giovedì, Luglio 25, 2024
In EvidenzaNews

MEGA STRISCIONE DEGLI ULTRA’ DEL NAPOLI CONTRO CARPINO

DSCN2316(gmajo) – La foto amatoriale che ci è arrivata da Napoli è appunto amatoriale, dunque si fa un po’ fatica a leggere i contenuti del mega lenzuolone che gli ultrà partenopei hanno voluto dedicare al loro ex capo Massimo Carpino (per la precisione lo era dei Fedayn), ora direttore generale di Parma Brand (anche se nei giorni scorsi un giornale campano lo aveva definito addirittura DG del Parma FC, carica che, come noto, appartiene, invece, al Plenipotenziario Pietro Leonardi, che è anche AD), issato in Curva B. Astenendoci dal chiosarne i contenuti, e scusandoci per la ripetizione di un linguaggio poco oxfordiano, ricopiamo il testo per puro spirito di cronaca:Massimo Carpino parli delle curve e di un tuo ‘passato’, ma non dici di quanto una merda sei stato. Ieri una fogna, oggi dirigente. Sei come Palummella… non vali niente”. Palummella è al secolo Gennaro Montuori o se preferite Jinnaro Montuore, descritto in vernacolo su Wikipedia come o’ chiu granne tifuso d ”o Napule e mo è addeventato ‘nu jurnalista. Del suo passato curvaiolo Carpino aveva parlato in occasione della sua SLIDE FOTOGALLERY AMATORIALE FELTRINELLIpresentazione, rispondendo ad una domanda proprio di stadiotardini.it: “L’esperienza ultrà mi ha dato una carica in più nella professione”. Sono diversi, comunque, gli ultrà che poi assumono ruoli in società di calcio: ad esempio nel Parma Mirco Lori, già leader dei Boys, da anni è magazziniere, così come Giuseppe Squarcia, ex Potere Crociato, poi tramutatosi in Settore Crociato, secondo quanto dichiarato da Ghirardi in occasione del libro del Centenario, si commuove a lavorare gratis per il Parma.

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

L’EX CAPO FEDAYN CARPINO, ORA DG DI PARMA BRAND, SI PRESENTA: “L’ESPERIENZA ULTRA’ MI HA DATO UNA CARICA IN PIU’ NELLA PROFESSIONE”

LA CAMPAGNA ACQUISTI DI PARMA BRAND / IN ARRIVO MASSIMO CARPINO, GIA’ RESP. COMM.LE DEL VARESE ED EX CAPO ULTRA’ DEI FEDAYN NAPOLI

100 ANNI DI PARMA FOOTBALL CLUB / I VIDEO DELLA PRESENTAZIONE ALLA FELTRINELLI DEL LIBRO DEL CENTENARIO, CON GHIRARDI, BARBUTI E GLI AUTORI PIOVANI E SQUARCIA

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

3 pensieri riguardo “MEGA STRISCIONE DEGLI ULTRA’ DEL NAPOLI CONTRO CARPINO

  • Marcello

    Direttore, ma che lei sappia nel Parma c’è molta gente che lavora a-macca? Non necessariamente commuovendosi.

  • Claudio.

    La solita mentalità da napoletani, poi quando dico che tifo Parma hanno pure il coraggio di chiedermi il motivo. Cari napoletani prima imparate la civiltà invece di andare allo stadio.

  • Vladimiro

    Ci stanno bene i Carpino e i Leonardi a Parma va là, nessuno gli rompe le scatole

I commenti sono chiusi.