Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

7 pensieri riguardo “UDINESE-PARMA 3-1 Badu, Heurtaux, Cassano, Muriel – I video con descrizione gol e annuncio formazioni da cabina Radio Rai

  • 1 Settembre 2013 in 21:11
    Permalink

    il giovane cassani

  • 1 Settembre 2013 in 21:16
    Permalink

    poi quando russo parla di scartine qualcuno fa finta di non capire

  • 1 Settembre 2013 in 21:38
    Permalink

    Aabbiamo un centrocampo con gente che gioca tutta alla stessa velocità: nessun cambio di passo, nessuna accelerazione…penso che dovremo rivedere i pronostici sulla posizione finale in classifica.
    Luca

  • 1 Settembre 2013 in 21:39
    Permalink

    solito refrain solito bradipo in panchina,del resto a differenza di conte li ha scelti lui,all’inizio in un azione ho contato 8 passaggi all’indietro giochiamo a rugby ? magari !

  • 1 Settembre 2013 in 22:15
    Permalink

    per guardare sta squadra bisogna imbottirsi di plasil,buonanotte.
    godetevi gli acritici adesso

  • 1 Settembre 2013 in 22:18
    Permalink

    Che disastro! Sarebbe stato meglio far la preparazione in montagna x ossigenare il cervello di Donadoni!
    Luca

  • 1 Settembre 2013 in 23:00
    Permalink

    Cassano ha fatto goal. Bene, ma quanto ha sbagliato? Biabiany non lo possiamo vendere?Non ha più voglia! La difesa?Cassani, Felipe e Lucarelli sembravano persi, ho fiducia in Mendes che può crescere, comunque in difesa Paletta da solo non potrà tenere gli attaccanti avversari. Il centrocampo non ha aiutato ne in difesa e nemmeno in attacco

I commenti sono chiusi.