CATANIA E PARMA NON TIRANO IN PORTA, MA MUOVONO LA CLASSIFICA… (0-0)

FOTO DI ROBERTO SCHIARETTI (I DANE’ AL MASSIMINO)

IL TABELLINO DI CATANIA-PARMA 0-0:

Catania (3-5-2): Andujar; Bellusci, Legrottaglie, Spolli; Alvarez, Plasil, Almiron (64′ Boateng), Guarente, Monzon; Barrientos (87′ Keko), Bergessio (34′ Maxi López). A disp.: Frison, Ficara; Capuano, Biraghi, Gyomber, Rolin, Tachtsidis, Freire, Petkovic. All.: Maran.

Parma (3-5-2): Mirante; Cassani, Felipe, Lucarelli; Biabiany (80′ Rosi), Acquah, Marchionni, Parolo (64′Obi), Gobbi; Cassano (45′ Palladino), Amauri. A disp.: Bajza, Pavarini; Benalouane, Mendes, Mesbah; Gargano, Munari; Okaka, Sansone. All. Donadoni.

Arbitro: Mazzoleni di Bergamo.

Ammoniti: 21′ Marchionni (P), 52′ Felipe (P), 67′ Cassani (P)

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

MEGLIO IL PARMA SENZA CASSANO. FANTANTONIO, E’ GIA’ UNA BOCCIATURA?

RADIO RAI CHIEDE A DONADONI DELLA SOSTITUZIONE DI CASSANO CON PALLADINO E LUI: “SE VOLETE VI PARLO DEI CAMBI OBI-PAROLO E ROSI-BIABIANY… CHI E’ FUORI E’ GIUSTO CHE ENTRI”

“UBI MAJO” – TU COME LI VEDI? IL MAJOMETRO DEI CROCIATI PRIMA DI CATANIA-PARMA

COLAZIONE A CATANIA PER I DANE’…

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

8 pensieri riguardo “CATANIA E PARMA NON TIRANO IN PORTA, MA MUOVONO LA CLASSIFICA… (0-0)

  • 22 Settembre 2013 in 18:20
    Permalink

    Che brutta partita

  • 22 Settembre 2013 in 18:55
    Permalink

    sciassciuolo grazie di esistere

    • 22 Settembre 2013 in 19:03
      Permalink

      E adesso arriveranno i soliti saccenti a ricordarmi dell’ “Ajax Sassuolo”… Indubbiamente, però, un rovescio del genere non me lo sarei certo aspettato. Certo, però, i anche i nostri problemi non sono certo scacciati dopo Catania, anche se ad ascoltare i protagonisti sembra sempre di sentire una storia diversa da quella che ci appare alla vista. Dovrò tornare dall’oculista…

      • 22 Settembre 2013 in 21:15
        Permalink

        I saputelli come quelli che dice ghirardi ?

        Spero che il Sassuolo si risollevi e chibsah con esso perché sennò la seconda metà non vale neanche un camogli all’autogrill

        • 22 Settembre 2013 in 21:19
          Permalink

          Ah tra parentesi piuttosto che lamentarsi del nulla in fatto di arbitri settimana scorsa ci sarebbe stato da dire qualcosa oggi, direzione arbitrale veramente scadente

  • 22 Settembre 2013 in 19:26
    Permalink

    Bisogna considerare che il Sassuolo non ha ancora schierato il suo gioiellino Berardi che tanto bene ha fatto in Serie B.

  • 22 Settembre 2013 in 20:22
    Permalink

    Mo vogliamo parlare dei Danè e dei tifosi presenti al Massimino che hanno anche trovato il tempo di fare lo striscione per Nicolò??? Onore a loro !!!
    Luca

  • 23 Settembre 2013 in 09:06
    Permalink

    Il real ajax Sassuolo con il fenomeno a centrocampo di Chisba….

I commenti sono chiusi.