sabato, Giugno 15, 2024
News

LO STRANO CASO DEL CARNEADE FIGLIOMENI: LA JUVE STABIA SCRIVE DI AVERLO CEDUTO A TITOLO DEFINITIVO AL PARMA, MA E’ IL LATINA AD UFFICIALIZZARNE L’ACQUISTO DALLE VESPE…

figliomeni comunicato stampa latina(gmajo) – A seguire tutte le operazioni del “mercato minore” del Parma c’è da farsi venire l’emicrania, perché le porte girevoli, tra entrate ed uscite, continuano a muoversi all’impazzata, senza tregua. E allora può anche risultare fisiologico qualche cortocircuito mediatico, ben rappresentato dal caso del carneade Giuseppe Figliomeni, classe 1987, un roccioso difensore “di categoria” che chissà mai se un giorno riuscirà ad approdare in serie A, alto 1.90, peso 75 Kg, arrivato al Latina, che, sul proprio sito internet ufficiale sostiene di averlo acquistato a titolo definitivo dalla Juve Stabia, club nel quale, in figliomeni comunicato stampa juve stabiaeffetti, Figliomeni ha militato nell’ultima stagione, collezionando 28 gettoni di presenza, senza segnare una rete: peccato, però, che le Vespe, sul proprio portale, in contemporanea abbiano riferito che la sua cessione – sempre a titolo definitivo – sia stata al Parma FC e non al club laziale, noto ai tifosi crociati, per aver ingaggiato Capitan Morrone (già autore del gol della bandiera della matricola sconfitta 3-1, nell’esordio con l’Empoli). Che sia occorso in un infortunio l’addetto stampa? Beh, nulla di strano, giacché errare è umano: anche alle nostre latitudini, un anno fa, ci fu il famoso pasticciaccio imagecomunicazionale su Giovinco, la cui cessione alla  Juve venne anticipata in tempi sbagliati dal sito ufficiale fcparma.com, costretto, clamorosamente, a smentire sé stesso, onde non causare problemi alla Juve, che essendo quotata in borsa, preferiva procrastinare i tempi dell’annuncio: "Il Parma Fc comunica che contrariamente a quanto apparso per alcuni secondi sul proprio sito ufficiale non è stato raggiunto un accordo con la Juventus per la compartecipazione di Sebastian Giovinco. Fcparma.com si scusa per l’errata comunicazione". Comunicato dignitosissimo, decisamente più risibile, invece, il presunto attacco hacker, tirato a mano in seconda battuta, che voleva far credere ai imagecreduloni che fossero stati gli ufo, o i marziani, a mettere on line il comunicato preconfezionato che doveva rimanere in stand by e invece messo in rete, evidentemente, per un errore umano  (pare che fosse stato proprio questo incidente a causare l’interruzione della collaborazione tra il club diretto da Leonardi e la Elygiro del papà di Mario Robusti, che di lì a poco avrebbe appeso la divisa sociale). Comunque, sempre ammesso che non siamo noi a cadere in fallo, l’esatta successione dei fatti dovrebbe essere la seguente: la Juve Stabia ha ceduto a titolo definitivo Figliomeni al Parma, che subito dopo, sempre a titolo definitivo lo ha a propria volta venduto al Latina, che dunque lo ha acquistato dal Parma e non dalle imageVespe, come da costoro scritto sulla propria nota stampa, sulla quale è pure vergato che in passato il difensore calabrese ha vestito le maglie di Nocerina, Varese, Arezzo e Crotone” e “si è legato al Latina con un contratto triennale”. A meno che l’abbaglio, anche se mi sembra meno probabile, non l’abbiano preso all’ufficio stampa Juve Stabia, che nella propria nota ha chiaramente menzionato come acquirente il Parma (che secondo loro si sarebbe aggiudicato “il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Giuseppe Figliomeni”, aggiungendo anche “al imagedifensore, classe 1987, vanno gli auguri per un futuro professionale e personale ricco di soddisfazioni”), e non il Latina, dove però regolarmente giocherà. Con tutte queste porte girevoli che si aprono e chiudono a ripetizioni c’è da farsi venire l’emicrania… Gabriele Majo

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

PASTICCIACCIO GIOVINCO. CARO DI MARZIO, MA QUALI HACKER… SONO STATI GLI UFO, ANZI I MARZIANI A METTERE ON LINE IL COMUNICATO CHE DOVEVA RIMANERE IN STAND BY…

LEONARDI, GIOVINCO, GLI HACKER E SCHERZI A PARTE

ROBUSTI, NOVELLO SPOSO, ANZICHE’ ANDARE IN LUNA DI MIELE, IERI HA SEGUITO I CROCIATI IN RITIRO A LEVICO: SARA’ LA NOSTALGIA?

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

4 pensieri riguardo “LO STRANO CASO DEL CARNEADE FIGLIOMENI: LA JUVE STABIA SCRIVE DI AVERLO CEDUTO A TITOLO DEFINITIVO AL PARMA, MA E’ IL LATINA AD UFFICIALIZZARNE L’ACQUISTO DALLE VESPE…

  • sara’ un caso per la gdf mica per me di sicuro

    • Non mi pare che le fiamme gialle si occupino di refusi in comunicati stampa…

  • non sottovalutarli

  • Alla fine di tutto questo andirivieni direi che la Nuova Triade (Leonardi-Preiti-Imborgia) abbia sostituito, semmai in tono minore, la Vecchia Triade Bianconera.

I commenti sono chiusi.