giovedì, Luglio 25, 2024
News

MIRANTE, PALLADINO E GOBBI CINGUETTANO: “NO ALLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE”

foto 1(Evaristo Cipriani e Lorenzo Fava) – Oggi è la giornata mondiale contro la violenza sulle donne, alla quale hanno aderito anche tre calciatori del Parma, Antonio Mirante, Raffaele Palladino e Massimo Gobbi, i quali hanno cinguettato: “No alla violenza contro le donne”, posando con il classico fiocco bianco.”Più del 70% delle donne nel mondo ha subito violenza almeno una volta nella vita”, ha rivelato ieri il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, dando le cifre di quella che è una delle piaghe delle società contemporanee, che tocca anche il nostro Paese: in Italia, dall’inizio del 2013, le vittime di femminicidio sono state 128. Per celebrare la giornata il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha nominato Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana Lucia Annibali, l’avvocatessa pesarese sfregiata con l’acido per ordine del suo ex fidanzato, “per il coraggio, la determinazione, la dignità con cui ha reagito alle gravi conseguenze fisiche dell’ignobile aggressione subita“. Un comportamento, quello della Annibali (curata al centro foto 2ustionati dell’Ospedale di Parma), che “costituisce un fermo invito a reagire e a guardare al futuro rivolto a tutte le donne vittime della violenza maschile“. L’Annibali, tra l’altro, era stamani ospite della città di Parma: “Ringrazio il mio volto ferito che mi dà la forza e la possibilità di essere qui oggi con voi. Ringrazio il mio volto ferito che mi ha insegnato a credere in me stessa, a fare un salto verso quella persona che ho sempre desiderato essere”, ha dichiarato, con dignità e coraggio, stamattina al centro Cavagnari: “Ho capito che esiste un solo tipo di amore: quello buono. Perché amore è autonomia, indipendenza, libertà di essere pienamente se stessi. Siate gentili, affettuosi, amorevoli, presenti, nei confronti delle vostre future compagne”. Evaristo Cipriani e Lorenzo Fava

foto 3

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

Un pensiero su “MIRANTE, PALLADINO E GOBBI CINGUETTANO: “NO ALLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE”

  • Bravi ragazzi!

I commenti sono chiusi.