TOTTI IN GIOCO PER CHANEL: CONGRUA DONAZIONE DEL PUPONE PER LA BAMBINA ADOTTATA DAL SISTEMA PARMA CHE DOVRA’ ESSERE OPERATA IN AMERICA

image(gmajo) – In queste ore, grazie (si fa per dire) alle nuove vie comunicazionali percorse dal Parma sul fuorigioco-non fuorigioco di Totti – con tanto di fermo immagine cinguettato e inviato a tutte le redazioni (quest’ultima, vi posso garantire dai tanti feedback avuti non è certo stata un’operazione simpatia, sicché c’è il rischio che si tramuti in boomerang) – si è parlato assai del Pupone, imagemeritevole, a mio modo di vedere, di essere lodato per essere stato abbondantemente in gioco nella partita collettiva pro-Chanel. Giustamente si è esaltato l’impegno del sistema Parma per la bambina che dovrà essere operata in America per una grave forma tumorale, ma, come spesso gli è accaduto in passato, è stato decisivo l’apporto del capitano della Roma, il imagequale non ha certo il braccino corto quando si tratta di buone cause. “Lunedì sera al Tardini – testimonia l’edizione romana del Corriere dello Sport Stadio, con DSC01002tanto di foto che spigoliamo – durante il riscaldamento prepartita lo speaker dello stadio ha segnalato che c’era una bambina che aveva bisogno di un urgente operazione a Boston per sconfiggere una rara malattia e continuare a vivere. Iniziativa appoggiata dal Parma e dai suoi tifosi. Totti, mentre si allenava in campo, ascoltava il messaggio. La bimba si chiamava Chanel, come la figlia. Ma sarebbe stato lo stesso se si fosse chiamata con qualsiasi altro nome. Il capitano della Roma è riientrato nel sottopassaggio, l’ha presa in braccio e l’ha coccolata un po’. Chanel ha sorriso divertita. Poi Totti ha aderito alla sua maniera, pesantemente, alla raccolta fondi in suo favore. È stata davvero una serata speciale per lui al Tardini”. Indubbiamente il gol più bello. ed era sicuramente in gioco…

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

TUTTO IL SISTEMA PARMA LUNEDI SERA SCENDERA’ IN CAMPO PER LA VITA DELLA PICCOLA CHANEL – il video della conferenza stampa

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

9 pensieri riguardo “TOTTI IN GIOCO PER CHANEL: CONGRUA DONAZIONE DEL PUPONE PER LA BAMBINA ADOTTATA DAL SISTEMA PARMA CHE DOVRA’ ESSERE OPERATA IN AMERICA

  • 18 Settembre 2013 in 15:17
    Permalink

    Onore al capitano Totti uomo. Sportivamente antipatico perchè !9 goals al Parma in 23 campionati stanno un pochino sugli zebedei , ma tanto di cappello al Totti autore di queste gesta. Quando ho visto la bimba Chanel con quel faccino e quella testa di riccioli avrei voluto darle tutto quel (poco) che possedevo. Nel mio piccolo ho contribuito. Vederla poi da vicino che mi fa quel sorriso…. sarei andato a casa in mutande senza nessun pudore !! Che il destino punti il dito altrove e lasci al mondo questo angioletto.
    Luca

  • 18 Settembre 2013 in 15:31
    Permalink

    E per i Boys che hanno fatto la raccolta soldi niente articolo…

    • 20 Settembre 2013 in 19:55
      Permalink

      I Boys sono stati menzionati nel “sistema Parma” pro Chanel, assieme agli altri. Comunque sono sempre disponibile a dar spazio quando mi viene comunicato qualcosa.

      Cordialmente

      Gmajo

  • 18 Settembre 2013 in 16:06
    Permalink

    Totti non è solo un grande campione ma un grande uomo, come sa chi lo conosce in privato. Per lui questa azioni sono la normalità.
    Bravi anche i Boys x la raccolta, ma un pò meno bravi per le decine di scritte contro la Polizia in giro x tt la città, e per quelle dove dicono di nn aver rimpianti…. x l’assalto ad una volante x Parma-Bologna.
    Non so cmq se sia poi così giusto dire “bravi” ad un gruppo che, insieme a gesti così positivi, pratica e giustifica atti di violenza anche contro le forze dell’ordine. Ki pratica la violenza va sempre isolato, anche se la alterna a cose positive e belle.

  • 18 Settembre 2013 in 16:32
    Permalink

    Grande Totti, non è il primo gesto di solidarietà e neppure l’ultimo credo.
    Bravi anche ai Boys perchè la curva nord oscilla dal deprimente al fastidioso, deprimente quando (quasi sempre) è silenziosa, fastidiosa quando si ripetono i soliti coretti su tessera del tifoso, diffidati con noi (anzi con loro) etc. Ormai l’incitamento per la squadra parte da altri settori dello stadio, non me ne vogliano i numerosi non delinquenti che frequentano la curva

    • 18 Settembre 2013 in 16:45
      Permalink

      Boom ! Io non faccio parte dei boys e non mi stanno neanche particolarmente simpatici ma non è assolutamente vero che l’incitamento parte da altri settori, anzi anche lunedì ai gol della Roma si alzava mezza tribuna ad esultare

  • 18 Settembre 2013 in 17:42
    Permalink

    Mi riferivo al Parma Parma !! partito dai distinti a metà primo tempo.
    I tifosi delle altre squadre presenti in tribuna e distinti non sono la novità di Parma – Roma, ma purtroppo una costante, che tra l’altro non c’entra nulla con quanto dicevo in precedenza.
    Chi andava in curva negli anni 90′ credo reputi penosa la situazione attuale

    • 20 Settembre 2013 in 19:34
      Permalink

      Il primo gol giallorosso non l’ho visto: ero in sala stampa, per motivi di public relation, quando abbiamo sentito l’Ennio esplodere. Voltatomi verso la tv pensavo si trattasse del raddoppio del Parma, e invece…
      gm

  • 18 Settembre 2013 in 23:11
    Permalink

    Essì, non ci sono più gli ultras di una volta.

I commenti sono chiusi.