DI MARZIO E LA MAXI OPERAZIONE CON IL SASSUOLO: VIA MENDES, ROSI E SANSONE PER SCHELOTTO, ROSSINI E SOLDI… VOI CHE NE PENSATE?

image(gmajo) – L’altra sera in collegamento telefonico con Calciomercato di Mediaset Sport, Tom Ghirardi faceva il piacione con l’amico Claudio Raimondi. “Sei sempre bene informato”, gli aveva detto il Ghiro, quando questi gli aveva buttato lì la pista Bundesliga per il tedesco Nicola Sansone. Chissà, magari ne avevano parlato poco prima, mentre si mettevano d’accordo per la diretta… Ma la notizia, ora, sembra superata se si presta fede ad un altro mercatologo notoriamente bene informato, Di Marzio. Sì, Gianluca, the original, mica l’imitazione parmigiana Trupo. Pochi imageminuti fa questi, attraverso Sky e il proprio sito, ha riferito di “un maxi-scambio tutto emiliano che si sta definendo in questi ultimi minuti. In ballo ben cinque giocatori. I due del Sassuolo che passerebbero al Parma sono Schelotto e Rossini. Schelotto con la formula del prestito con diritto di riscatto della metà, Rossini ancora da valutare. Il salto contrario lo fanno Rosi, Sansone e Mendes: il loro futuro è a Sassuolo. Sansone e Mendes dovrebbero passare al Sassuolo in comproprietà, Rosi in prestito. Il Sassuolo aggiungerà anche una cifra economica di 3 milioni da dare al Parma. Il maxi-scambio è in via di definizione, si sta chiudendo a Collecchio. Parma-Sassuolo, asse bollente”. In sostanza, a quando ci risulta, mancherebbe solo l’ok dei due presidenti, Squinzi e Ghirardi. E non mi pare poco. Specie ricordando cosa successe nella sessione estiva allorquando, dopo la rivoluzione del popolo del web, Nicola Sansone rimase in maglia crociata (sia pure utilizzato col contagocce da Donadoni nelle prime 12 giornate) grazie alla generosità del CdA che rinunciò ad una ricca plusvalenza. Certo che ora che il Parma ha trovato la quadratura del cerchio con Sansone all’ala sinistra del tridente è un peccato pensare che possa andar via. Specie considerando la contropartita tecnica… Vabbè che con l’esplosione di Amauri e la pressoché certa conferma di Cassano (che potrebbe essere dirottato a mancina) il posto per Sansone stava tornando ad esser poco garantito…

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

52 pensieri riguardo “DI MARZIO E LA MAXI OPERAZIONE CON IL SASSUOLO: VIA MENDES, ROSI E SANSONE PER SCHELOTTO, ROSSINI E SOLDI… VOI CHE NE PENSATE?

  • 17 Gennaio 2014 in 21:18
    Permalink

    Mah….Majo….se dico quello che penso poi arriva qualcuno che gira col badge del Parma al collo e mi dice che sono un anti-Parma?

      • 18 Gennaio 2014 in 14:22
        Permalink

        Verissimo. Ed è proprio l’unico posto, per questo da tanto fastidio.

  • 17 Gennaio 2014 in 21:25
    Permalink

    Si tratta di un’operazione troppo svantaggiosa per il Parma per essere vera. Se l’obiettivo e’ fare cassa non si prendono in considerazione contropartite tecniche. Infatti manca nientepopodimeno che l’accordo fra i presidenti…quale insignificante dettaglio.

    • 17 Gennaio 2014 in 21:28
      Permalink

      Immagino, però, che l’Ad sia al corrente… O ha fatto tutto Preiti, dato che non c’è più Imborgia?

      Comunque, sui due piedi, mi pare una operazione non condivisibile né dal punto di vista tecnico, né economico. La cifra è modesta e le contropartite non all’altezza, in cambio di due prospetti (e qualcosa in più) come Sansone e Mendes (perché non gli rifilano Felipe?!?!?) e Rosi, al di là che non sia molto utilizzato da Donadoni, non mi pare sia da saldi di fine stagione…

      Cordialmente

      Gmajo

  • 17 Gennaio 2014 in 21:28
    Permalink

    Ok, Majo. Per me è una vaccata abnorme perché Schelotto e Rossini non sono nemmeno lontani parenti di Mendes e Rosi. Poi cazzo vai a rafforzare una potenziale rivale? Si perché saremo anche a 6 punti dal Verona ma ci vuol poco ad essere risucchiati sotto….

