giovedì, Giugno 13, 2024
News

LA BEGA BIABIANY? NON L’HA RISOLTA NEPPURE TOM GHIRARDI… IL TGV FRANCESE RESTA FERMO ALLA STAZIONE DI PARMA

(gmajo) – Come un SuperEroe da fumetti, Tom Ghirardi era atteso a Milano per risolvere la bega Biabiany. Non ho ben capito se il Pres sia arrivato o meno, fatto sta che, pochi secondi fa, Mario Giunta di Sky Sport ha dato per definitivamente chiuso il capitolo Fulmine Nero ai rossoneri. Le due società, che attraverso i rispettivi Plenipotenziari Leonardi e Galliani non hanno trovato l’accordo economico per il trasferimento e quindi la trattativa è saltata. Dunque niente Milan per Biabiany, ma anche niente Parma per Zaccardo e Saponara. E, soprattutto, niente sghey in entrata (mentre in uscita potrebbero esserci i due milioni promessi alla Sampdoria per l’altra metà del TGV francese, ora fermo alla stazione di Parma:

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

7 pensieri riguardo “LA BEGA BIABIANY? NON L’HA RISOLTA NEPPURE TOM GHIRARDI… IL TGV FRANCESE RESTA FERMO ALLA STAZIONE DI PARMA

  • Almeno un treno ad alta velocità che ferma alla stazione di Parma!! Siamo sicuri??…il pomeriggio è lungo ancora!!

    • Almeno quella cavolo di MedioPadana fosse servita da altri treni, pullman o posteggi. Io se dovessi prendere un AV andrei direttamente a Bologna: decisamente più comodo…

  • Visto il comportamento, del fenomeno SAPONARA che non avendo ancora dimostrato niente, ha avuto la forza di non accettare il Parma in quanto reltà non adatta a lui, spero vivamento che il nostro Direttore venda alla prima occasione la metà in nostro possesso per utilizzare il ricavato per un giocatore voglioso di indossare la crociata…. Meglio in rosa Felipe del Bello che ha sposato la causa che SAPONARA che oggettivamente in serie A ha giocato per ora solo i minuti di recupero…..

    • Marchetto, la spiegazione di Tom Ghirardi mi pare diversa rispetto alle indiscrezioni giornalistiche sul rifiuto di Saponara. Le motivazioni addotte mi paiono più tecniche, derivanti cioè da prestiti, o cessioni definitive. Quindiio ci andrei piano a gettare la croce addosso ai giocatori, peraltro uno dei vezzi dei dirigenti che spesso li utilizzano come coperta di Linus per loro operazioni…

      Cordialmente

      Gmajo

  • I Giornalisti sono una razza speciale, con alcune eccezioni, molti sono di parte, quindi pur di non far fare una brutta figura al Milan, hanno detto che la colpa è di Saponara.

  • Secondo Tmw il Pres. avrebbe dichiarato che il Milan voleva Biabiany solo in prestito.
    Mi sembra strano che si siano parlati sin da ieri per poi non accordarsi su un elemento essenziale che, teoricamente, sarebbe stato sufficiente a chiudere la trattativa in 2 minuti anzichè 2 giorni.
    Io ci speravo perchè ritenevo fosse un affare sotto tutti i punti di vista. Sono comunque orgoglioso del fatto che anche stavolta non abbiamo calato le braghe.
    Il milan ha sempre la pretesa che gli altri si inchinino. Io poi ho ancora sullo stomaco lo “sciacallaggio” avvenuto per Gilardino

  • Preso Pozzi, un centravanti di ruolo di buona tecnica individuale,se non si infortuna può dare un bel contributo di opportunismo in area…i suoi goal li ha sempre fatti quando lo han fatto giocare

I commenti sono chiusi.