UNA SETTIMANA FA IL MEMORIAL SAPONARA, ECCO IL ‘REFERTO’ DELL’ARBITRO DE MATTEIS…

DSC00269(Stefano De Matteis) – Un caro saluto a tutti i lettori di Stadiotardini.it e del Memorial Saponara… Scrivere e raccontare di questo torneo per me è sempre una certa emozione, sia per come conoscevo Francesco e anche perché purtroppo porterò sempre con me il ricordo di quella tristissima notte in cui morì: essendo V.di S. della Croce Rossa proprio quella notte ero in servizio … Venendo alle partite giocate, da arbitro devo fare i miei personali complimenti alle 3 squadre che si sono affrontate per aggiudicarsi la vittoria finale per la correttezza e sportività dimostrata in campo DSC00258per ricordare l’Indimenticabile Francesco: bisogna, tuttavia, anche onestamente, francamente e sportivamente constatare il divario tecnico  tra la squadra degli Amici di Alberi e le formazioni dei Politici e dei Giornalisti… La sfida più combattuta è stata senza dubbio quella tra Giornalisti e Politici (per fortuna che non era presente nessun esponente del M5S, diversamente penso e immagino potesse essere ancor più combattuta…) finita con il risultato di 2 a 3, nella quale sono stato costretto a fare una espulsione per doppia ammonizione a un DSC00057giocatore della squadra dei Giornalisti. Nel complimentarmi con tutti gli organizzatori del Memorial Saponara (ma penso in primis Matteo Billi) porgo a tutti i miei più cordiali saluti dando sempre la mia piena disponibilità ogni qualvolta si voglia organizzare un evento per ricordare al meglio Francesco Saponara… Cordiali saluti e i miei complimenti vanno anche a Gabriele Majo che con professionalità e dedizione gestisce al meglio questo sito, per permettere a tutti noi di scrivere e leggere articoli interessanti. Stefano De Matteis

CLICCA QUI PER VEDERE LA FOTOVIDEO GALLERY DEL III MEMORIAL SAPONARA

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

IL MEMORIAL SAPONARA NEL RACCONTO DI UN PENNIVENDOLO ANONIMO

IL MEMORIAL SAPONARA RACCONTATO DA MATTEO AGOLETTI

GLI ‘AMICI DI ALBERI’ SI AGGIUDICANO ANCHE LA III EDIZIONE DEL MEMORIAL SAPONARA. RICORDATO ANCHE “THE VOICE” PINO COLOMBI – Foto e video gallery amatoriale

IL VESCOVO SOLMI AL MEMORIAL SAPONARA, VIDEO E FOTOGALLERY

GOSSIP WRITER / L’ARBITRO DE MATTEIS VUOLE IL VESCOVO AD OFFICIARE LE SUE NOZZE. INTANTO, PERO’, LO AMMONISCE…

AGLI “AMICI DI ALBERI” IL PRIMO “MEMORIAL SAPONARA”

FRANCESCO RIPOSA IN UN ANGOLO DEL CIELO

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.