giovedì, Luglio 25, 2024
Fotogallery AmatorialeNews

UNA MINIMAGLIA CROCIATA, GRIFFATA ERREA’, PER TUTTI I NATI DEL 16 DICEMBRE 2013 – La fotogallery amatoriale della presentazione della tre giorni crociata del secolo

IL COMUNICATO STAMPA DEL PARMA FC (da fcparma.com)

– Parma, 10 dicembre – Sarà la settimana più lunga e intensa della storia del Parma. E’ giunto il momento di festeggiare il nostro centesimo compleanno e non c’è modo migliore, per farlo, di stringersi attorno alla città e alla nostra gente. Che vive il Parma. Che ama il Parma. Che è il Parma stesso. E spegnerà le 100 candeline sulla torta gialloblù attraverso una tre giorni di grandi eventi, nei quali club e tifosi si stringeranno e si fonderanno per concludere in bellezza l’anno del Centenario.

La presentazioni degli eventi in programma è avvenuta al Tardini, con l’amministratore delegato Pietro Leonardi ad illustrare tutte le iniziative speciali che scatteranno sabato 14 dicembre per concludersi nella serata di lunedì 16: "C’è grande entusiasmo per tutti questi ultimi eventi – queste le sue parole – Per quanto riguarda la mostra, ringrazio i collezionisti e gli storici che l’hanno realizzata. Sarà ad ingresso totalmente gratuito. Noi volutamente abbiamo lasciato lo spazio a loro per l’organizzazione con un doveroso supporto, come società, insieme agli amici di G-Sport. E’ stata molto apprezzata la scelta del luogo nel cuore della città. Domenica c’è la partita, ci sarà una festa sugli spalti con tanti bambini con bandierine crociate. I giocatori però devono pensare alla gara, dove indosseranno la maglia storica. Lunedì, da mattina a sera, coinvolgeremo invece tutta la città fino alla serata al Teatro Regio. Festeggiamo il compleanno del Parma, lo faremo in un modo elegante con la nostra emotività. Chi parteciperà alla serata sarà come se fosse invitato a una festa. Sarà bello spegnere tutti insieme le candeline. Ci siamo impegnati con tanto amore e ringrazio chi si è impegnato con altrettanto passione per la nostra squadra".

Si parte il 14 dicembre, quindi: in Piazza Ghiaia dalle 17.30 sarà inaugurata la mostra del Centenario alla presenza delle istituzioni cittadini e del Parma Calcio

Domenica 15 dicembre grande festa allo stadio dove il nostro Parma scenderà in campo contro il Cagliari alle 15 indossando la storica maglia del Centenario preparata da Errea. La festa deve iniziare prima di tutto sugli spalti per questo il Parma ha voluto per questo match prezzi dei biglietti accessibili a tutti e omaggi agli under14 e con l’associazione i nostri borghi porterà allo stadio centinaia di bambini con centinaia di bandierine crociate

Lunedì 16 dicembre invece a partire dal mattino fino alla sera sarà festa con il coinvolgimento di tutta la città. Grazie alla collaborazione con Errea il Parma Fc porterà all’Ospedale Maggiore una baby maglietta crociata da consegnare ai bimbi che nasceranno il 16 dicembre. Una babu maglietta che poi sarà fatta pervenire anche a tutti i bimbi che nello stesso giorno saranno nati anche negli ospedali della provincia di Parma

Si stanno poi definendo gli ultimi dettagli per un incontro tra i giocatori del Parma e una scolaresca e un evento che coinvolga anche gli anziani della città con l’aiuto del centro di coordinamento.

Il gran finale alla sera al Teatro Regio dalle 20 con un evento che sarà condotto da Simona Ventura e vedrà la partecipazione dei grandi campioni gialloblu di ieri e di oggi con la consegna dei premi ai Top 11 del Parma del secolo e altri riconoscimenti speciali. Sono previsti momenti musicali con Alan Scaffardi, fresco di partecipazione ad X Factor e con il Coro delle voci bianche della Corale Verdi
Tutti potranno partecipare. Il biglietto di ingresso ha il costo unico di 10 euro. Per la stampa si potrà procedere all’accredito tramite mail a ufficiostampa@fcparma.net entro venerdì 13 dicembre. Le biglietterie del Regio saranno aperte da giovedì 12 dicembre dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 17 alle 19. Nella giornata di domenica 15 biglietterie aperte dalle 10.30 alle 12.30.

