MODENA QUI: “IL PARMA DEDICA LA GARA AI DISABILI DELLA TANZANIA. INTANTO I SUOI…”

modena qui(da Modena Qui) – «E’ da farisei, sepolcri imbiancati, dedicare il derby col Sassuolo ai piccoli disabili della Tanzania, se non si sanno accogliere degnamente quelli adulti di casa propria, lasciati impunemente sotto l’acqua!».
Il direttore della seguitissima testata online stadiotardini.it Gabriele Majo, da anni portavoce delle istanze dei tifosi in carrozzina del Tardini, ha evidenziato la contraddizione della società crociata (e del Comune di Parma) in tema di disabilità.
Domani, infatti, Parma-Sassuolo sarà dedicata alla traversata in handbike in Tanzania dell’atleta disabile Norberto De Angelis (per sostenere, attraverso Cefa Onlus, l’emancipazione dei disabili in un contesto ostile), e questa è una nota di merito per il club crociato.
cassano de angelisTuttavia, proprio in tema di disabili, Majo fa notare l’eterno problema della mancata coperura del settore a loro destinato del Tardini, dove continuano ad esser lasciati esposti alle intemperie.
E per domenica sono previste pioggie copiose: al Tardini, insomma, non solo piove sul bagnato, ma anche sui disabili…

(COMUNICATO STAMPA DEL PARMA FC, da fcparma.com) – Collecchio 4 ottobre 2013  – E’ stato feeling immediato questa mattina al centro sportivo di Collecchio tra due fuoriclasse accomunati dal numero 99. Il nostro fantasista crociato Antonio Cassano ha incontrato Norberto De Angelis, ex campione d’Europa di football americano e campione paralimpico di pesistica, primo handbiker a percorrere nel 2009 tutta la leggendaria Route 66 americana, per un incontro all’insegna del sorriso e della "sportività" in vista della gara di domenica. Il Parma Fc ha infatti dedicato la partita in programma con il Sassuolo al Tardini alle 12.30 al progetto del CEFA "Less is More" a sostegno dei disabili della Tanzania, soprattutto dei bambini, i più penalizzati, che ha come testimonial proprio Norberto De Angelis. Il campione parmense, disabile in seguito ad incidente automobilistico avvenuto proprio durante un periodo di volontariato in Africa nel 1992, si impegna in prima persona in una nuova sfida epica, per la sopravvivenza del progetto Less is More, che rischia di spegnersi per mancanza di fondi. Attraversare la Tanzania con la sua handbike per portare conforto e speranza a chi vive quotidianamente la disabilità in condizioni ambientali e umane estreme. 750 chilometri di strade difficili e impervie, da "pedalare tutti con le braccia e con il cuore" per lanciare universalmente il messaggio che un disabile può essere protagonista della propria vita e solidale nei confronti di quella degli altri. Antonio Cassano è rimasto molto colpito dalla incontenibile energia di Norberto, grande tifoso di calcio oltre che grande sportivo a 360°, e tra i due si è subito instaurata una grande sintonia. Non a caso hanno scelto, nelle rispettive e differenti epoche e discipline,  lo stesso numero di maglia: il 99. Norberto, indossa sempre anche una catenina con la sua "cifra" distintiva. Ecco quindi scattare prima dell’allenamento dei gialloblu di oggi, lo scambio di casacche, con autografo e dedica, che entrambi hanno tenuto subito ad indossare. A Cassano, Norberto ha regalato la sua maglia azzurra celebrativa dei 25 anni della vittoria della Nazionale Italiana di Football Americano agli Europei di Helsinki dell’87. La crociata 99 di Fantantonio accompagnerà invece De Angelis in Africa che quindi, durante il suo viaggio in Tanzania, sarà anche portacolori del Parma Fc. Norberto partirà il 10 ottobre per compiere la sua faticosa impresa patrocinata anche dal Comitato Paralimpico Italiano. Domenica però sarà al Tardini insieme alla presidente del CEFA Patrizia Farolini e ai volontari dell’associazione bolognese per sensibilizzare tutti gli sportivi alla raccolta di fondi in favore di "Less is More" (per conoscere il progetto del CEFA nel dettaglio clicca qui ).

Per vedere la fotogallery dell’incontro tra Antonio Cassano e Norberto De Angelis clicca qui

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

FERRAGUTI A “CITTA’ SERA” RILANCIA “UN TETTO PER I DISABILI DEL TARDINI”, MA IL SINDACO E’ FUMOSO: “STIAMO DIALOGANDO COL PARMA CALCIO PER MIGLIORARE IL SISTEMA STADIO NEL COMPLESSO”

IL TETTO PER I DISABILI DEL TARDINI NON PUO’ ASPETTARE LA RIQUALIFICAZIONE DELL’ENNIO – editoriale di Gabriele Majo, direttore di stadiotardini.it

LA TETTOIA PER I DISABILI DEL TARDINI NON E’ UN “RATTOPPO” E VA FATTA IL PRIMA POSSIBILE

CALCIO & CALCIO PIU’ / MAJO E LA TETTOIA PER I DISABILI DEL TARDINI: “NON E’ UN RATTOPPO, MA UNA PRIORITA’”

PARMA-SASSUOLO DEDICATA ALLA TRAVERSATA IN HANDBIKE DELLA TANZANIA DI NORBERTO DE ANGELIS. Il video della conferenza stampa di presentazione

GHIRARDI PROMETTE LA TETTOIA DEI DISABILI, SVELA CHE BARILLA FORNISCE LA PASTA AL PARMA E SPIEGA LA FILOSOFIA DEL MERCATO MINORE DA RECORD

