. Parola di Michele Criscitiello, direttore di Tuttomercatoweb.com e della redazione calcio di Sportitalia: ”Ci avviciniamo alla fine di luglio e ad un mese dall’inizio del campionato criscitiello incorona leonardiassegniamo i primi troni virtuali di questa sessione estiva. Lo scettro lo diamo a Daniele Pradè, il trono a Pietro Leonardi. Fiorentina e Parma, in base alla propria forza economica, si sono mosse sfruttando l’intelligenza dei propri operatori di mercato. Dietro di loro ci sono degli staff veri e propri ed i risultati sono oggettivi. Pradè con Macia ha scoperto l’America… forse, la Spagna! Leonardi ha delle ombre preziosissime come Preiti e Imborgia. Staff completi e squadre perfette. Della Valle e Ghirardi non credono ai loro occhi, perché se Parma torna ad essere protagonista il merito è di Leonardi. Se Firenze sogna lo sgambetto alle big è merito dei soldini crociati gialloblùdella proprietà e delle idee di Pradè”. Piace il mercato del Parma, dunque. E non solo ai tifosi ducali, che alla prima partitella stagionale, quella che ha avuto come protagonisti il Parma Crociato e il Parma gialloblu, hanno invaso in massa il centro sportivo (e direzionale) di Collecchio, ma anche ai massimi e principali esponenti della critica, che nelle ultime settimane non si sono lasciati sfuggire nemmeno un’occasione per glorificarlo. Del resto, quanto a colpi in entrata, va detto e riconosciuto senza mezzi termini che il Parma ha sorpreso tutti. E specialmente chi si aspettava (o sperava?) che anche l’anno prossimo fosse condannato a doversi fare in quattro per conservare la massima serie. Di Cassano abbiamo già largamente dibattuto: sarà il Discolo di Bari vecchia il perno attorno al quale far ruotare la nostra voglia di Europa. Ma, si sa, un Cassano non può far squadra da solo. E allora Incedibiliecco perché riteniamo ugualmente significativi gli acquisti di gente come Felipe, Munari e Chibsah. Il primo completerà un reparto, quello difensivo, a cui, per ragioni anagrafiche, andava assolutamente rifatto il look. Gli altri due garantiranno alla linea mediana quella sostanza e quel dinamismo indispensabili per compensare, almeno da un punto di vista tattico, la molto probabile contemporanea presenza nell’undici titolare di Cassano, Amauri e del neo-incedibile Sansone. Ma è anche in uscita che il Parma, almeno finora, è riuscito a cavarsela discretamente. Ciò che Leonardi e Ghirardi son riusciti a ricavare, in termini di moneta e contropartite tecniche, dalla prima metà di Belfodil (recentemente ribattezzato Beccodil dalla raffaelepalladinoGazzetta dello Sport), è sotto gli occhi di tutti. Chissà cosa si inventeranno quando decideranno di liberarsi anche della seconda. E se i vari Santacroce, Modesto e Palladino (gente che pesa, e mica poco!, sul monte ingaggi del club Crociato) riuscissero a trovare residenza altrove, allora sì che il mercato del Parma da buono potrebbe ambire ad essere considerato perfetto. Certo, al momento ci manca un vice-Amauri (ruolo che difficilmente Donadoni assegnerà al promettente Cerri). Ma siamo certi che Leonardi, con la collaborazione di Preiti e Imborgia (quest’ultimo domenica scorsa ha finalmente rotto gli indugi concedendo imborgia gdpuna lunga intervista a Sandro Piovani della Gazzetta di Parma, venendo meno al motto che lo ha sempre contraddistinto e cioè che preferisce fare anziché parlare), saprà procurarsene e procurarcene uno. Insomma, non era ed è il Re, pardon, lo Zar del calciomercato? Oggi, intanto, in occasione della presentazione di Chibash (Collecchio, ore 17) il Plenipotenziario si metterà a disposizione dei giornalisti per fare il punto della situazione.

