CALCIO & CALCIO PIU’ / ANGELLA: “COSA ‘’C’E’ DIETRO LE PAROLE DI SANSONE, CUORE INGRATO?” E IL SALTIMBANCO BACIA IL SUO GRANDE AMORE CAROLINA…

image(Evaristo Cipriani) – SANSONE CUORE INGRATO – Le dichiarazioni rilasciate ieri da Nicola Domenico Sansone durante la presentazione ufficiale come nuovo giocatore del Sassuolo, hanno scaldato lo studio di Calcio & Calcio Più, in onda ieri sera con la 17esima puntata stagionale su Teleducato,. L’attaccante cresciuto nel  Bayern Monaco, protagonista della serie positiva del Parma degli DSC00020ultimi tre mesi, aveva fatto sapere di essere stato lui a chiedere di andare via, per trovare più spazio (è possibile ascoltarlo  attraverso il link a Sassuolo Channel  pubblicato già da ieri sera sul nostro sito). Dichiarazioni che in apertura di trasmissione il conduttore Michele Angella ha definito, da un lato, irrispettose per i tifosi del Parma che lo hanno molto amato, dall’altro molto anomale: “E’ strano – ha spiegato il giornalista di Teleducato che un giocatore che si è conquistato il posto da titolare contribuendo al decollo di una DSC00046squadra che sta strizzando l’occhio all’Europa, un bel giorno alzi la mano e chieda di andare via. O c’è stato un problema di natura contrattuale con il Sassuolo  che ha offerto un ingaggio più alto al giocatore e con il  Parma  che non voleva sborsare di più oppure – ha proseguito Angellapossiamo ipotizzare che a Sansone sia stato fatto capire che con la rigenerazione di Amauri e la mancata partenza di Cassano, lui si sarebbe dovuto riaccomodare in panchina”. Anche il nostro direttore Gabriele Majo ha rimarcato l’incongruenza delle parole sansoniane: “Non mi sono piaciute – ha affermato il Grillo Parlanteperché ci voleva più rispetto per i tifosi che si erano spesi per la sua conferma in estate e che si sono sollevati per la sua cessione ora. Ricordo che su Facebook era nato addirittura un gruppo pro Sansone”. Lo stesso Majo ha condiviso la stranezza delle parole del giocatore: image“Sansone aveva dimostrato di essere fondamentale nel 4-3-3 vincente di Donadoni, se voleva andare via era più comprensibile la partenza in estate quando per tutto il precampionato era stato in panchina, qualcosa strusa… E poi – ha aggiunto MajoLeonardi oggi in conferenza stampa avrebbe potuto dire chiaramente che era stato il giocatore a chiedere di essere ceduto, avrebbe avuto gioco facile nello scaricare le colpe sul ragazzo, invece si è limitato a far sapere che il Parma non trattiene giocatori scontenti”. Secondo il Saltimbanco Enrico Boni la partenza di Sansone non è così grave e le sue parole sono normali: “Sansone ha annusato una cattiva aria per lui, ha capito che i titolari d’ora in poi sarebbero stati Amauri e Cassano e quindi ha chiesto di andare via punto DSC00066e basta!”. Angella ha anche ricordato le dichiarazioni dello stesso Sansone dopo la partita contro l’Inter, in cui l’ala sinistra aveva siglato una doppietta: “In quell’occasione aveva detto di trovarsi a meraviglia con Biabiany e Cassano”. E allora cos’è cambiato? La veritàprobabilmente non la sapremo mai, rimarrà negli uffici o nello spogliatoio del Parma. Dopo le parole di Sansone l’unica cosa chiara, però, è che tra lui e il Parma (dirigenti? Allenatore? Compagni?) qualcosa nelle ultime settimane è accaduto…

DSC00067LONGO BOCCIA IL MERCATO – Il Pedullà di Parma Daniele Longo, collaboratore di parmalive.com e calcionews24.com (il giornalista che – come ha rivelato Angella – sul mercato lavora 20 ore al giorno, ha 4 telefonini e 2 tablet), dopo aver offerto tutti gli aggiornamenti sulle trattative in corso, ha espresso molti dubbi sull’operazione di mercato con il Sassuolo: “Continua a non convincermi, non dal punto di vista DSC00053economico che è sicuramente vantaggioso, ma da quello tecnico. Secondo me – ha spiegato Longo – ora siamo scoperti in difesa dove come alternative cono rimasti Felipe e Rossini. Su quest’ultimo, visti i trascorsi alla Samp, ho chiesto informazioni a colleghi di Genova e non me ne hanno parlato benissimo”. Il giovane giornalista, originario di Pescara, ha inoltre attribuito un 5,5 al mercato fin qui condotto dal Parma. Un po’ più largo Majo che ha concesso il 6.

