E ORA IL MILAN VORREBBE PORTARCI VIA LA COPPIA LEONARDI-DONADONI…

image(gmajo) – Per effetto della vittoria sul Napoli, combinata al contemporaneo pareggio rossonero con i rossoblù del Genoa, ora il Parma ha scavalcato in classifica il Milan. E così si sono ulteriormente alzate le quote di Pietro Leonardi e Roberto Donadoni. Il Plenipotenziario e l’allenatore, infatti, sembrerebbero essere tra i più autorevoli candidati alla successione (in prospettiva) di Massimiliano Allegri ed Adriano Galliani. Donadoni, già l’anno passato, era già stato identificato come possibile nuovo allenatore rossonero, ma poi non se ne fece nulla; Leonardi, invece, è nella rosa dei papabili che starebbe studiando Barbara Berlusconi. Se ne era parlato diffusamente nei giorni scorsi, a seguito di un articolo della Gazzetta dello Sport al riguardo, e dopo l’allarme rosso di Ghirardi che, dopo aver definito il Plenipotenziario un lusso per il Parma, si era lasciato andare ad un “non so se riuscirò a confermarlo”, poi parzialmente corretto il giorno successivo, attraverso TMW, allorché promise di fare di tutto per trattenerlo. Poco dopo mezzanotte è uscito un editoriale su MilanNews.it dal significativo titolo: “Tra rassegnazione e contestazione: Allegri di nuovo a rischio. Dalla via imageEmilia arrivano dg e allenatore?”. Stefano Peduzzi, conduttore della trasmissione Campionato dei Campioni su Odeon Tv e direttore di www.monza-news.it (Twitter: @stepeduzzi) chiude così il suo pezzo: “Le voci per giugno: il favorito per il ruolo di direttore generale è diventato Pietro Leonardi che dopo anni di gavetta in provincia, potrebbe avere la grande chance di una prestigiosa poltrona a Milano. Leonardi che a Milano potrebbe riportare Roberto Donadoni che in Emilia sta facendo ottime cose. E voi che soluzioni proporreste? Ditemi la vostra a @stepeduzzi”

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

4 pensieri riguardo “E ORA IL MILAN VORREBBE PORTARCI VIA LA COPPIA LEONARDI-DONADONI…

  • 24 Novembre 2013 in 09:46
    Permalink

    Non mi piace lo ‘stile’ di Leonardi, e il Parma di Donadoni non mi ha mai entusiasmato molto. Quindi…… se i rapporti sono finiti ci si dia un taglio netto, il prima possibile. Questo …forse partono… ….sono un lusso…. ….non so se riesco a tenerli…. mi hanno già fiaccato. Per Milano si prende l’A1.

  • 24 Novembre 2013 in 10:25
    Permalink

    Comincio a temere che una ipotesi simile possa realizzarsi davvero…un Milan cosi’ potrebbe allenarlo Donadoni e dirigerlo Leonardi. Ce ne faremo una ragione.
    Di certo quello a cui faremo piu’ fatica a rinunciare sarebbe l’entusiasmo del mister e la capacita’ di relazione col pubblico del Leo. Purtroppo queste sono doti innate, difficili da replicare.

  • 24 Novembre 2013 in 13:02
    Permalink

    francamente me ne infischio,sono molto piu’ importanti le nostre chiappe poggiate sui gradoni dello stadio …finche’ durano durera’ il parma calcio

  • 25 Novembre 2013 in 08:51
    Permalink

    Non capisco questo astio, ma qualsiasi ipotesi al riguardo ha la sua ragion d’essere….a buon intenditor poche parole….

I commenti sono chiusi.