LA PIZZATA DEL CCPC PER CHANEL: ALLE 20 AL CIRCOLO TOSCANINI CON SALVATORE, IL PIZZAIOLO OLIMPIONICO

(gmajo) – Nel 2006  Salvatore Salviani, il pizzaiolo della pizzeria L’Angolo di Langhirano, all’Olimpiade della Pizza, svoltasi a Salsomaggiore Terme, si era aggiudicato ben due ori: uno nella categoria velocità, l’altro nella categoria larghezza, le sue specialità giacché per un decennio, circa, ha sempre primeggiato, fino a quando dopo 1 oro (foto a lato, è in mezzo in maglia rossa) e 1 bronzo conquistati nel 2010 al Campionato Europeo di Barcellona si è ritirato dall’attività “agonistica”, chiamiamola così, divenendo istruttore di Pizza New, organizzatore del Mondiale, giunto alla 22^ edizione, che nel 2013 si è svolto al Palacassa di Parma. L’Olimpionico Salviani, tuttavia, è il campione in carica dei pizzaioli solidali, se si considera che stasera sarà lui, a mettere in gioco le sue riconosciute e premiate qualità, al servizio della importante causa di Chanel Bocconi, 2 anni, la piccola tifosa crociata affetta da fibromatosi aggressiva (una rara e grave forma tumorale che può diventare mortale se arriva a intaccare gli organi interni) che, dopo un delicato intervento a Bologna, dovrà trasferirsi a Boston per proseguire il percorso terapeutico, dal costo di circa 300.000 euro, per reperire i quali il “sistema Parma” (Centro imageCoordinamento Parma Club, i Boys Parma 1977, il Circolo Aquila Longhi, il Lions Club Valceno e gli Ex Gialloblù)  è entrato in gioco con le raccolte fondi effettuate in occasione delle due gare interne del Parma con Roma (quando si commosse Francesco Totti, che staccò, un corposo assegno) ed Atalanta. Appunto stasera, al Circolo Toscanini, ci sarà la pizzata col campione pro Chanel, con Salvatore che ha portato con sé, per l’occasione, un forno elettrico speciale per riuscire ad accontentare i tanti, tantissimi che dalle 20 sono attesi nel locale in zona Crocetta, sulla Via Emilia, per gustare le sue specialità, bere birra, divertirsi ascoltando la musica di Gigi & Luca e soprattutto dare un concreto contributo (anche con la riffa col materiale tecnico-sportivo ufficiale del Parma FC, i cui biglietti saranno venduti direttamente dai calciatori presenti – assieme a capitan Lucarelli i convocati dovrebbero essere Gobbi, il goleador all’ultimo respiro di Firenze e l’inossidabile Pavarini  – e forse l’AD Pietro Leonardi) per il viaggio della speranza della piccola Chanel.

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

TUTTO IL SISTEMA PARMA LUNEDI SERA SCENDERA’ IN CAMPO PER LA VITA DELLA PICCOLA CHANEL – il video della conferenza stampa

TOTTI IN GIOCO PER CHANEL: CONGRUA DONAZIONE DEL PUPONE PER LA BAMBINA ADOTTATA DAL SISTEMA PARMA CHE DOVRA’ ESSERE OPERATA IN AMERICA

LEONARDI A STADIOTARDINI.IT: “GRAZIE A TOTTI PER CHANEL

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.