Queste le dichiarazioni degli altri intervenuti alla conferenza di presentazione:

Roberto Zannoni – Assessore personale, bilancio e semplificazione amministrativa: "Il Parma è di tutti e queste iniziative cementeranno ancora di più il legame tra la città e la squadra. Siamo alla fine di un lungo percorso, ma in fondo è un grande inizio. La storia di questa società gloriosa e della nostra città continua assieme"

Pietro Giuberti e Massimo Zannoni – Curatori Mostra Centenario: "Facciamo parte del club degli Ex gialloblù: portare a compimento la mostra è stato un percorso molto impegnativo, in cui abbiamo superato le difficoltà. Abbiamo localizzato la mostra in Piazza Ghiaia, l’ombelico della città, luogo di antiche tradizioni che esalta anche lo spirito popolare della città. E’ importante legare Parma al Parma. Ai tifosi che maggiormente hanno frequentato il nostro stadio, dovranno rivivere i momenti belli e brutti della nostra storia. lA mostra sarà tuttavia rivolta ai giovani la mostra, oggi non è così automatico nascere a Parma e diventare tifosi della nostra squadra. Essere in serie A non è un diritto divino, non è automatico. E’ importante quindi apprezzare dove siamo adesso per ricordare quando eravamo povera gente…"

Luca Carra – Responsabile marketing Erreà: "La baby maglietta che abbiamo preparato ha un obiettivo: far diventare i crociati sin dal mattino…Scherzi a parte, è un chiaro messaggio simbolico verso i giovani, il futuro di questa squadra e della nostra città. Due anime che, da sempre, cerchiamo di fondere"

Mirco Levati – Responsabile relazione esterne Parma F.C.: "Nella serata di lunedì al Teatro Regio ci saranno due momenti musicali: uno con Alan Scaffardi, reduce da X Factor, l’altro con il Coro delle voci bianche della Corale Verdi. Speriamo sia un momento di festa. Lo sarà per noi, vorremmo che lo fosse anche per la città"

Alberto Di Chiara – Direttore Parma Channel: "Sarà importante la partecipazione di tutti per celebrare chi ha fatto la storia del club, ma non dimentichiamoci che domenica serve grande calore anche allo stadio per sostenere la squadra di oggi. Lunedì si sancirà tutto quanto è stato fatto bene sino ad ora"

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

5 pensieri riguardo “UNA MINIMAGLIA CROCIATA, GRIFFATA ERREA’, PER TUTTI I NATI DEL 16 DICEMBRE 2013 – La fotogallery amatoriale della presentazione della tre giorni crociata del secolo

  • Sai Gabriele una città come Parma non merita una tale mediocrità, squadra di mercenari senza alcuna motivazione, dirigenza che ogni volta che le cose vanno male danno la colpa al pubblico, tifosi che ogni anno disertano sempre di più lo stadio, ultras? ahahah che tristezza, peggio della curva del livorno siamo diventati… C’è altro da aggiungere? ah si, GdP, Settore Crociato e Ccpc in mano al Parma Calcio che ogni volta mette in cattiva luce qualche solitario contestatore… sono convinto che se il Parma lottasse davvero per la salvezza ci sarebbe molta più partecipazione, ancora meglio se arrivasse qualcosa d’importante come la Coppa Italia, ma è un utopia, sai perchè? Se Ghirardi dice che il decimo posto è il nostro scudetto (quindi il massimo che si può ottenere) perchè chi ha già dato il meglio deve dare il 100%? Gli unici che salvano la baracca sono Cassano e Parolo che devono andare al mondiale, ma dopo esso, sarebbe meglio lasciar andare entrambi.

    • Ciao claudio. Bisognera’ vedere quale sara’ la reale esigenza di far cassa del parma a gennaio, pero’ parolo mi pare al momento il piu’ semplice da piazzare. E con l’eta’ che ha e’ meglio sfruttare il momento.
      Ciao gmajo

  • Gabriele

    La minimaglia va proprio bene per la Chiara di turno.
    Apprezzabili invece le altre iniziative illustrate, soprattutto il gesto di abbassare al minimo il costo del biglietto per domenica (e lo dice uno che è abbonato).

    • La chiara non e’ in dolce attesa che io sappia, e non penso mettera’ al mondo un pargolo nel centenario day.
      Benissimo i prezzi popolari per parma cagliari, meno l’idea poi tramontata di far pagare anche gli abbonati. Cosi come ho raccolto il disappunto sul far pagare il pubblico per l’evento al regio, senzaa destinarne una parte in beneficenza, vabbe’ che se vanno al parma e’ gia’ beneficenza…
      Cordialmente
      Gmajo

      • Gabriele

        Ciao, non mi riferivo a presunte gravidanze ma al fatto che, a mio parere, da ridere o sorridere c’è poco o nulla.
        Ti ringrazio invece per le restanti precisazioni, non conoscevo le idee (fortunatamente) tramontate.
        Concludo dicendo che, in merito all’intervento del sig. Claudio, non sono assolutamente d’accordo sul fatto che i giocatori siano mercenari etc. non avendo da rimproverare loro (ad oggi) mancanza di impegno o cose del genere

I commenti sono chiusi.