giovedì, Giugno 13, 2024
Calcio & CalcioNews

SUGGESTIONE VIOLA PER CASSANO? DI MERCATO, ANCHE CON QUALIFICATI ESPERTI IN COLLEGAMENTO TELEFONICO, SI PARLERA’ STASERA A CALCIO & CALCIO PIU’ (Teleducato, ore 21)

image(gmajo) – Giornalisti mena-rudo anche a Firenze, per la gioia di Lucia & Stefania & Alessandra: finito il tormentone Sampdoria, infatti, rischia di partire quello Fiorentina, dal momento che secondo il quotidiano La Nazione ci sarebbe anche Antonio Cassano nella rosa dei papabili per la successione di Pepito Rossi, gravemente infortunatosi nell’ultima giornata di campionato. La notizia, o meglio, l’ipotesi, è stata subito ripresa, oltre che dai cliccatissimi siti di mercato, anche da quello di Teleducato (www.teleducato.it), anche perché stasera, se ne parlerà parecchio a Calcio & Calcio Più (inizio ore 21), il supplemento del imagemercoledì dello storico Calcio & Calcio, che riparte con la prima puntata del 2014. Michele Angella riferisce di aver raggiunto l’accordo per un collegamento telefonico con un qualificato esperto (o operatore?) di mercato, ben informato sulle cose di casa Parma. In studio oltre al Saltimbanco Enrico Boni e il sottoscritto ci sarà Enrico Cavalca, già collaboratore del Parma FC in epoca Tanzi.

CLICCA QUI PER VEDERE LA FOTOGALLERY AMATORIALE DAL BACKSTAGE CON FRANCESCA GONI

CLICCA QUI PER RIVEDERE LA PUNTATA DI CALCIO & CALCIO NELLA WEB REGISTRAZIONE DI ALEX BOCELLI

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

CALCIO & CALCIO / IL SALTIMBANCO NON CREDE ALLA CONFERENZA-TEATRINO: “CASSANO VIA A GENNAIO”, E PROVOCA LA GONI: “SE AMAURI VA IN DOPPIA CIFRA FAI LO STRIPTEASE IN DIRETTA!”

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

4 pensieri riguardo “SUGGESTIONE VIOLA PER CASSANO? DI MERCATO, ANCHE CON QUALIFICATI ESPERTI IN COLLEGAMENTO TELEFONICO, SI PARLERA’ STASERA A CALCIO & CALCIO PIU’ (Teleducato, ore 21)

  • Luca Russo

    Le vie del mercato sono infinite e disseminate di legamenti crociati e collaterali da rimpiazzare.

  • Cassano, Di Natale, Gomez, Maxi Lopez, Hernandez, Therau, Mutu che si è offerto .. qualcuno è probabile che ci abbia azzeccato..

  • Ma Cassano non voleva lasciare Parma solo per la Doria? Cassano ci serve, però sembra che lui non vuole zittire le critiche… perchè è vero che ci sono stati dei fischi, ma per zittirli basterebbe solo che faccia il suo dovere…

    • La voce dell’interessamento della Fiorentina per Cassano, Claudio, al momento va presa con tutto il beneficio di inventario del caso, perché, come giustamente poco fa ha scritto nello spazio commenti il nostro lettore Gabriele, di nomi per la sostituzione del’infortunato-sfortunato Pepito Rossi, se ne fanno diversi, non solo il suo. Anzi, mi pare si sia dimenticato di inserire anche Giovinco, il quale potrebbe rimpinguare in viola le proprie chance per il Mondiale.

      Quindi: Cassano ci ha spiegato che avrebbe lasciato il Parma solo per la Sampdoria, ma non mi stupirei che potesse accettare volentieri anche la Fiorentina, qualora si verificassero le condizioni tecnico-economiche ideali per averlo. Il Parma? Beh: come Leonardi aveva tentato di far di tutto per accontentarlo nel suo desiderio di andare alla Doria, non credo si metterebbe di mezzo per un eventuale passaggio in viola del Discolo, con conseguente risparmio economico per il club. Del resto la torta sembra essere gustosa anche se la ciliegina… Almeno, fino a prova contraria…

      Comunque, Claudio, a mio modo di vedere Cassano a Parma ha sempre fatto il suo dovere. Almeno sul campo. O per lo meno: io mi aspettavo di peggio, dunque non sono deluso. Non credo che sul campo possa farsi perdonare qualcosa che non ha fatto. Se invece si tratta di perdonargli il tradimento (sia pure non consumato) per la Sampdoria, e la mancata partecipazione al Centenario, o l’ammonizione sospetta è un altro discorso.

      Cordialmente

      Gmajo

I commenti sono chiusi.