    • 17 Gennaio 2014 in 21:29
      Permalink

      Io, per deontologia professionale, non posso utilizzare un pari linguaggio colorito, tuttavia resto piuttosto allibito…

  • 17 Gennaio 2014 in 21:35
    Permalink

    spero sia uno scherzo. ma di quelli brutti

  • 17 Gennaio 2014 in 21:38
    Permalink

    boicottiamo il maxiscambio col Sassuolo!!!

  • 17 Gennaio 2014 in 21:40
    Permalink

    Mendes doveva essere il futuro della nostra difesa e su Sansone personalmente credo che la sua metà da sola valga più di 3 milioni. Rosi è un peccato se lascia il Ducato perchè si stava innamorando della città ed era attaccato alla maglia.. Schelotto e Rossini non giocavano a Sassuolo, con tutto il rispetto, non giocheranno neanche a Parma. Scambio a dir poco svantaggioso che mi fa porre un quesito: ma se parte Sansone, sugli esterni in attacco chi gioca? Di ruolo abbiamo solo Biabiany e Palladino, Cassano dubito Donadoni lo proponga a sinistra, il Mister chiede molto sacrificio alle ali d’attacco e Cassano questo non lo può fare, rovinando l’equilibrio che si era creato nel modulo. Estigarribia se dovesse arrivare non mi offrirebbe le stesse garanzie di Sansone, temo che ci indeboliremo con queste operazioni. A discapito di quanto detto ieri da Ghirardi..

  • 17 Gennaio 2014 in 21:42
    Permalink

    Io sono abbastanza basito.. Restano da vedere le formule di trasferimento per capirci di più: i vari prestiti secchi, diritti mica diritti di comproprietà e balle varie.

    Mio appunto: se è vero che arriva Schelotto questo non sembra un campanello per l’addio di Biabiany ? I due non hanno lo stesso ruolo di ala destra ? Sebbene lo sbiably sia notevolmente più forte… Se mendes parte in prestito secco non mi strappo i capelli e così nemmeno su Rosi che ultimamente mi ha abbastanza deluso. Rossini francamente non l’ho visto mai giocare…

  • 17 Gennaio 2014 in 21:58
    Permalink

    A me Sansone è sempre piaciuto molto (e penso che dai miei commenti lo si è capito) e gli auguro un grande futuro. Detto questo, se a Parma non è apprezzato, ben venga il trasferimento a Sassuolo dove potrebbe esplodere ed esser apprezzato, ma darlo al Sassuolo vuol dire anche rinforzare una rivale e il Parma non dovrebbe aiutare altri club che lottano per obiettivi simili ai suoi. Mendes non si deve muovere.
    Rosi-Schelotto si potrebbe fare.

  • 17 Gennaio 2014 in 22:06
    Permalink

    il parma fc è impazzito io non andrò mai più allo stadio altro che raggiungere il verona sarà il sassuolo a superare noi

    • 17 Gennaio 2014 in 22:37
      Permalink

      Se posso permettermi di commentarti Davide, credo che tolta l’incazzatura del momento dire di non andare più allo stadio per un operazione di mercato sia un po’ eccessivo…

  • 17 Gennaio 2014 in 22:23
    Permalink

    Un’operazione che ci ha presi alla sprovvista anche a noi ‘addetti ai lavori’. Se le cifre sono quelle appena rivelate, il Parma ha deprezzato un talento come Sansone e un’ottima scommessa, parzialmente già vinta, come Mendes. Mi aspetto qualcosa di diverso e più chiaro già da domani. Rosi per Schelotto è uno scambio che ci può anche stare anche se preferisco di gran lunga l’esterno romano. L’unica cosa certa è che se davvero va cosi il Sassuolo può puntare a una salezza tranquilla.

  • 17 Gennaio 2014 in 22:26
    Permalink

    Per me i discorsi sono 2:
    1)Tecnico:uno scambio del genere è improponibile da questo punto di vista.
    2)Economico: conguaglio di 3 milioni? Per essere favorevole economicamente si dovrebbe partire da un conguaglio di 8 milioni in su( e sto stretto!!!).
    Se si concretizzasse mi domando: per quale motivo farlo?