INAUGURAZIONE PARMA BRAND / GHIRARDI: “ABBIAMO INIZIATO A METTERE MANO ALLE STRUTTURE DEL TARDINI. IL RESTO DELLA RIQUALIFICAZIONE DIPENDE DA UN MIX DI SITUAZIONI”

L’APERITIVO CROCIATO NELLA PALAZZINA MARIA LUIGIA PER LA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA LINEA ABBIGLIAMENTO CASUAL GRIFFATA PARMA FC E IL ROMPETE LE RIGHE–Video e fotogallery amatoriale

E ANCHE IERI I DISABILI SENZA TETTO AL TARDINI HANNO DOVUTO ZUFOLARE SOTTO LA PIOGGIA. Nuova video testimonianza del tifoso in carrozzina Fabio Giarelli

PIZZAROTTI RIVORREBBE IL PARMA IN CITTADELLA. E A ME PIACEREBBE CHE IL SINDACO PENSASSE ANCHE AL MUSEO DEL TARDINI E ALLA COPERTURA DEL SETTORE DISABILI

GRANDI PULIZIE DI FERRAGOSTO AL TARDINI

DEGRADO TARDINI / REPORTAGE FOTOGRAFICO DAL “SECONDO STADIO PIU’ BELLO D’ITALIA”

E SE GIORNALISTI E DISABILI VENISSERO DELOCALIZZATI NEL “SETTORE BORTOLON” DEL TARDINI?

UN TETTO PER I DISABILI DEL TARDINI / CASSANO: “FAREI VOLENTIERI QUALCOSA, MA NON E’ IL MIO CAMPO…” – Il video della prima parte della conferenza stampa

UN TETTO PER I DISABILI DEL TARDINI / MAJO: “LA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE NON PUO’ ESSERE SOLO NOSTRA: GRAZIE A CHI CI HA RIPRESO, MA ALL’APPELLO MANCA QUALCUNO…”

UN TETTO PER I DISABILI DEL TARDINI /MARANI: “PRIMA DI TUTTO SERVE UN PROGETTO. L’OPERA SIA FINANZIATA DAGLI STESSI CALCIATORI”. L’ASSESSORE PARLA ANCHE DELLA COPERTURA DELLA NORD…

VALENTINI (STS) E’ IL NUOVO AD DEL PADOVA: “AMICI SI’, MA NON SATELLITI DEL PARMA. LA RISTRUTTURAZIONE DEL TARDINI E’ POSSIBILE ANCHE SENZA LA LEGGE SUGLI STADI”

“UN TETTO PER I DISABILI DEL TARDINI” – L’APPELLO DEL TIFOSO IN CARROZZINA FABIO GIARELLI A “CALCIO & CALCIO ESTATE” RIPRESO DAL TG DI TELEDUCATO (video)

MAJO, AL TG DI TELEDUCATO, RILANCIA: “UN TETTO PER I DISABILI DEL TARDINI”. L’APPELLO DEL TIFOSO IN CARROZZINA FABIO GIARELLI STASERA ANCHE A CALCIO & CALCIO

L’APPELLO DI FABIO GIARELLI AL SINDACO, A GHIRARDI E A CASSANO: “PER IL CENTENARIO PROTEGGETE I DISABILI DEL TARDINI DALLE INTEMPERIE”

FABIO E L’UPPER CLASS AL TARDINI PER I DISABILI

DISABILI, ALLA TETTOIA CI PENSA G SPORT

DISABILI, LA TETTOIA SI FARA’ ANCHE SENZA I G LUX. E I SEGGIOLINI NON ERANO FINITI A LEVICO…

GIOVANNI PAOLO BENEDICE L’IDEA “G HANDICAP”

ANTONINI E I DISABILI AL TARDINI: “INTEGRAZIONE, NON SOLO COPERTURA”

CALCIO & DISABILI: LA LEZIONE DI CIVILTA’ DEL SIENA. SPERIAMO CHE IL PARMA TROVI UNA SOLUZIONE PER LA PIOGGIA SULLE CARROZZINE ALMENO NELL’ANNO DEL CENTENARIO…

MARCO FEDERICI NEL RICORDO DELL’AMICO DI INFANZIA FABIO GIARELLI

IL TARDINI CHE CAMBIA / ADDIO CAMERA OSCURA, ARRIVA IL G GOLD

LEONARDI, LA PROMESSA: “AL TARDINI, PER SEMPRE, INDISCUTIBILMENTE”

NATALE GIALLOBLU’ / IL ‘CONDUCATOR’ LEONARDI STRAVINCE ALL’APPLAUSOMETRO DELLA “NOSTRA GENTE”, MA SUL SOLENNE IMPEGNO CHE AVEVA PRESO DI COPRIRE LE CURVE DEL TARDINI MI E’ PARSO INDIETREGGIARE…

COPERTURA CURVE DEL TARDINI, LA PUNTUALIZZAZIONE DI LEONARDI: “E’ UNA QUESTIONE DI BUROCRAZIA, NON DI SOLDI…”

TARDINI COPERTO O RIFATTO PER IL CENTENARIO? NON E’ UNA MISSION IMPOSSIBLE…

VALENTINI (STS) E’ IL NUOVO AD DEL PADOVA: “AMICI SI’, MA NON SATELLITI DEL PARMA. LA RISTRUTTURAZIONE DEL TARDINI E’ POSSIBILE ANCHE SENZA LA LEGGE SUGLI STADI”

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.