imageSCHELOTTO, IL CARATTERE E LE DONNE – Sempre Longo teme che Schelotto possa creare problemi di natura caratteriale: “Già all’Atalanta – ha ricordato – si era scontrato con la tifoseria, non vorrei che il suo arrivo potesse creare qualche difficoltà”. Su Schelotto è arrivato anche qualche messaggio da parte di telespettatori preoccupati per la le voci sulla sua vita notturna. Preoccupazioni a cui ha risposto Boni: “La vita notturna di Schelotto la controllo io, tranquilli”. Per la cronaca (e anche un po’ per il gossip), ricordiamo che Il “Galgo” ai tempi dell’Atalanta venne multato dal club orobico perchè il giorno prima di un allenamento era stato sorpreso a rincasare a notte fonda. “Un nostro giocatore non può stare fuori di casa a quell’ora il giorno prima dell’allenamento” aveva dichiarato il Direttore Generale Pierpaolo Marino. Il 18 dicembre 2012, inoltre, a Milano, alle 3.15 della notte, Schelotto, in base a quanto riferirono le cronache, era stato protagonista di un DSC00059movimentato episodio: il giocatore aveva litigato animatamente per strada, in via Moscova, in pieno centro, con la ex fidanzata. I due, che avevano trascorso la serata in un locale dove si erano dati appuntamento per riappacificarsi, erano venuti alle mani. Era intervenuta la Polizia. L’argentino tuttavia non venne denunciato e la vicenda non ebbe conseguenze penali. Nel curriculum del Galgo, stando alle referenze raccolte dal Gossip Writer, anche il flirt bollente con Mariana Diarco, connazionale tutta curve, modella, show girl, nota anche per avere posato senza veli su Play Boy. Pare che la famiglia di lui fosse andata su tutte le furie per quella storia e lo avesse convinto/costretto a lasciarla. L’attuale amore dell’ala destra non è, però, da meno e risponde al nome di Gisela Grillo, anche lei argentina, anche lei biondissima e dotata di ottima carrozzeria: in estate la coppia è stata immortalata sulle spiagge della Sardegna con la ragazza che indossava un micro-bikini di quelli da urlo…

DSC00033BONI BACIA CAROLINA – A proposito di donne… il Saltimbanco Boni ieri sera in apertura di puntata si è presentato con due foto di Carolina Marcialis in Cassano: “Carolina una di noi. Lei ci guarda sempre e se Cassano ha deciso di rimanere qui è per merito della moglie” ha affermato il variopinto opinionista baciando le immagini della Marcialis, la quale, effettivamente sul proprio profilo Twitter aveva esaltato le performance televisive del Saltimbanco definendolo un genio e postando anche uno spezzone dell’ultima puntata di Calcio & Calcio.

CLICCA QUI PER VEDERE LA WEB REGISTRAZIONE, A CURA DI ALEX BOCELLI, DELLA PUNTATA DI IERI SERA DI CALCIO & CALCIO PIU’

image

CLICCA QUI PER VEDERE LA FOTOGALLERY AMATORIALE DAL BACKSTAGE

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

L’IDOLO DEL POPOLO DEL WEB CROCIATO NICOLA SANSONE CHOC: “E’ STATA UNA SCELTA MIA. SONO STATO IO A VOLER ANDAR VIA. HO VOLUTO IO QUESTA SOLUZIONE” (video)

LE RILEVANZE ECONOMICO-FINANZIARIE-PATRIMONIALI DELLA MAXI OPERAZIONE DI SCAMBIO CON IL SASSUOLO SECONDO IL COMMERCIALISTA LUCA MAROTTA

MAXI OPERAZIONE COL SASSUOLO: TUTTE LE RISPOSTE DI LEONARDI A STADIOTARDINI.IT E LA CHIOSA DI MAJO (il video della prima parte della conferenza stampa)

LEONARDI: “CARO BARGIGGIA, NON SIAMO AL MERCATO DELLA FRUTTA E DELLA VERDURA: GHIRARDI NON TELEFONA A NESSUNO PER OFFRIRE PAROLO…” (video seconda parte conferenza)

LEONARDI: “L’EUROPA LEAGUE? E’ UN SOGNO, MA NON VOGLIO ILLUDERE NESSUNO. PERCHE’ NON FAR NOTARE CHE DOMENICA AVEVAMO CINQUE PRIMAVERA IN PANCHINA?” video terza parte conferenza

SCHELOTTO AI TIFOSI SCETTICI SU DI LUI: “FARO’ DI TUTTO PER FARLI RICREDERE E FARLI ANDARE A CASA CONTENTI DELLE MIE PRESTAZIONI” – Il video e le foto della presentazione con Rossini

CALCIO & CALCIO PIU’ – Il video integrale della puntata di ieri sera del talk show di Teleducato e la fotogallery amatoriale dal backstage

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

16 pensieri riguardo “CALCIO & CALCIO PIU’ / ANGELLA: “COSA ‘’C’E’ DIETRO LE PAROLE DI SANSONE, CUORE INGRATO?” E IL SALTIMBANCO BACIA IL SUO GRANDE AMORE CAROLINA…

  • 23 Gennaio 2014 in 15:54
    Permalink

    Pare sia ufficiale Vergare, prestito con diritto di riscatto per la metà.
    L’ho visto solo in amichevole, mi pare molto indietro, fisicamente e tatticamente. Chi lo ha seguito al torneo di Tolone e nel mondiale under 20 invece ne parlava benissimo già quest’estate.
    E’ comunque un tipo di operazione in linea con la politica che deve attuare il Parma, speriamo che ci abbiano visto giusto. Mal che vada lo rispediamo al mittente.
    Quanto a ieri non riesco a non polemizzare con mister telefonino, ci fosse stato anche un guadagno sotto il profilo tecnico Bonato del Sassuolo sarebbe da rinchiudere. Nella maggior parte dei casi è Impossibile scindere la componente tecnica da quella economica..nainggolan era mezzo centrocampo del cagliari ma hanno preso 9 milioni per la metà (se non erro), ottima cessione

  • 23 Gennaio 2014 in 16:22
    Permalink

    bonasera direttò, ho letto de vucinic al parma se parte amauri con biabiany alla juve. cosa c’è de vero? grazie

    • 23 Gennaio 2014 in 16:43
      Permalink

      Me pare na bufala. Glielo paga lei a Vucinic l’ingaggio di 3 ml di euro?
      Saluti
      Gmajo

  • 23 Gennaio 2014 in 16:47
    Permalink

    Paletta vicissimo a lasciare il parma ma è possibbile ? Leonardi non aveva detto di aver ceduto sansone e mendes per non cedere paletta e parolo? Se è vero dobbiamofare come i tifosi dell’ inter protestare veramente perché sarebbe la fine del campionato del parma con felipe prenderemo 5 goal a partita

  • 23 Gennaio 2014 in 17:27
    Permalink

    me pare d’aver letto su un forum che la juve pagherrebbe metà stipendio…boh…se vede che se divertono a pijà per culo. buonaserata direttò

    • 23 Gennaio 2014 in 17:31
      Permalink

      Anche secondo me. Cmq anche pagassero metà stipendio mi pare fuori taglia…

      Saluti

      Gmajo

  • 23 Gennaio 2014 in 18:22
    Permalink

    @Gabriele Non so se con Mister Telefonino ce l’abbia con me. Era un modo simpatico per evidenziare il lavoro che porto avanti, tra mille difficoltà del caso, sopratutto in questi mesi febbrili di calciomercato. Le dico che stavano ragionando sull’aspetto tecnico e ho espresso il mio giudizio: Rossini e Schelotto al momento non rappresentano delle certezze, sopratutto il primo, che invece erano Sansone, Mendes e Rosi. Da li i miei dubbi di natura tecnica che spero ( le sorti del Parma mi sono a cuore) siano rovesciati dal giudizio del campo. Schelotto ha giocato una stagione buonissima all’Atalanta, è un giocatore che se ritrova ritmo e stimoli può fare bene. La bontà dell’operazione economica l’ha sviscerata nei dettagli l’amministratore delegato Pietro Leonardi ed è stato molto convincente. Il mercato finisce il 31, il mio era un giudizio a quanto visto fino ad ora perchè personalmente consideravo Benalouane un elemento molto affidabile, meritevole di maggiore spazio dopo i milgioramenti visti grazie anche alla guida del mister. Se da qui alla fine dovessero arrivare due buoni esterni( Estigarribia vicino, Saponara difficile) più un buon difensore allora il bicchiere potrebbe diventare mezzo pieno. Cordiali saluti, Daniele Longo

    • 23 Gennaio 2014 in 18:43
      Permalink

      Non era un giudizio o una critica per il suo lavoro, ci mancherebbe. E’ solo che se si parla di uno scambio plurimo con conguaglio non trascurabile è nell’ordine delle cose che chi riceve i soldi ci perda dal punto di vista tecnico,tutto qua.
      Comunque grazie a lei e al direttore che mi consente sempre il confronto

  • 23 Gennaio 2014 in 19:44
    Permalink

    Ma quello sicuramente, signor Gabriele. La ringrazio per la precisazione, il mio non voleva essere un gesto permaloso. Se questa operazione consente al Parma di non ‘sacrificare’ un big, allora sono d’accordo con lei che è una perdita tutto sommato giusta. Attendiamo, il mercato cambia di ora in ora. Oggi per esempio si è registrato uno stop nella trattativa che doveva portare Mesbah al Chievo con Estigarribia pronto al percorso inverso. Credo che l’ossatura portante di questa squadra ci regalerà altre soddisfazioni da qui al termine del campionato, magari valorizzando anche un talento come Jose Mauri della Primavera ma aggregato in pianta stabile con i più grandi.

  • 23 Gennaio 2014 in 23:55
    Permalink

    Grazie, lei nelle sue opinoni ė molto più pacato di me (che ho definito Rossini al livello di Felipe x fare un esempio), mentre a me viene istintivo buttare il carico da 11.
    Ne approfitto, se ha tempo e voglia, x chiederle se l operazione citata prevederebbe uno scambio in prestito o definitivo. Paolo Cannavaro c ė qualcosa di vero? Ci pensavo da un po come possibile colpo a sorpresa low cost..

  • 24 Gennaio 2014 in 00:11
    Permalink

    Ciao Gabriele, voto 10 ad Angella, 0 a Carolina Marcialis che apprezza Enrico Boni… 8 a te che stai in mezzo

  • 24 Gennaio 2014 in 11:57
    Permalink

    Gentile Gabriele, si stava lavorando sui prestiti che è la formula più gettonata nelle finestre di mercato invernali. Adesso Mesbah sembra diretto verso l’Atalanta ma sopratutto Munari è molto vicino all’addio. Per Cannavaro la situazione è ingarbugliata, il giocatore ha diverse richeste sia in Italia che all’estero( sopratutto dalla Liga). L’ipotesi Parma è affascinante ma non credo sia percorribile perchè non verrebbe qui a far panchina.

  • 24 Gennaio 2014 in 12:16
    Permalink

    Ok, grazie ancora, chiedevo perchè credo che Estigarribia sarebbe più utile siccome più duttile. Poi probabilmente è anche più forte di mesbah. Buon lavoro

  • 24 Gennaio 2014 in 12:42
    Permalink

    Biabiany in Cina per 7/8 milioni da smezzare tra samp e noi…a questo punto è chiaro che si cerca la liquidità con un onorevole salvezza e nulla più, magari puntando ai giovani e qualche colpetto estivo

  • 24 Gennaio 2014 in 15:42
    Permalink

    Secondo me se Sansone vuota il sacco veramente c’è da ridere (o piangere…): è chiaro che al Parma aveva capito che rischiava di tornare in panca perchè Cassano e Amauri sono troppo ingombranti a livello di personalità.
    Certo fa riflettere che l’Ajax della via Emilia preferisca puntare su trentenni o ultratrentenni e dia dei calci in culo a dei giovani così promettenti

    • 24 Gennaio 2014 in 15:50
      Permalink

      L’Ajax della Via Emilia è il Sassuolo di Chibsah, mica il Parma…

I commenti sono chiusi.