  • 17 Gennaio 2014 in 22:28
    Permalink

    Ma che sono pazzi!!non succeda mai una cosa del genere

  • 17 Gennaio 2014 in 23:46
    Permalink

    io inizio a credere che il sassuolo non voglia salvarsi…adoro Rosi,personalmente,ma se i rinforzi per la salvezza del sassuolo son questi,allora ce li ritroviamo tutti e 3 di nuovo qua a luglio dopo la loro retrocessione.

    • 18 Gennaio 2014 in 12:28
      Permalink

      chi devono prendere? Messi e Ronaldo?

  • 18 Gennaio 2014 in 00:05
    Permalink

    mi sento proprio preso in giro. ma come teniamo cassano che vuole
    la nutella e vendiamo sansone?. Se e cosi’ e’ veramente una operazione di mercato demenziale. Se vendono Sansone e Mendes
    per fare cassa e per pagare lo stipendio a cassano sono dei veri idioti. Se siamo davvero in difficolta’ finanziaria cosi’ grave
    devono essere sinceri e dirlo in maniera chiara ai tifosi.

  • 18 Gennaio 2014 in 00:56
    Permalink

    Quindi adesso ci rimane la ciliegiona senza la torta…
    Sig. Majo mi dica (la prego) che sia una bufala dei maghi del calciomercato (…ma ho paura che non lo sia)
    Che brutto gennaio…che tristezza….speriamo almeno di riprendere Morrone 🙂

  • 18 Gennaio 2014 in 01:01
    Permalink

    Questa è anche più grave dello scambio col Genoa di qualche anno fa quando cedemmo Antonelli e Paloschi, ma almeno quella volta racimolammo un bel gruzzoletto (stando a quanto si leggeva in giro) per il famoso buco dovuto alla retrocessione (!?). Ho sempre sospettato che col l’arrivo del Sassuolo (e quindi di SQUINZI) in serie A venisse sovvertita qualche gerarchia… Io, purtroppo, ho il presentimento che Ghirardi voglia fare qualche regalino al presidente di Confindustria…

    • 18 Gennaio 2014 in 13:56
      Permalink

      ecco questo mi sembra l’unico motivo possibile…è come se vado al bar mi prendo una birra e mi dan pure 5 euro (per il sassuolo ovviamente)…bah
      poi se fosse in prestito per farli giocare, ma in comproprietà è da fuori di testa

  • 18 Gennaio 2014 in 02:27
    Permalink

    L’operazione mi lascia molto perplesso . Spero vivamente che non si concretizzi perchè Schelotto verrebbe a far panca e Rossini è un difensore modestissimo.Rosi ci può anche stare che parta visto che è chiuso nel suo ruolo , gioca poco ed è arrivato a parametro zero (quindi sicura plusvalenza). Sansone secondo me parte solo se arriva Saponara dal Milan,in questo modo il Parma potrebbe valorizzare sia Saponara facendolo giocare proprio al posto di Sansone ed al tempo stesso valorizzare Sansone mentre gioca a Sassuolo (si parla di comproprietà mi pare di capire)…se fosse cosi avrebbe anche senso altrimenti non so cosa pensare. Mendes mi pareva in crescita e come rincalzo ci stava bene,Rossini è davvero modesto

  • 18 Gennaio 2014 in 07:41
    Permalink

    Rossini è molto meglio di Mendez, più esperto e più sicuro di se. Schelotto si equivale a Rosi e farà ugualmente la panca, peccato per Sansone, a parte il suo talento è anche molto amato dai tifosi. dispiacerà.

  • 18 Gennaio 2014 in 08:30
    Permalink

    Si può vendere chiunque….ma NON SANSONE

  • 18 Gennaio 2014 in 08:40
    Permalink

    Rosi-Mendes-Sansone in una sola volta ci vogliono togliere i 3 calciatori piú amati. Ghirardi caccia i soldi!

  • 18 Gennaio 2014 in 09:05
    Permalink

    Ah comunque volevo dire, che se c’è un bisogno necessario di soldi, si potrebbero cedere i calciatori super-pagati tipo Cassano e Amauri, tuttavia trovo che questa operazione sia nel perfetto stile Parma Leonardiano, senza alcun rispetto per i calciatori amati, dove contano solo i soldi e le plusvalenze, questa non è passione ma business fatto sulla pelle dei tifosi.

  • 18 Gennaio 2014 in 09:33
    Permalink

    Purtroppo se MAGNAGOL SANSONE fosse stato venduto l’estate scorsa il CASSIERE del Parma avrebbe incassato una VAGONATA di BIGLIETTONI in più, ma Ghirardi si era fatto ABBINDOLARE dalle proteste di ALCUNI tifosi.

  • 18 Gennaio 2014 in 10:07
    Permalink

    bah,2 anni fa parlavo di mercato “random” ma era un concetto troppo difficile per le menti semplici,spero che una lucetta vi si stia accendendo se no pazienza.
    ASPETTO l’ ufficialita’ di questa tafazziata, poi mi scateno in sarcasmo di bassa lega

  • 18 Gennaio 2014 in 10:13
    Permalink

    Allora mi chiedo che senso avrebbe venderlo ora?

  • 18 Gennaio 2014 in 11:51
    Permalink

    Operazione molto discutibile, sia dal punto di vista tecnico che economico. Se serve la grana non si possono cedere quelli che guadagnano di più, vedi cassano ? sempre se abbiano mercato…..
    ok, che siamo ben sopra la line di galleggiamento della salvezza, ma così andiamo a rinforzare una diretta concorrente.
    Per le contropartite dico solo che Rossini sarà una riserva e spero che si gioca la possibilità di essere la prima scelta dietro Paletta e Lucarelli, Schelotto è bollito.
    L’unico motivo sciocco, che vedo in questa operazione è quello di indebolire il team e rendere più interessante la lotta salvezza, visto che con la squadra di adesso in prospettiva ci saremmo salvati a Marzo.

  • 18 Gennaio 2014 in 12:30
    Permalink

    ma non si possono neanche tirare in ballo i problemi finanziari. Cioè le metà di Sansone e Mendes valgono 4 milioni?

  • 18 Gennaio 2014 in 12:50
    Permalink

    Credete che i tifosi capiscon di più a vender un giocatore per tanti soldi che a svender per poco mezza squadra. Vero è che pur avendo dei Rosi, dei Mesbah e dei Mendes è sempre finita che giocavano i soliti anche zoppi, anche col fiatone. Allora il Leo ha pensato che 15 giocatori ce ne a basta, via tutti , apre la svendita, saldi a Parma. Mah

  • 18 Gennaio 2014 in 13:27
    Permalink

    Ma il mercato di gennaio non era quello dei “disperati”!?

  • 18 Gennaio 2014 in 14:23
    Permalink

    Poi ci avrei na domandina facile facile, come teniamo su il 4 3 3 senza Sansone ? Mettiamo dentro Palladino o Cassano ? Se squadra che vince non si cambia (e qui il Don a non cambiare mai è coerente sin troppo) allora come facciamo a togliere Sansone ? Credete che gli altri due si faranno il mazzo a centrocampo ?

  • 18 Gennaio 2014 in 15:08
    Permalink

    E’ uno scherzo vero ?
    Qualcuno mi può spiegare il senso di questa operazione scellerata ?
    Capirei che, dovendo far cassa, si vendesse, seppur a malincuore, Parolo o al limite anche Paletta, ma che senso può avere rinunciare a Sansone, Mendes e Rosi in cambio di due noccioline più due calciatori che fanno panchina anche al Sassuolo ?
    Non è bastato tutto il girone d’andata o quasi per rendersi conto che Cassano e Amauri sono incompatibili nel tridente d’attacco? ci rispolverano Okaka al posto di Sansone?
    Non è bastato tutto il girone d’andata per capire che Mendes è molto più affidabile di Felipe ( eufemismo per non dire di peggio… ) e che servirebbe come il pane per dare il cambio a Lucarelli , che dovrà pur rifiatare, e a Paletta che quest’anno sembra afflitto da continui problemi fisici ?
    Rosi infine, è vero che nelle ultime uscite mi parso molto sottotono, anche un po’ svogliato forse, è un jolly di cui personalmente non mi priverei.
    Bah, dato che al peggio non c’è mai fine,questa notizia che temo possa essere vera, oltre ad averci guastato il weekend, ci preannuncia un mestissimo girone di ritorno.

    Febbredacalcio

  • 18 Gennaio 2014 in 15:26
    Permalink

    Come gia’ detto in altra sede e’ un’operazione da pezzenti. Quando non hai una lira, quando sei alla canna del gas. Quando elemosini tue tozzi di euro, quando non hai piu’ neanche le pezze al culo e due soldi per far ballare la scimmietta beh allira fai operazioni simili. Bisognera’ poi averw il coraggio di dire la verita’ soprTtutto economica della societa’. Altrimenti chiamiamoil 118, riapriamo le porte del manicomio di Colorno, facciamo una bella infornata di dirigenti del Parma ed il gioco e’ fatto. Si perche’ tecnicamente questa e’ un’operazione da matti!!!!!
    Sema propria mis mel!!!!

  • 18 Gennaio 2014 in 15:34
    Permalink

    e meno male che l’intenzione era quella di “mantenere l’assetto della squadra e di non vendere ”
    Sigh !

    Febbredacalcio

  • 18 Gennaio 2014 in 15:53
    Permalink

    Via, diciamolo chiaro. Gli unici due giovani interessanti in una squadra di vecchietti (anche se molti splendidi vecchietti) son Mendes e Sansone. E via, in cambio altri due stagionati panchinari di una squadra in cattive acque. Acque … Acquha , già, un altro giovane, perchè non fare scambio col Livorno e prenderci Gemiti in cambio ?

  • 18 Gennaio 2014 in 15:57
    Permalink

    Cosa aggiungere ai commenti che ho appena letto ?
    E’ evidente anche ad una talpa che è un’operazione demenziale.
    Se venisse veramente messa in atto lo scollamento con la società diventerebbe un autentico squarcio

  • 18 Gennaio 2014 in 16:39
    Permalink

    Chiudo le trasmissioni chiedendo anticipatamente scusa a Leonardi, Ghirardi e a tutta la società per aver prestato fede a queste voci assurde. Ovviamente non c’era nulla di vero, nessuno può essere così scellerato. Siam noi tifosi che ci lasciamo trasportare emotivamente e crediamo all’incredibile. Ovviamente di dar via Mendes e Sansone non si è mai pensato. Sarebbe una cazzata talmente enorme … ha ha ha era un pesce di Gennaio. Va beh che se entrano 10 milioni non si può dir di no, ma per tre milioni ? Meno che lo stipendio di Cassano ? Ma dai, che creduloni che siamo.

  • 18 Gennaio 2014 in 17:46
    Permalink

    che vergogna, ho appena visto che sansone, rosi e mendes non sono convocati per chievo. vergogna, per pochi soldi si vende il futuro, e si preferisce tenere un buffone nutellaro brufoloso
    e traditore. Andatevene tutti a…………lo. dopo 22 anni addio
    all’abbonamento. Lo restituiro’ a quei 3 coglioni.
    P:S: il mercato di gennaio e’ dei disperati? Si i disperati siete Voi tre
    buffoni. Ghirardi e company andatevene.

  • 18 Gennaio 2014 in 18:08
    Permalink

    Comunque peccato che i Boys ,anche loro, sono filo-societari,quindi non mi aspetto neanche la contestazione della curva Nord, meglio andare a tifare Sassuolo, ormai il Parma Calcio non esiste più.

  • 18 Gennaio 2014 in 18:18
    Permalink

    Basteranno due fregnacce di Leonardi nei prossimi giorni per far star zitti tutti i contestatori da tastiera.
    Ps lunedì prevedo comunicato del Coordinamento in cui Manfredini esprime fiducia alla societá e ringrazia Ghirardi.

  • 18 Gennaio 2014 in 18:45
    Permalink

    Non penso che questo maxi-scambio ormai, a quanto pare, definito sia un buon affare per il Parma sotto l’aspetto economico e neppure su quello tecnico. Sansone può migliorare molto, Schelotto ormai ha raggiunto la sua dimensione. Rosi va in prestito ed in pratica e’ un ingaggio temporaneamente risparmiato…ci può stare. Mendes stava iniziando a farsi valere, Rossini e’ poco più esperto e partirà dalla panchina. Si vede che la società cercava un rincalzo per l’immediato. Per il futuro le scelte sono altre e si tratta di giocatori che stanno facendo molto bene in B e già di proprietà e del giovane colombiano preso in queste ore dal Milan. E’ l’importo del conguaglio a essere inferiore a quello che dovrebbe. Sarebbe stato meglio far cassa con la seconda metà di Belfodil , ma il giocatore a quanto pare non voleva andare a Sassuolo. Ieri è uscita l’ipotesi di un suo passaggio al Milan per la metà di Saponara. Sarebbe un’operazione ottima e colmerebbe la partenza di Sansone.