12 pensieri riguardo “CRISCITIELLO INCORONA LEONARDI RE DEL MERCATO. E OGGI L’AD PRESENTA CHIBSAH

  • 23 Luglio 2013 in 13:16
    Permalink

    salve direttore volevo chiedere se era possibile ingrandire l’intervista di imborgia (ricordo benissimo che fosti il primo a lanciare la notizia del suo arrivo)perché essendo di napoli non ho la possibilità di acquistare il giornale…..mi intriga molto ma non riesco a leggerla
    grazie

    • 23 Luglio 2013 in 13:45
      Permalink

      Salve Marco,

      gliela ho girata via e-mail: la pubblicazione “leggibile” non è consentita dalle vigenti leggi sul copyright…

      In più siccome Imborgia aveva di recente declinato l’invito di stadiotardini.it per una intervista (dei colleghi mi avevano segnalato delle sue frasi particolarmente interessanti espresse in privato a proposito di Belfodil, che non sarebbe quel ragazzaccio come in tanti credono), appunto perché il suo motto è fare e non parlare preferisco evitare di scopiazzare integralmente quella che ha concesso a Piovanone…

      Cordialmente

      Gmajo

  • 23 Luglio 2013 in 13:24
    Permalink

    Il Sommo e’ il Sommo poche balle. Sta creando una tela incredibile i cui benefici effetti si vedranno negli anni et saecula seculorum….
    Con buona pace dei misceedenti

    • 23 Luglio 2013 in 13:35
      Permalink

      Ce ne accorgeremo quando non ci sarà più. Saremo sepolti sotto le macerie. Credenti e miscredenti… Lunga vita al salvatore…

  • 23 Luglio 2013 in 13:56
    Permalink

    Gid save the King!!!….and the Leo

  • 23 Luglio 2013 in 14:04
    Permalink

    gentilissimo e puntuale come sempre….
    grazie mille

  • 23 Luglio 2013 in 16:51
    Permalink

    Tralasciando per un attimo i grandi nomi presi dal Parma, che poi son grandi in relazione alle nostre dimensioni, a me è piaciuto il mercato di Leonardi. Il mio sogno resta sempre quello di vedere un Parma che abbia in organico solo giocatori giovani da rivendere eventualmente, e comunque non subito dopo la loro esplosione (perché sarebbe allettante cercare di vincere qualcosa con un gruppo partito giovane e arrivato a maturazione), a chi può permettersi di prenderli. Il mio motto è: meglio 100 Jankovic che un Gomez, un Tevez o un Higuain. Perché poi si fa presto a dire ‘abbiam preso Gomez’: devi anche dargli lo stipendio. E tra acquisto, stipendio e tasse, certi giocatori rischiano di costare una fortuna. Tanto per fare un esempio: Higuain al Napoli costerà complessivamente cento milioni di euro. È un affare per chi? E, soprattutto, noi potremmo permettersi spese del genere? Non credo.

  • 23 Luglio 2013 in 21:37
    Permalink

    Oh yes my God save the Leo

  • 23 Luglio 2013 in 23:44
    Permalink

    Russo al massimo Higuain costerà tra ingaggio e cartellino circa 75 milioni se consideriamo pure la durata totale del contratto al lordo mica 100 milioni.

    • 24 Luglio 2013 in 10:09
      Permalink

      Costo del cartellino (bonus compresi): 40 milioni. Di ingaggio percepirà 6 milioni netti a stagione, per cinque stagioni. Se il netto è 6, di norma il lordo dovrebbe essere intorno ai 12. Questa cifra moltiplicata per cinque annate, porta a 60. Che, sommati ai 40 del cartellino, fa 100. Ma se mi sbaglio sono pronto a cospargermi il capo di cenere.

  • 24 Luglio 2013 in 11:05
    Permalink

    mah secondo Di Marzio le cifre sarebbero 4.3 netti quindi 8.6 lordi per 4 anni ma non so se siano queste le vere cifre, sta di fatto che sia 70,80,90 o 100 milioni rimangono uno sproposito di milioni

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI