giovedì, Giugno 13, 2024
Fotogallery AmatorialeNews

CASSANO ATTAPIRATO

Bdi5l_DIIAA4hwM(gmajo) – Attraverso i social network (ma al momento non ancora sul proprio sito ufficiale) pochi minuti fa la struttura comunicazionale del Parma FC ha fatto sapere della presenza di “Valerio Staffelli, a Collecchio, per consegnare il Tapiro ad Antonio Cassano: prossimamente su Striscia la Notizia”. Il breve testo virgolettato era accompagnato dalla foto di FantAntonio e dell’inviato del Tg satirico di Mediaset.

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

7 pensieri riguardo “CASSANO ATTAPIRATO

  • Lo sono piu’ io se non va via!!!

  • filippo1968

    ormai tutti dopo un 3 a1 pensano di poter fare a meno di cassano…..va bene facciamoci pure del male allora chiedetene pure la cessione io lo dico adesso a bocce ferme che non se ne può fare a meno la verve vista con il toro lo sappiamo…..dra sempre come da natale a capodanno, se pensate che la partita di lunedi segnio la svolta liberissimi per caerità…io la penso diversamente …e lo dico ora nonostante un 3a 1 bello e insindacabile come prestazione ….. lasciamolo parlare sul campo …che non siamo fessi lo ha capito ormai….i fischi li ha sentiti …che ha detto delle stronzate forse ..lo ha capito……non tiriamola troppo per le lunghe adesso dailà…….!!

  • Antonio Cassano ha ricevuto il suo settimo Tapiro d’oro per le avance alla Sampdoria. L’attapirato attaccante del Parma, intercettato a Collecchio da Valerio Staffelli, ha detto: “Io volevo tanto andare a Genova, però sto bene anche qua, non se ne fa niente”. Cassano, per ora non convocato in Nazionale, ha poi inviato un videomessaggio al ct azzurro Cesare Prandelli: “Si ricordi che Cassano esiste sempre”.

  • Io sono un pò confuso. Prima lui ci mandava affanculo e noi gli cantavamo di andare a imparare l’italiano con Totti, poi l’abbiamo accolto come un dio. Ci stavamo quasi affezionando e poi ci salta fuori che vorrebbe andare da un’altra parte, ma alla fine non ci riesce e gli tocca stare qua.
    Per me se gioca bene: applausi, se gioca male o se fa/dice cazzate: fischi. Loro professionisti noi tifosi. Loro vanno dove vogliono, noi applaudiamo o fischiamo come cavolo ci pare.
    Il tapiro lo devono dare anche a noi.

  • sportmediaset

  • Andrea Casoli

    CASSANO
    Non cercare qui la gloria 
    Se a Parma non vuoi stare 
    Vuoi giocare nella Doria
    E a tua moglie piace il mare?
    Allora non parlare più 
    Resta in panca o vai lontano
    A noi proprio non va giù 
    Ma d’altronde sei Cassano!
    Andrea Casoli 9/1/14

I commenti sono chiusi.