  • 18 Gennaio 2014 in 22:27
    Permalink

    basterebbe vendere bene parolo ,,, solo per soldi……………..senza fare sta operazione patetica da disperati ….che temo viste le convocazioni sia praticamente definita
    nei prossimi giorni leonardi darà la colpa ai tifosi ,Ghirardi si dichiarerà incompreso e che pensa di lasciare…….CHE PALLE STA Società!

  • 19 Gennaio 2014 in 00:21
    Permalink

    Credo che le cessioni siano verosimili: Sansone e Mendes pluavalenza pura, rosi ha rotto col mister.
    Certo che Rossini forse ė tra i pochi ad esser più balordi di Felipe.
    Se il nostro mercato inizia bisogna giudicare alla fine. Bastassero quei soldi e arrivasse saponara potremmo ancora fare bene.

  • 19 Gennaio 2014 in 00:38
    Permalink

    Va bene dai, non prendetevela così, prendetevela nel … modo giusto. Non so quale sia il modo giusto, ma siamo arrivati alla fiera dei giocatori. Pensiamo alle plusvalenze. Sansone era a parametro zero, plusvalenza piena, Mendes plusvalenza piena o quasi. Un commercialista vi illustrerà le fasi di plusvalenza, mentre Belfodil se lo vendono in IN Inghilterra porta a casa la plusvalenza del 50 %. Io credo che il vero problema sia stato il finto affare in cui ci hanno supervalutato Belfagor ma ci hanno rifilato Cassano. I tre anni di contratto sarebbero stati se Cassano lo davamo via subito, per cui la plusvalenza di Belfodil ripagava tuti i buchi di bilancio. Così se facciamo i conti sul bilancio 2014 finisce lo stipendio di più di tre milioni e quindi bisogna realizzarli. Il problema è che se a Giugno ci resta sul gobbo allora saran lacrime e sangue. anche se potrebbero restarci Parolo e Paletta da vendere. Il bilancio vuole lacrime e sangue, anche se pensavo il Leo più abile di quel che sembra dopo questo contrattone.

  • 19 Gennaio 2014 in 00:56
    Permalink

    “Finché sentirò l’amore della gente mi impegnerò per fare il massimo qui”. Firmato T, Ghirardi. Come prevedibile parte il dikch tack. Attenzione che se non mi amate io me ne vado. Va bene, ti amiamo anche se hai dato via Sansone e Mendes per quattro soldi. Dai, ma si che ti amiamo lo stesso, ti amiamo. Non te ne andare. Ti preghiamo umilmente, dai non farlo. Te lo abbiamo già detto l’ultima volta che hai detto che te ne andavi, dai non farlo. Ma non dircelo più che te ne vai, vendi o svendi pure tutta la squadra, noi ti amiamo lo stesso.

    • 19 Gennaio 2014 in 01:15
      Permalink

      In effetti di ‘sta storia del preteso amore iniziamo un po’ tutti quanti ad avere due balle così. Del resto come mi ha dato fastidio il richiamo all’aiuto di banche (come se Banca Monte Parma non lo avesse aiutato abbastanza…) e degli sponsor (sul Monte delle Vigne li ha ringraziati per il gettito…). Avrei voluto chiosare un po’ di più con un articolo in merito, ma è stata una giornata incasinata… Ma non mancherò di tornarci su…

      Cordialmente

      Gmajo

  • 19 Gennaio 2014 in 14:24
    Permalink

    Io sono tifoso del Parma e mi arrabbio se i giocatori in campo non danno il massimo per la squadra. Non mi arrabbio invece se la società vende questo o quel calciatore e per quali cifre in quanto chi lo fa ci ha già dimostrato di saper allestire squadre competitive che ci permettono di stare in serie A!

I commenti sono chiusi.